In breve: vi spieghiamo come installare le GNOME extensions usando Google Chrome o Chromium.

Le GNOME extensions sono un ottimo modo per adattare e plasmare l’esperienza GNOME sottomettendola alle vostre esigenze. Installarle su Linux è veramente semplice, è sufficiente aprire Firefox, cercare il sito GNOME extensions beta, trovare gli add-on che vi interessano e cliccare su ‘Installa’. Dallo stesso sito potete gestire tutti i vostri add-on.

Ma come fare se il vostro browser preferito non è Firefox ma Google Chrome o Chromium? Come sempre nel mondo Linux esiste un workaround, vediamo i passi da seguire per gestire l’integrazione, non prevista di default, tra Chrome/Chromium e le estensioni GNOME. Chiaramente questo metodo non è comodo come aprire Firefox e installare un estensione, pero’ se il vostro browser preferito è, ad esempio, Chromium, e volete a tutti i costi installare gli add-on non avete altre alternative.

GNOME extensions

Installare le GNOME Extensions con Chrome

Il primo step è quello di installare l’add-on per l’integrazione sullo store di Chrome, il quale funziona anche con Chromium e browser derivati, come Vivaldi. Lo potete installare cliccando QUI.

Successivamente è necessario installare un pacchetto aggiuntivo, potete farlo sia manualmente che da terminale aggiungendo i PPA. I PPA seguenti sono adatti sia per Ubuntu 14.04 LTS che per Ubuntu 16.04 LTS (vanno bene anche per le distro derivate come Mint). Aprite il terminale e fate un copia incolla dei seguenti comandi:

  1. sudo add-apt-repository ppa:ne0sight/chrome-gnome-shell
  2. sudo apt update && sudo apt install chrome-gnome-shell

Se non volete aggiungere i PPA, cliccando QUI, trovate il pacchetto da installare manualmente.

Sia che scegliate la prima strada sia che scegliate la seconda l’importante è che andiate a riavviare Chrome dopo l’installazione.

Fatto cio’ potete raggiungere il sito GNOME extensions e, se tutto è andato secondo i piani, dovreste essere in grado di installare/rimuovere gli add-on con un semplice click.

[Fonte]

  • Stefano

    A dire il vero se uno ha gnome installato per proprio conto o tramite distribuzione già pronto sicuramente avrà il gnome tweak tool ( o in italiano : strumento di personalizzazione ) e alla voce estensioni cliccare su “recupera più estensioni” .

    • Zabriskie

      Sì ma se usi chrome/chromium o vivaldi ti si apre la pagina ma non puoi installare nulla senza aggiungere il pacchetto indicato nell’articolo.

  • Zabriskie

    Direi che “Dash To Dock” e “Top Icons” sono quelle fondamentali. A me gnome shell piace molto e trovo funzioni molto bene, ma la cosa che proprio non riesco a capire è perché si ostinino a volere nascondere le icone delle app in posti sempre più strani e perché invece non le mettano, come tutti gli altri os, semplicemente sul pannello, visibili e con le loro belle notifiche. Insomma, nascoste non servono proprio a niente. Questa cosa è veramente assurda. Comunque l’estensione Top icons funziona discretamente bene.

    • How The West Was Won

      A parer loro sarebbero una distrazione. Sostengono di aver seguito i suggerimenti degli sviluppatori finalizzati ad incrementare la produttività.
      Non saprei dire se effettivamente funziona, comunque la ricerca è così veloce che non sento la mancanza di alcun launcher sempre visibile.

      • Zabriskie

        Grazie della delucidazione. Comprendo. Nel mio caso non era tanto la questione del launcher, nemmeno io uso quelli del pannello, mi riferivo più che altro alle notifiche, ad esempio nell’icona di Telegram o di Nylas, per dire, posso vedere se ho messaggi o mail non lette durante la mia assenza. Ma in effetti, se l’obbiettivo è evitare la distrazione, queste sono notifiche che distraggono. Diciamo che in questo caso avrei preferito un semplice tasto “non disturbare” che rimuova ogni notifica, in fin dei conti non è che uno ci lavora tutto il giorno con il pc e i momenti in cui uno desidera non essere disturbato (da una notifica), in realtà, sono veramente pochi.

  • Aury88

    Strano! non me lo ricordavo così complesso installare i plugin di gnome, forse perchè di default ho sempre utilizzato firefox…mah! continua a non convincermi come DE…di certo non come DE per neofiti.
    sarà pure adattabile a tutti, ma diavolo quante cose bisogna fare prima di renderlo funzionale 🙁

  • striplex

    Ragazzi scusate se è non rientra nel tema dell articolo ma io con firefox quando vado su qualsiasi estensione con ubuntu 16.04 mi scrive questo

    “We cannot detect a running copy of GNOME on this system, so some parts of the interface may be disabled. See our troubleshooting entry for more information.”

    come posso risolvere ?

    • striplex

      risolto installando chrome ed eseguendo la procedura 😉

No more articles