In breve: l’app per la messaggistica ha ricevuto un grosso aggiornamento che va a ad aggiungere un sacco di applicazioni alla già ricca interfaccia.

Vi avevo già parlato  di Franz applicazione gratuita per Mac, Windows e Linux che unisce più di una dozzina di diversi servizi di messaggistica in una sola finestra.

L’app vi permette di collegarvi a un sacco di servizi noti tra cui WhatsApp, Facebook Messenger, Slack, Hangouts, Skype and Telegram.

Novità e numeri

Franz 3, ora in beta, aggiunge tanti altri servizi al roster:

  • TweetDeck
  • Outlook.com
  • Mattermost
  • MySMS
  • Gmail
  • HipChat
  • Rock.Chat
  • Dingtalk

Alcune nuove funzioni aggiunte: introdotta una sezione ‘settings’, con l’opzione ‘clear cache’ e ‘register your email’ per ricevere informazioni via e-mail sul prodotto (non necessario per il corretto funzionamento del software). Sono stati risolti numerosi bug soprattutto su Linux.
Segnalo l’introduzione della system tray icon, mancante nelle vecchie versioni del software, nelle varianti light e dark. I servizi mutati appaiono ora in grigio, come si evince dalla foto sotto.

franz-1
Il team di sviluppo ha inoltre rilasciato alcuni numeri interessanti. L’app è stata scaricata 270’000 volte e ha 90’000 utenti settimanali attivi, davvero impressionante! Il servizio più popolare è, senza troppe sorprese, Whatsapp, seguito da Messenger (by Facebook) e Skype a ruota.

Download e installazione

Per cominciare scaricate Franz da qui. Una volta scaricato l’archivio scompattatelo. Franz non è distribuito come file installabile, dovete eseguirlo mediante i suoi file binari.

franz-2
Tra i file estratti individuate ‘Franz’ e fate un doppio clic, questo lancerà automaticamente l’app. Se state usando Ubuntu individuate l’icona che appare nel launcher Unity, fate un clic col tasto detro e selezionate ‘Lock launcher’, cosi’ renderete l’app sempre accessibile. Ricordatevi di non rimuovere la cartella dell’app!

[Fonte]

  • Valerio Pizzi

    c’è anche un pacchetto sull’aur

  • Mmah, non dubito della sua efficacia, ma non vorrei avere l’ennesima app di messaggistica istantanea che poi fa’ la fine di telegram che ci sono sempre i soliti 4 gatti che si rimestano nei più diversi gruppi quando poi c’è sempre la stessa gente, e questa per quanto potrà essere fatta divinamente, non penso sia più conosciuta di telegram, ergo…

    • Danilo Mancino

      Questa app è un aggregatore di servizi di chat già esistenti non uno nuovo

    • Simone

      A parte tutto Telegram gode di ottima salute, sta diventando un servizio di messaggistica molto gettonato anche tra i vari blog e siti di scienza e cultura. Semplicemente al momento è la scelta di chi cura ciò che ha sul dispositivo, mentre Whatsapp è più dozzinale. Personalmente ormai su oltre 1100 contatti sul telefono, vedo che la differenza tra Whatsapp e Telegram si va via via riducendo ogni giorno.

  • Ansem The Seeker Of Darkness

    una alternativa open source?

No more articles