Slack è uno dei migliori servizi di messaggistica con un client valido presenti su Linux. Molti di voi sicuramente lo usano, soprattutto per lavoro. In questo articolo vedremo vari modi per installarlo e usarlo su Linux.

Qualcuno potrebbe chiedere perchè non utilizzare il servizio web, io penso che un client sia sempre meglio della classica browser tab, se non altro perchè utilizzando il client si evita di chiudere accidentalmente la scheda o la finestra del browser.

Slack: il client ufficiale per Linux

Slack, recentemente, ha messo a disposizione un’ app nativa per sistemi GNU/Linux. L’applicazione è ancora in beta ma funziona decisamente bene, è fluida e nella nostra prova d’uso non ha dato problemi: potete installarla tranquillamente sul vostro OS.

L’applicazione mette a disposizione tutte le funzioni che potreste aspettarvi da un client come si deve: notifiche desktop, auto login, diverse opzioni modificabili in base al vostro personalissimo utilizzo del prodotto.

Potete scaricare il client dalla pagina ufficiale di Slack.

Nel caso il client non vi piaccia oppure vogliate provare alcune soluzioni opern source (il client di Slack non è open source, ndr) avete ben due possibilità.

1) ScudCloud

ScudCloud - slack

ScudCloud è un client non ufficiale per Slack. Migliora l’esperienza d’uso aggiungendo le seguenti funzioni:

  • native system notifications
  • count of unread direct mentions on launcher or system tray
  • channels quicklist (solo su Unity)
  • optional tray notifications
  • “Close to Tray”

Per ora ScudCloud è migliore del client ufficiale. Potete usare i seguenti comandi per installarlo su sistemi operativi Ubuntu-based:

  • sudo apt-add-repository -y ppa:rael-gc/scudcloud
  • echo ttf-mscorefonts-installer msttcorefonts/accepted-mscorefonts-eula select true | sudo debconf-set-selections
  • sudo apt-get update
  • sudo apt-get install scudcloud

Per installarlo su Arch dovete cercare l’AUR per Scudcloud mentre su Fedora dovete dare il seguente comando:

  • sudo dnf install scudcloud.

Potete trovare maggiori informazioni sulla loro pagina GitHub.

2) Rambox

rambox

La terza opzione, dopo il client ufficiale e Scudcloud, per avere Slack su Linux prende il nome di Rambox.

Rambox è unapplicazione molto completa, anch’essa open source, che non si limita al supporto per il solo Slack, bensi’ supporta una moltitudine di servizi, tra cui: WhatsApp, Facebook Messenger, Skype, Hangouts, Telegram, WeChat, Gmail, Inbox, HipChat, ChatWork, GroupMe,Grape, Gitter, Steam, Discord, Noysi, Outlook, TutaNota, Hushmail, BearyChat, Sync, Wire, Rocket Chat, Missive, Yahoo Mail, Office 365, Dasher, DingTalk, FlowDock, Mattermost, Voxer, e Yahoo Messanger.

Permette di sincronizzare la vostra installazione di Rambox su più pc. Come scudcloud supporta le notifiche di default e molto altro.

Potete scaricarlo direttamente dal sito ufficiale.

[Fonte]

 

No more articles