In breve: Ieri, 7 Luglio 2016, Canonical ha annunciato che fra tre settimane, precisamente il 28 Luglio, terminerà il supporto per Ubuntu 15.10 (nome in codice Wily Werewolf)

Come probabilmente ricorderete Ubuntu 15.10 fu annunciato il 4 Maggio dell’anno scroso, Mark Shuttleworth scelse come nome in codice “Wily Werewolf” ovvero “licantropo astuto”. Inizialmente lo stesso Shuttleworth espresse il proprio desiderio di includere Mir nella futura versione ma ciò non avvenne, ed Ubuntu 15.10 fu rilasciato il 22 Ottobre 2015 senza Mir. Con Ubuntu 15.10 furono abbandonate le barre di scorrimento a scomparsa tipiche delle versioni precedenti, in favore delle scrollbar di GNOME.

Non essendo una versione LTS il supporto nel tempo è limitato come ci spiega Adam Conrand: “Ubuntu 15.10 è una non-LTS release e il supporto è limitato a nove mesi che scadono a fine Luglio, precisamente Giovedi’ 28.

ubuntu 15.10

Il desktop di Ubuntu 15.10

L’aggiornamento a Xenial Xerus, se prima era solo consigliato, ora diventa quasi ‘obbligato’: è sempre buona cosa usare un sistema operativo aggiornato. La procedura d’aggiornamento è abbastanza semplice, innanzitutto assicuratevi di avere un backup recente dei vostri dati. Per iniziare aprite “Software & Updates” ->”Updates” e cercate gli aggiornamenti.

Successivamente aprite il terminale e digitate “update-manager”, il quale si aprirà notificandovi la presenza di un update disponibile, dopodichè vi basterà seguire le informazioni a video. Se cio’ non bastasse sul sito dedicato ad Ubuntu è disponibile una guida per l’aggiornamento da 15.10 a 16.04 LTS, la trovate cliccando QUI.

[Fonte]

No more articles