Linux Lite è una distribuzione basata su Ubuntu nata nel 2012 proponendosi come distro per utenti completamente nuovi al mondo Linux.

Linux Lite si aggiorna, arrivando cosi’ alla versione 3.0, circa un mese e mezzo dopo il rilascio di Ubuntu 16.04 LTS, OS al quale è strettamente legata.

E’ una distro pensata per i ‘beginners’, usa il noto desktop environment XFCE, l’interfaccia è simile a quella di Windows, cio’ favorisce una migrazione indolore verso Linux. E’ presente anche un piccolo tool grafico che guida gli utenti nell’installazione e nella prima configurazione del sistema. Una volta installata la distro mette a disposizione una miriade di tool utili ai principianti.

Le funzioni di Linux Lite 3.0

Poniamo ora l’attenzione sulle novità introdotte in questa nuova versione, che sono soprattutto a livello di interfaccia grafica.

La prima cosa che noterete è il nuovo wallpaper:

Linux-Lite-3-1

La distro si basa ora su ar GTK, è anche disponibile la versione dark.

Linux-lite-3-2

Le cartelle sono ora accessibili dal Menu:

Linux-lite-3-3

Introdotto un nuovo ‘login-screen’:

Linux-lite-3-4

E’ possibile fare l’upload diretto di foto su siti come Imgur:

Linux-lite-3-05

Linux Lite introduce inoltre gli aggiornamenti automatici, molti software sono stati aggiornati ed è cambiata la boot-screen. Non c’è, sorprendentemente, il supporto per UEFI.

Potete scaricare Linux Lite 3.0 via torrent o con download diretto cliccando qui.

[Fonte]

  • Ho sempre amato questa distribuzione.
    Semplice, leggera e veloce.

  • tomberry

    Non hanno sistemato il tema icone per il pannello, volume e rete sono neri e non si notano molto..
    Per il resto molto bravi, xfce è il mio ambiente preferito e le icone faenza son sempre le mie preferite ^^

    • in effetti le icone vanno fixate, non si vede bene nero su pannello grigio scuro.
      alle icone faenza io invece preferisco le numix circle

  • lo sfondo ricorda un po il logo di nvidia

  • rico

    Il problema è che non è prevista la modalità UEFI. Va benissimo per PC vecchiotti, ma alcuni software (es. Boot Repair) la richiedono.

No more articles