In breve: dopo un’attesa a dir poco lunga Canonical ha finalmente deciso che era ora di aggiornare Mozilla Thunderbird all’ultima versione disponibile su tutti i sistemi operativi Ubuntu Linux supportati dov’è il client di default per le email.

Il mancato aggiornamento a Thunderbird 45.0 ha lasciato tutti abbastanza perplessi e non è tuttora dato sapersi perchè Canonical, negli ultimi mesi, abbia aggiornato solamente Firefox dimenticandosi del famoso client per le e-mail.

Durante tutto questo periodo in cui Canonical ha tergiversato è stato comunque possibile effettuare l’update su Ubuntu 16.04 LTS (Xenial Xerus), Ubuntu 15.10 (Wily Werewolf), Ubuntu 14.04.4 LTS (Trusty Tahr), e Ubuntu 12.04.5 LTS (Precise Pangolin) usando un PPA non ufficiale (quello del Team di Mozilla, ndr).

E’ ora possibile aggiornare a Thunderbird 45 usando i canali ufficiali

mozilla thunderbird 45

L’attesa è finita, è ora possibile installare o eseguire l’aggiornamento del client per le email su Ubuntu e su tutti i flavor che lo utilizzano. L’ultima versione disponibile nei repo è la 45.2.0. Inutile dire che numerosi sono stati i bugfix e gli aggiornamenti di sicurezza implementati da Mozilla rispetto alla versione che trovavate nei repository fino a ieri (la 38.7.2, ndr) pertanto è veramente consigliato effettuare l’update.

Per tutti i dettagli del caso vi lascio alla pagina dedicata all’upgrade che potete consultare cliccando qui. Se invece siete interessati alle novità introdotte con Thunderbird 45 vi rimando al mio articolo di Aprile.

  • TechnicX11

    A proposito di canali ufficiali, sapete come mai xchat non è o era presente per la 16.04 ?

    • Tomoms

      Ho fatto una rapida ricerca, xchat l’hanno tolto perché è ultra obsoleto, non viene aggiornato da agosto 2010. È stato rimpiazzato da Hexchat.

  • Ansem The Seeker Of Darkness

    thunderbird onestamente non mi fa impazzire. Il fatto che sia così scomodo avere la rubrica di gmail sincronizzata è davvero assurdo.
    Oramai sono passato a nylas e mi trovo molto meglio!

    • Simone

      Com’è Nylas? sarei interessato…è una webapp o un client locale? a occhio e croce pare avere l’impostazione grafica di Evolution ma senza apparire arcaico…

      • Ansem The Seeker Of Darkness

        era stato pubblicizzato su questo sito. E’ un client locale che si appoggia ad un server, che può essere tuo o di nylas (in questo caso però a pagamento).
        Io avendolo usato in beta ho un anno gratis, ma poi metterò su una vm che faccia da server in modo da non pagare

        • Simone

          Grazie, sì ho visto la rece di gennaio, ma non mi pare troppo chiaro, grazie delle info. Io ora sto guardando per un client efficace che sostituisca Outlook su windows e Evolution su Linux per il mio sistema aziendale, ho già il server presso un host aziendale di conseguenza mi posso appoggiare lì, penso, devo capire bene.

          Grazie ancora!

  • Su Linux Mint me l’ha installato circa una settimana fa l’aggiornamento.
    La versione 45.2.0 me l’ha installato il 18 Luglio.
    Ormai lo uso dal lontano Settembre 2006 (allora era disponibile la versione 1.5) e da sempre lo uso nella mia attività.
    Anni e anni di archivi e mai una delusione, estremamente affidabile e mi porto l’archivio di posta elettronica, mail e contatti semplicemente copiando la sola cartella “.thunderbird” dalla Home.
    Sono sempre aperto per le novità ma è difficile che io possa farne a meno, anche perché una volta testata l’efficacia e l’affidabilità (e oltretutto si risparmia anche sulla licenza e risparmiano anche parecchi problemi) di certo non lo si può mollare più.
    Il team di Mozilla merita sicuramente un enorme grazie per il suo lavoro e per la loro dedizione.

No more articles