Valve ha da poco rilasciato una nuova beta per tutte le piattaforme (Linux, Mac, Windows) del suo Client Steam. Introdotti numerosi miglioramenti al Controller, aggiunta una nuova interessante funzione ‘Activators’, e aumentato il supporto alle nuove distribuzioni GNU/Linux.

Queste novità, presenti ora solo nella versione beta, le vedremo presto nell’aggiornamento ufficiale del client, come di consueto. E’ migliorata la compatibilità con le distro Linux, dovrebbero calare drasticamente i crash e i problemi del client. I developer di Gabe hanno aggiunto il supporto per i giochi basati sulle librerie DirectX 12 su sistemi MultiGPU. Piccola chicca: per chi gioca con la VR (virtual reality) è prevista una speciale notifica quando si fa uno screenshot. Inoltre è ora possibile lanciare il client Steam anche quando lo Steam Runtime è disabilitato.

Il controller e la funzione Activators.

Le novità più importanti riguardano invece il controller, è stata aggiunta una interessante funzionalità denominata “Activators“. Consiste in un uso intelligente dei tasti: pressione prolungata, doppia pressione, ritardo sono ora funzioni riconosciute dal device, migliorando esponenzialmente la giocabilità e il numero di binding possibili. Insomma con questo update il controller diventa un qualcosa di più potente e versatile rispetto al passato: possiamo creare il nostro personalissimo mix di combinazioni. Da sottolineare che le modifiche effettuate con il client beta non saranno valide una volta aggiornato alla versione stabile.

steam controller
Se in passato il controller Steam aveva ricevuto diverse critiche ora è un prodotto decisamente più completo e interessante, soprattutto grazie alle migliorie introdotte dagli ingegneri di Valve.
Per maggiori informazioni sulle funzionalità introdotte vi rimando all’articolo ufficiale.

Il controller, invece, lo trovate su Amazon per circa 85€.

  • quando si decideranno a riscrivere il client per essere gestito dal WM dei vari DE?
    possibile che se ho i pulsanti a sinistra per tutte le applicazioni, steam invece deve avere i pulsanti a destra?

    • Kraig

      Sono dettagli xD basta che funziona.

      • si ma dai.. su mac hanno messo i pulsanti a sinistra, su linux potrebbero semplicemente far scegliere all’utente (come fa ad esempio vivaldi che ti fa scegliere se avere i pulsanti a destra o a sinistra), oppure come fa chrome/chromium che ti fa scegliere se usare il WM del DE oppure lasciare i pulsanti come sono di default.
        insomma basterebbe davvero poco.

        • Kraig

          Che ci puoi fare, vuol dire che se ne strafottono per le questioni estetiche.

        • Steam supporta i temi. Basterebbe lasciar scegliere a loro. Forse è già così e noi non lo sappiamo?

          Ad ogni modo c’era “steam skin manager” che permetteva di usare le decorazioni del window manager, ma non è aggiornato da due anni.

          • si lo so, avevo visto il tema ambiance per steam, ma usarlo oggi è orribile, anche perchè non si integra più molto bene con steam

    • Ansem The Seeker Of Darkness

      del tipo mai? non vedo perchè debba cambiare una estetica che è oramai il suo marchio di fabbrica.
      al massimo metta giusto l’opzione per avere i pulsanti a sinistra per quei pochi che usano windows e mac e quindi si trovano male

      • non dico tanto di cambiare interfaccia, ma mettere la possibilità come ad esempio in chrome/chromium di scegliere se usare il suo WM o usare il WM del DE, in questo modo.
        e comunque anche il client necessita di una svecchiata, secondo me sarà pure il suo marchio, ma va rimodernato, è così da anni, graficamente è il client più brutto e più confusionario.
        esteticamente sono molto meglio i client della concorrenza.
        non c’è bisogno di stravolgerlo, ma anche semplicemente renderlo un po più moderno.

        • Ansem The Seeker Of Darkness

          Sul fatto che vada rimodernato concordo in pieno,, quando lo faranno avrà senso aggiungere quelle cose per linux

    • floriano

      ed essere in balia dei capricci dei vari wm?!? che vantaggio avrebbero? 😉

  • gabriele tesio

    85€? Dal negozio di steam viene 55€ iva inclusa….

    • alex

      Più spese di spedizione però, poco tempo fa era in offerta (su Steam) a -30% ed in pratica mi venivano fuori le spese di spedizione gratis. Viene comunque meno di 85 €.
      In caso tra pochi giorni ci sono i saldi, e non mi stupirebbe che lo riproponessero nuovamente in offerta.

  • Rand Al Mucck

    La domanda però resta questa:
    steam controller: consigliato, si o no?
    Rispetto ai controller Xbox e Playstation, nell’esperienza generale linux come sono (mi riferisco non solo ai giochi presenti su steam, anche indie, open, ecc.)?

    • Un buon oggetto da affiancare ad un controller 360/one o PS4, ma assolutamente sconsigliato da solo.
      Se devi acquistare il tuo primo gamepad per giocare, te lo sconsiglio. Rimane invece una prima scelta nel caso volessi giocare a qualche gioco stile RTS e/o comunque che di norma utilizza il mouse come puntatore, il touchpad destro è veramente comodo per questo tipo di giochi, a patto che ci si sia fatta l’abitudine.
      Comunque parliamo sempre di gaming da divano, se sei davanti ad’una scrivania è meglio utilizzare il mouse.

      Eventualmente acquistalo sul sito di Steam, Amazon ha il prezzo più alto

    • dipende.
      da quello che ho letto (personalmente non ce l’ho quindi non posso parlare per esperienza diretta), il controller è ottimo, ma devi farci l’abitudine.
      all’inizio, ti trovi spaesato e molto ma molto peggio rispetto ad un comune controller come quello di xbox o platstation, ma dopo qualche settimana che ci fai l’abitudine sia cone le personalizzazioni dei profili, sia con i controlli diversi dai classici controlli degli altri pad, la comodità e la precisione sono inegualiabili dagli altri controller.

      quindi in parole povere:
      se ti basi solo sulle prime impressioni, lo butteresti immediatamente nel cestino… ma se ci passi un po di tempo per farci l’abitudine, ti trovi decisamente meglio rispetto ad altri pad.

      sinceramente sono curioso di provarlo.

  • Era ora! Speriamo che con OpenSUSE dia meno problemi.

No more articles