In breve: è disponibile la nuova versione di Korora, una delle più conosciute derivate di Fedora, che strizza l’occhio all’utenza casalinga fornendo una distro arricchita di codec, software aggiuntivo e driver.
Korora 24 “Sheldon” viene rilasciata per la prima volta nella sola variante a 64 bit e così sarà anche per le release future. Questa scelta è ormai comune a molte ditribuzioni Linux, scelta sensata: i download delle versioni a 32 bit sono in netto calo da tempo. Gli utenti con Korora 23 che hanno installato la versione a 32 bit potranno aggiornare a Korora 24 tramite gli aggiornamenti di sistema masi consiglia un’ installazione pulita. Il team di Korora consiglia altresì a tutti gli utenti che usano la versione a 32 bit su hardware compatibile con i 64 bit di fare il passaggio alla versione a 64 bit.
korora 24
Gli utenti che hanno installato Korora 23 possono aggiornare a Korora 24 tramite gli aggiornamenti di sistema, l’unico avvertimento è che nel post upgrade potrebbe essere necessario impostare manualmente alcuni parametri.
E’ assente l’ISO con KDE che non è stata rilasciata per via di alcuni problemi sorti durante il ciclo di sviluppo. Assente anche Pharlap, il gestore driver di Korora. In caso di problemi a installare i driver è tuttavia possibile contattare il team di Korora tramite Engage o su IRC per avere chiarimenti e aiuti.
I desktop environment che potete utilizzare su Korora 24 sono ben quattro:
  • Cinnamon 3.0
  • GNOME 3.20
  • Mate 1.14
  • Xfce 4.12
Le rispettive ISO di Korora 24 con i suddetti desktop environment sono disponibili per il download cliccando qui.
No more articles