Melody Zou, maintainer di deepin Linux, ha annunciato il rilascio di deepin 15.2, secondo major update della serie stabile del celebre sistema operativo debian-based.

Deepin 15.2 porta avanti lo scopo del progetto di offrire alla comunità un sistema operativo che sia sicuro, stabile, affidabile, ben progettato, bello da vedere e facile da usare da persone di tutti i tipi e di tutte le età e lo fa adottando una nuova interfaccia Launcher che promette di essere più user friendly e smart, a questa interfaccia gli sviluppatori hanno anche affiancato un motore di ricerca più intelligente.

Nell’annuncio ufficiale, Melody Zou afferma quanto segue: “La classificazione è semplice e chiara. Gli utenti possono personalizzare la posizione delle icone in free sorting mode.” Come è lecito aspettarsi, Launcher offre anche diverse altre novità al sistema operativo GNU/Linux, come per esempio un miglior supporto per disinstallare le applicazioni ed una migliore compatibilità con schermi a bassa risoluzione.

deepin 15.2-1

Un’altra componente del sistema che ha ricevuto un update piuttosto consistente è il Control Center, che adesso permette agli utenti di configurare i loro ThinkPad trackpoints, di cancellare le timezone preesistenti dal modulo Data e Ora e di creare delle configurazioni personalizzate per i setup multi-monitor.

A partire da deepin 15.2 l’applicazione Assistenza Remota che permette agli utenti di controllare da remoto i loro computer con deepin Linux installato è stata profondamente integrata nel sistema ed ora è un’app indipendente che adesso permette di invitare anche altre persone a connettersi al proprio PC nel caso aveste bisogno di aiuto in fase di configurazione.

Le ultime novità che vi faccio notare stanno nel fatto che sono state aggiornate le animazioni delle finestre che hanno ottenuto un netto boost alle performance, è stato implementato un menu per le impostazioni delle finestre ed è stata aggiornata la Dock con diverse ottimizzazioni alla feature che permette di nascondere le icone in modo intelligente e di rinominare i file, procedure che adesso dovrebbero risultare più intuitive. Inoltre sono stati sistemati numerosi bug che erano stati segnalati fin dal rilascio di deepin 15.1.

Per maggiori informazioni sulle novità introdotte in deepin 15.2 potete consultare le note di rilascio presenti alla fine dell’annuncio ufficiale che trovate a questo indirizzo. Se volete scaricare l’immagine ISO, disponibile sia a 32 che a 64 bit, potete farlo sempre allo stesso link oppure sulla pagina di download ufficiale che trovate qui.

E voi utilizzate questa celebre derivata di Debian? Come vi ci trovate? Condividete con noi la vostra esperienza!

[Fonte]

  • Peccato solo che la funzione di assistenza remota integrata vada ancora un pò a scatti.
    Finché non risolvono Team Viewer domina.

    • Massimo A. Carofano

      Ciao Vale, se vuoi facciamo una prova!

      • Ovviamente ma se ricordi l’abbiamo già fatta.
        Se vuoi provare nuovamente comunque non ci sono problemi.

        • Massimo A. Carofano

          Appena ci si trova dai!

          • Anonimo

            Buongiorno Massimo Carofano,
            mi scuso anticipatamente per essermi intromesso nella sua discussione con Valentino Francesco Mannara. Volevo chiederle un favore (la prego di non prendere la mia proposta come una richiesta o un ordine) : per caso, visto che lei ha già tradotto Deepin Linux in italiano, sarebbe disposto a tradurre anche la suite d’uffio al suo interno (WPS Office) nella nostra lingua? So benissimo che esistono suite d’ufficio open-source come LibreOffice già in italiano, però WPS Office, anche se closed-source (non mi picchi per quello che sto per dire), ha una compatibilità migliore con i formati .doc, .pptx ecc. rispetto alle altre suite open-source, specialmente con i formati di Microsoft Excel. Quindi nulla, volevo sapere se le andrebbe di tradurre questo programma in italiano e, se proprio non ne ha voglia, caso mai informare il team dietro Deepin Linux se è disposto a tradurlo. La ringrazio moltissimo per il suo tempo!

            P.S: Sinceramente avrei voluto tradurre io il programma in italiano, ma non ho capito quali file dovrei creare e modificare /o tradurre 🙁
            P.P.S: Spero che apprezzi il mio tentativo di scrivere un commento quanto più formale e grammaticalmente corretto possibile!

          • Massimo A. Carofano

            Salve, mi spiace rispondere ad un commento “anonimo”.
            WPS Office è un ottimo software che spero diventi prima o poi open. Ho già dato un’occhiata e risultano essere 5’124 stringhe da tradurre. Per “stringa” può essere una parola, una frase, delle parole in una stringa di codice.
            Per Deepin ho tradotto 7000 stringhe di codice.
            La differenza sta nel fatto che per Deepin avevo un reale interesse e, nonostante ciò, non ho ricevuto nemmeno un grazie dalla community italiana, fortunatamente ho ricevuto dei riconoscimenti dal Deepin Team.
            Se vuole iniziare lei la traduzione potrà trovare i riferimenti qui, credo:
            https : / / www . transifex . com / wps-office-2016/wps-office-2016/

          • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

            Grazie mille per aver risposto alla mia domanda Gentile Massimo Carofano.
            Mi spiace per l’anonimo ma preferisco non registrarmi. Per prima cosa, visto che nessuno l’ha fatto prima, mi complimento per il suo immenso lavoro di traduzione svolto su Deepin Linux! Le chiedo scusa se non le ho fatto i complimenti prima però, sinceramente, non l’ho scritto perché alcune volte sono un vero e proprio meleducato (vedrò di correggermi!). Riguardo la traduzione credo che non riuscirò ad aiutarvi…Preferirei, in un certo senso, poter tradurre il programma senza per forza registrarmi a Transifex. Sarebbe possibile? Se non fosse così vedrò di registrarmi comunque, infondo se devo tradurre frasi dall’inglese all’italiano me la cavo abbastanza. Grazie ancora per il suo tempo e buona giornata!

          • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

            Sono entrato tramite il mio account Google, però mi permette di tradurre solo in Turco. Sto sbagliando qualcosa?

          • Massimo A. Carofano

            Puoi darmi del TU ti prego!hehe
            Ho appena richiesto che venga aperta
            la traduzione in ITA, così che io (e chiunque voglia) possa provare a tradurla nel tempo
            libero.
            Ho visto che la precedente traduzione era di circa 27K stringhe, questa è di 7K e sono molte di meno…Non so come mai..

            Ps: c’è solo il turco perché solo dopo che accetteranno l’apertura della traduzione in ITA potremo iniziare il lavoro di traduzione..

          • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

            Capito, grazie mille!
            Comunque anche io preferisco darti del tu perché, effettivamente, faccio fatica a darti del Lei ahahah
            Ho visto l’altro progetto di traduzione presente sul sito. Quello solo in turco sembra essere proprio “fondato” dagli sviluppatori di WPS Office, mentre l’altro (https ://ww w.transifex .com /ka iana/ wps-office/) sembra essere molto più seguito ed, inoltre, è presente già l’italiano. Non so in quale dei due dovrei contribuire ora <.<
            Una volta finiti gli esami (sì, faccio la terza media) vedrò di aiutare in qualche modo nella traduzione del programma.

            Buon pomeriggio!

          • Massimo A. Carofano

            Urca, terza media e sei già interessato a GNU/Linux e l’open source?Fantastico!
            Attendiamo che sblocchino la traduzione e vedremo!

          • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

            Ricevuto! Comunque nella mia città non sono l’unico a usare GNU/Linux. Anzi, a dire la verità (non voglio vantarmi), io uso Debian da ormai 3 anni mentre un mio amico openSUSE da 5. Bho, saremo strani noi xD

          • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

            P.S: Forse sarebbe il caso di continuare la conversazione per email. Potresti darmi il tuo indirizzo gentilmente?

          • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

            Va be, lascia stare. Quando sbloccano la traduzione vedo per conto mio. Ti ho assillato fin troppo ahahah. Grazie mille per tutte le dritte!

          • Massimo A. Carofano

            Bravi voi!

  • Armando Sodano

    La utilizzo da un po’ di mesi ed è molto completa, però non è basata su ubuntu ma su debian sid (almeno la 15.1 era basata su debian sid). Qualche problema con i driver nvidia, scarsa personalizzazione del desktop, e qualche bug fastidioso ma ha un parco software davvero compelto

    • Massimo A. Carofano

      Ciao, yes confermo!
      Con la 15.2 ci sono feedback più che positivi, anche circa la reattività dell’OS!

      • Armando Sodano

        Upgrade effettuato e… che dire ? sempre meglio. Aggiungi che è installata su un vetusto notebook di 10 anni circa 😀

        • Massimo A. Carofano

          Bene bene mi fa piacere!e devi ancora riavviare!!hehe

  • Paolo

    Grandi!
    Ragazzi ho notato che con Deepin 15.2 hanno sistemato alcuni LAG che erano presenti, inoltre le app mi pare si avviino in modo più rapido!

    • Massimo A. Carofano

      Vero, oramai ha raggiunto la maturità elle più blasonate!

  • Giò

    Ragazzi, con Deepin ho trovato la mia dimensione! E’ spettacolare!
    Ad ogni modo potrete scaricare la ISO ad una velocità decente a questo link:
    – Download Deepin 15.2 ISO:http : / / lug . mtu . edu/deepin-cd/15.2/

    Ovviamente essendo una distro cinese non potete pretendere di scaricare veloce dal server tradizionale (firewall cinese) ma fortunatamente ci sono i server internazionali!

    • Aster

      gestione dpi?che monitor hai?

      • Massimo A. Carofano

        Ciao, con Deepin 15.2 hanno migliorato la resa sia sui monitor a bassa risoluzione (il mio ultrabook è un 13″ con risoluzione 1366×768) che risoluzioni umane (intendo pari o superiori ai 1080p).
        Te che monitor hai? Beh provala su macchina virtuale nel caso!

        • Aster

          si ho un 3 in famiglia tutti portatili full hd e qhd (13,14,15 pollici)per ora lo provo sul xps 13 cosi vedo un po come si comporta

          • Massimo A. Carofano

            OMG che spettacolo XPS 13!
            Facci sapere! E sopratutto, nel caso riscontrassi problematiche, segnala il tutto al Deepin Team mediante Deepin User Feedback che ci ascoltano!
            Ah, ovviamente ci trovi su Facebook come “Deepin Linux Italia”!
            Link: https : / / www . facebook . com / groups/Deepin.Linux.Italia

          • Aster

            ho la dev edition con eccezione che non mi piace unity e ho messo mate,appena posso provo grazie

          • Massimo A. Carofano

            Perfetto allora prova Deepin, ti piacerà!

    • rico

      Come per tutte le distro “lontane” da noi, l’ho scaricata da Sourceforge a più di 800 KBps, per 2.2 GB ci vogliono circa 45 minuti.

  • Deepin NON è Ubuntu-based ma debian sid-based.
    Dalla 15 deriva da mamma debian il che la rende decisamente migliore.

    • Kaos

      Si effettivamente da Deepin 15 funziona meglio, certamente ci hanno lavorato dietro mica poco!

      • Da quando ho installato la 15 non l’ho più tolta ma soprattutto non ho più cercato altre distgro.
        Deepin ti vizia davvero troppo, per me la miglior distribuzioni in assoluto, non esiste una distro come questa in Linux.

  • adalberto santarelli

    domandina, io sono curioso. uso voyager 16.04 xfce che è fantastica!. questa è una distro meritevole di essere usata in dual boot? ( macchina a 64bit)

    • Massimo A. Carofano

      I gusti son personali, ma la bontà di Deepin 15.2 non si discute. Leggi sotto gli altri commenti!

      • adalberto santarelli

        ok visto, os notevole e trovato il download in distro whatch grazie.

        • Massimo A. Carofano

          Come ti sembra?

    • adalberto santarelli

      ok visto, os notevole e trovato il download in distro whatch grazie

    • Pietro

      Fidati, se la provi ti sorprende!

    • Guarda io da quando l’ho installata non ho sentito più nessuna necessità di cambiarla anche perchè questa distro cambia letteralmente il modo di usare Linux nel pc.
      Neanche Ubuntu (che dovrebbe essere quella più user-friendly) è paragonabile a questa deepin.
      Lo capisci sai quando?
      Quando provi il software center…

      • adalberto santarelli

        ecco, e come faccio a fare tutto ciò? ( dilettante allo sbaraglio, uso linux da 4 anni dopo 10 anni di windows)

        • Ti ho risposto più volte mettendo il link ove spiega come fare ma non mi permettono di postare, uff..

          • Massimo A. Carofano

            Posta il link in questo modo: http : // www. linkacaso . it/urlcontinua

          • adalberto santarelli

            letto

      • rico

        Io ho cambiato il repo così, spero sia giusto: clic su control center (icona a ingranaggio sulla dock in basso), clic su info di sistema (la “i” cerchiata sul pannello laterale), clic sull ingranaggio vicino alla voce “aggiorna”, clic sul rettangolino “Switch” vicino a Mirrors, spunta sul mirror che inizia con [DE], poi clic su FATTO.

  • Marco Missere

    Cosa ha di così speciale questa distro da essere acclamata da tutti? A giudicare dallo screenshot sopra sembra essere solamente un clone di OSX.

    • Appunto hai giudicato uno screenshot, tra l’altro la dock con un click diventa uguale a windows 8 e window xp.
      Vuoi un motivo valido: lo store o il software center, oltre 3000 software pronti da installare con un click.
      Tu dirai che il software center ce l’ha anche ubuntu e mint, ma il loro software center non ha tra gli altri:
      teamviewer
      angry birds
      dropbox
      google maps
      google heart
      messengers
      telegram
      airdroid
      skype
      microsoft office web
      adobe flash player
      oracle wirtualbox
      android studio
      mine craft
      mega
      clip grab

      questi software con qualsiasi altra distribuzione linux devi usare il terminale o scaricare la .deb dal sito ufficiale, chiaro il concetto? 😉

      • Marco Missere

        Ok, la proverò 😀

        • Massimo A. Carofano

          Feedback?

          • Marco Missere

            Scusami, non ho ancora avuto tempo per provarla

      • Teo

        è un po’ troppo buggata per i miei gusti, libmono-system-runtime2.0-cil non si installa e nemmeno le altre dipendenze, ho provato poi a scaricare un’ applicazione per il meteo dal software center e non si apre nemmeno … Basarla su Debian Sid non è stata una genialità, quando si vuole “strafare” i risultati sono questi, sarebbe stato più saggio per tutti se fosse stata basata su Debian Testing.
        Poi scusami ma che significa che “il punto di ritrovo” per gli italiani sta su Facebook ? Non si può fare un forum italiano come le altre distro ?

    • Massimo A. Carofano

      Il la definisco così: Deepin Linux, il giusto mix di Windows e Mac OsX in salsa Linux”.
      Perché poi è proprio questo che è, ha preso il meglio del panorama ed in più il Deepin Team ci ha aggiunto del suo, e provandola lo noterai!
      Ad ogni modo, il bello di GNU/Linux è che ci sono molte alternative, se trovi la distro che più ti aggrada non c’è bisogno di cambiare.

    • adalberto santarelli

      ciao, bene ho un vajo 4 GB di ram processore ds 1,6 MHZ. vola sulla mia macchina

  • adalberto santarelli

    installato, adesso tutto da scoprire perché , effettivamente parliamo di un sistema diverso dal comune ubuntu

    • Massimo A. Carofano

      Come ti trovi?hai un pc vecchio o recente?

      • adalberto santarelli

        ciao, bene ho un vajo 4 GB di ram processore ds 1,6 MHZ. vola sulla mia macchina.

        • Massimo A. Carofano

          Molto bene!

  • Luigi

    Ma la ricerca serve solo per i programmi, o effettua anche ricerche piu’ complesse, tipo unity per intenderci?

    • Massimo A. Carofano

      I Launche avvia i programmi, quindi la ricerca è stata impostata per i soli programmi.

  • ctretre

    Voglio provarla ma dal sito ho trovato solo un download classico che non va mai oltre i 18 KiB/s, e la previsione del download manager è di 34 ore, c’è un server più veloce, oppure ancora meglio un torrent?

    • Massimo A. Carofano

      Si, cerca su facebook il gruppo italiano e ci sono tutti i link.

      • ctretre

        è un gruppo chiuso!

        • Massimo A. Carofano

          Beh normale!

    • rico

      Sourceforge ha Deepin 15.2, viene giù a circa 800 kB/secondo, in 40-45 minuti hai tutto il file .iso

      • ctretre

        Purtroppo ho già fatto, ho affidato l’opera al download manager. Non l’ho salvata altrimenti ne creavo un torrent. Devo dire che non mi è piaciuta. Ho trovato le icone troppo grandi e gli spazi male ottimizzati.
        L’interfaccia dei programmi simil-ribbon la trovo confusionaria. Molto fornito invece è lo store, ho sfruttato l’occasione anche per provare Vivaldi e WPS office, devo dire che si integrano molto bene nel sistema al punto tale che proporrei Vivaldi come browser principale.

        • rico

          Avevo già provato Vivaldi su Mint, spesso si “incantava” sui preferiti, non riuscivo a spostarli o a lanciarli, e l’ho disinstallato.

          • Aster

            ha una versione diversa di gestione dei preferiti dagli altri browser:)

  • Teo

    I font sono ancora penosi come quelli della 15.1 ?

    • Massimo A. Carofano

      I font si possono cambiare, ad ogni modo leggi il changelog perché li hanno migliorati.

      • Teo

        grazie, in effetti era l’ unico “difetto” che avevo riscontrato, per il resto mi è piaciuta molto.

      • Teo

        si però ragazzi,…. l’ho installata e il primo pacchetto che mi serve non si può installare per via di pacchetti danneggiati, ovviamente io non ho pacchetti danneggiati visto che non ho ancora installato nulla .. e che cavolo .. trattasi di ” libmono-system-runtime2.0-cil “

        • Massimo A. Carofano

          La prima iso di Deepin 15.2 aveva un problema di dipendenze..Hanno tirato fuori una nuova versione ieri che ha sistemato le cose..quando hai installato Deepin?

          • Teo

            L’ho scaricata questa mattina da qui: http : / / lug . mtu . edu/deepin-cd/15.2/ e l’ho installata oggi pomeriggio

          • Massimo A. Carofano

            Puoi applicare il fix che trovi al seguente link e farmi sapere se, dopo il riavvio, il problema è risolto? https : / / en.bbs.deepin . org/forum.php?mod=viewthread&tid=31095

          • Teo

            niente da fare purtroppo, ho eseguito lo script e riavviato poi ho aggiornato il sistema e fin qui tutto ok ma se provo ad installare il pacchetto che ti ho detto prima ricevo sempre il mess. d’ errore.
            Proverò a scaricare una nuova ISO

  • Diego Bilo

    Veramente valido e notevole confermo tutti gli apprezzamenti, nota dolente non è possibile creare una chiavetta-live “deepin-boot-maker” non funziona e pure con “unetbootin” non funziona non installa alcune dipendenze.

  • Rocco

    Ciao a tutti , credo di aver fatto dei danni . Oggi ho provato ad installarla tramite usb sul mio asus x201e dove c’era su Ubuntu . Per farla breve mi esegue la procedura è va a buon fine ma quando riavvio mi dice Unknown file system grub rescue . Ho provato con boot repair ma non funziona e sono poco pratico . Domani provo a spiegarmi meglio e ad indicarvi tutto quello che può aiutare a risolvere il mio problema . Grazie a chiunque possa aiutarmi .

    • Al riavvio il bios è impostato correttamente?

    • rico

      A me invece è andato bene sul mio asus p550, ricavando prima però una partizione primaria apposta in ext4 con GParted, operando da Linux Mint, annotandola (sda/ e GB occupati)
      Poi ho installato Deepin da chiavetta, staccando il router e scegliendo la partizione appena creata.
      Al riavvio ho avuto il grub cambiato, ma con i sistemi nell’ ordine: Deepin, Linux Mint, Opzioni avanzate per Mint, Windows.

    • Massimo A. Carofano

      Con Boot Repair ti basta usare le impostazioni consigliate..

      • Rocco

        Ciao,
        con Boot Repair non ci sono riuscito, ma provando a reinstallare ubuntu si è ripreso ma è piu lento di prima e non so perchè . Vorrei provare questa distribuzione ma ho paura di fare danni . Grazie a tutti !!!

        • rico

          E’ come montare un mobile in casa: meglio fargli spazio PRIMA, che ficcarlo subito in un angolo sperando che non rompa niente.
          Quindi meglio creare una partizione primaria in ext4 (e una di swap, ma non è necessaria se hai almeno 4 GB di RAM) con GParted in Linux o gestione dischi in windows, e poi montare LI’ il nuovo sistema. Se lasci fare a lui, occupa tutto lo spazio che trova, e magari è troppo.

          • Rocco

            Magari fosse facile per me …….
            Mi informo un po come fare con le partizioni e vedo se riesco ….. Grazie

          • rico

            Non è difficile, nel mio caso ho ridotto la partizione di windows da 200 a 100 GB (perchè windows mi occupa solo 30 Giga circa), quello che rimane è uno spazio “non allocato” di circa 100 GB, ci ho cliccato sopra e ho scelto Nuova Partizione primaria (è già di default), il FileSystem: ext4 (il migliore per Linux), aggiungi nome non è importante, ma gli ho scritto LinuxD, tanto per distinguerla alla prossima tornata.
            Una volta creata, mi sono annotato il numero (nel mio caso sda/7) e i GB occupati (nel mio caso 98).
            Lanciata la chiavetta, Deepin ti chiede dove installarsi, ho scelto “expert mode”, e ti fa vedere tutte le partizioni del disco, gli ho indicato sda/7 (l’ultima creata). Fatto, lui si installa dove vuoi tu e non rompe le balle alle altre, che siano linux o windows.

      • giovanni

        Ciao Massimo, uso deepin da diverso tempo ormai e volevo farti i complimenti dato che nelle info c’è scritto che sei il responsabile delle traduzioni. A mio modesto parere questa distribuzione è talmente avanti rispetto alle altre che all’inizio neanche ci si rende conto. Fantastica, quasi perfetta, completa, velocissima, molto pratica, con ottima applicazioni scritte appositamente ed un software center completo e veloce. Graficamente molto appagante e soprattutto affidabile, mai un crash, non ho mai dovuto riavviare. Ti volevo segnalare comunque la presenza di un bug fastidioso, cioè non si riesce ad impostare il fuso italiano con la sincronizzazione automatica. Ancora complimenti.

        • Massimo A. Carofano

          Ciao, grazie mille.
          Purtroppo non sei il.primo che mi segnala tale problematica, ma impostandola in manuale pare si sistemi.
          Ad ogni modo, con Deepin User Feedback puoi segnalare la problematica!

        • rico

          In effetti il fuso orario italiano c’è, ma non tiene conto dell’ ora legale, quindi è un ora indietro. Scommetto che da fine settembre segnerà l’ora giusta.

  • rico

    Ottima e reattiva, in navigazione poi è una scheggia.
    Non ho però gradito il fatto che non ci fosse Synaptic e il terminale sulla dock, in un Linux dovrebbe essere già in evidenza.
    Inoltre ho dovuto impostare un repo tedesco (control center – info sistema – rotellina vicino aggiorna – mirror – switch sul server DE), visto che nemmeno l’italiano GARR funzionava bene. Una procedura lunga e non intuitiva.
    Il resto però è magnifico, a partire dal “Deepin Store” veramente ricco di programmi che non si trovano nemmeno sul (Gnome) software center di Ubuntu 16.04.

    • Massimo A. Carofano

      Apri il launcher, cerchi il Deepin Terminal e cliccandoci col destro selezioni “Manda sulla Dock” o qualcosa del genere..Per il Mirror ora dovrebbero esser tutti allineati!

      • Aster

        ma si puo provare il live?io non ci sono riuscito

        • Massimo A. Carofano

          Si può:
          “Enabling Live CD mode will cause some computer that have driver issues unable to install the system, so by default Live CD mode is off.

          To enable Live CD, enter the system installation interface, press “Ctrl + Alt + F1” to switch to TTY1, then log in with account “deepin” without password, then execute:

          # sudo service lightdm restart

          Use “Alt + F7″ to switch to GUI (TTY7) to enter Live CD mode.”

          • Aster

            lo sto scaricando ora e provo,pensavo fosse un bug del iso:)perche lo preso da un torrent

          • Massimo A. Carofano

            Da un torrent?
            Fai così, scaricalo da fonti migliori: https : / / sourceforge . net /projects/deepin/files/15.2/

          • Aster

            si lo sto scaricando da sourceforge ora sono al 70 per cento:)

  • adalberto santarelli

    ok, adesso sono passati diversi giorni dall’installazione, deepin 15.2 è un portento. è in dual boot con voyager e con questa distro adesso posso dire di avere dei sistemi perfetti. ho arricchito deepin con ubuntu-tweak versione per xenial xerus per la pulizia, ho selezionato il mirror di Norimberga per gli aggiornamenti e adesso è completo.

    • rico

      Ubuntu-tweak non è più sviluppato, prendi in considerazione Bleachbit, almeno per la pulizia del sistema.

      • adalberto santarelli

        giusto

  • rico

    Sto provando la beta di Linux Mint 18 Mate: vanno avanti.
    Un clic sul proprio router, e si ristabilisce la connessione.
    Un clic destro su di un programma, ed esce la voce “disinstalla” (già apprezzata in Cinnamon).
    Più temi disponibili, dark, grey, ecc.
    I codec già presenti (ma NON i plugin come Flash, installabili velocemente col gestore pacchetti), veloce, stabile e… non vedo l’ora di installare la release ufficiale. Grande perchè nella direzione giusta (poca grafica, più sostanza).

    • Anonimo

      Rico sono assolutamente d’accordo con te! Inoltre MATE sta per essere riscritto in GTK3 e, contrariamente da ciò che si pensava, consumerà meno memoria rispetto alle GTK2 e sarà anche più prestante 🙂

  • Peppe

    ciao, ho scaricato questa distribuzione di linux Deepin 15.3 e ho questo problema durante l’installazione
    (initramfs) unable to find a live medium containing a live file system
    come posso fare per risolvere???

  • Francesca Silvana Scoppio

    Molto bene, l’unico appunto che posso fare è che non ha come nelle derivate ubuntu la possibilità di decidere facilmente il mirror a cui fare riferimento come server…

No more articles