In breve: Le immagini ISO definitive del sistema operativo GNU/Linux Mint 18 nelle incarnazioni Cinnamon e MATE sono state rilasciate  ufficialmente.

Abbiamo tenuto sott’occhio il sito dove solitamente Clement Lefebvre e il suo team pubblicano le ISO e sembra che siano aggiornate alla versione definitiva.

Ho atteso fino a tarda sera prima di scrivere questo articolo ma nessun annuncio ufficiale è ancora comparso sul sito dell’OS. Probabilmente verrà pubblicato domani (oggi, per voi che leggete, ndR). In ogni caso le note di rilascio sia per la versione Cinnamon che per la versione MATE sono già disponibili.

linux mint 18-2

Le note di rilascio di Linux Mint “Sarah” non cambiano rispetto alla Beta release annunciata tre settimana fa, possiamo pero’ aggiornarvi sulle novità introdotte nelle edizioni Cinnamon e MATE. Sono entrambe basate su Ubuntu 16.04 LTS e il loro cuore è il kernel 4.4.

Linux Mint 18 Cinnamon è ovviamente basato sul Desktop environment Cinnamon 3.0, l’Update Manager ha subito numerose modifiche e miglioramenti, la maggior parte di esse è trasperente agli utenti, l’interfaccia è basata sul tema Arc GTK e sull’icon set Moka.

Anche Mint 18 MATE, ovviamente basato sul DE MATE (versione 1.14), ha subito numerose modifiche: introdotto il supporto a HiDPI, X-apps, sono state inoltre introdotte nuove applicazioni pensate per Mint, tra cui Xed, Xviewer, Xreader, Xplayer, e Pix, MDM 2.0 e Gufw.

Ovviamente Mint 18 verrà supportato per cinque anni, quindi fino al 2021, con aggiornamenti e patch di sicurezza. Se avete provato una delle due versioni fateci sapere cosa ne pensate!

PS Spero che gli utenti amanti della serie Breaking Bad apprezzino la copertina a tema, non potevo non metterla!

  • Finalmente! Farò un’installazione ex novo di questa stupenda distribuzione. Ormai è dal 2014 che uso solo Mint e ho sempre fatto gli upgrade direttamente dal gestore degli aggiornamenti, ora per me è arrivato il tempo di formattare e fare un’installazione pulita.
    Voglio proprio fare una video-recensione di questa distribuzione che ho già testato in versione beta e l’ho trovata ancora migliore della precedente versione.
    Il team di Clem mantiene comunque gli impegni presi, al contrario di Canonical e della loro distribuzione-madre.

    • michele casari

      avvisami(ci) quando pubblichi il video (hai un blog?)

      • Certo. Ma per evitare di fare spam basta che cerchi su Google il mio nome e cognome, trovi il blog aziendale, i miei canali social e anche il canale YouTube.

    • Ciano

      Se non fosse che sul mio netbook ho gravi problemi con il kernel dal 4.4 in poi, la proverei subito……

      • Che genere di problemi gravi hai constatato?

        • Ciano

          Ventola che rimane praticamente sempre al massimo e spegnimenti random, e’ un problema noto legato all’ integrata intel. Ho provato tutte le versioni del kernel e il problema si presenta dal 4.4 in poi.

          • Aster

            ho riscontrato anche io i problemi della ventola con integrata intel ma con 4.4.028 sembra tornato ai livelli di debian e arch

          • Aster

            6 schede vivaldi browser skype e una scheda mozilla io sto sui 50 55 gradi con questo caldo

        • Aster

          che temperature hai del processore?

    • Marco Missere

      Quali sarebbero gli impegni che Canonical non mantiene?

      • Ciao, Marco. Beh, negli anni passati si era parlato di Wayland e poi nulla, ora parliamo di Mir e Unity e ancora Canonical procrastina, si parlava da tempo di un nuovo set di icone e nemmeno quello arriva, senza contare che Canonical ormai si sta chiudendo sempre di più lasciando fuori la comunità.

        Almeno per darti un’idea.

        • Marco Missere

          Circa Wayland non saprei dire, ci saranno state delle motivazioni tecniche immagino per preferire Mir a Wayland. Circa Unity 8 e Mir Canonical ha sicuramente sbagliato ad annunciare l’arrivo dei suddetti di default troppo prematuramente, ma nei fatti è giusto che vengano procrastinati se non sono pronti per l’utilizzo quotidiano.

          • D’accordo ma prendi ad esempio il team di Linux Mint in merito all’ambiente grafico Cinnamon che hanno fatto diverse promesse sull’ambiente grafico e puntualmente hanno mantenuto la parola in pochissimi mesi, mentre Canonical tra le sue promesse da politico fa passare degli anni per innovare qualcosa.
            Stessa cosa per le novità in genere che il team di Mint propone ogni 6 mesi con un miglioramento sempre maggiore della sua distribuzione e Canonical invece continua a prendere in giro con qualche aggiornamento di particolare evidenza in maniera sporadica, ecc. ecc.
            Quindi puoi dire quello che ti pare ma è ormai evidente che Canonical ha qualcosa che non va e non è assolutamente in grado di mantenere le sue promesse e si chiude sempre di più dalla comunità.
            Io vedo i fatti, di certo non faccio congetture.

          • Marco Missere

            Tu vedi problemi che non ci sono. Proprio Mint mi sembra una distribuzione ormai stantìa, eppure l’ho usata qualche anno fa.

          • cercote

            stantia? E la migliore incarnazione di linux che abbia provato dopo la mitica ubuntu 10.04.
            Stabile, completa, facile da usare.

          • Marco Missere

            Gusti. Cinnamon e MATE mi sanno di vecchio, preferisco Plasma 5, ma anche Unity e GNOME 3. Unity non mi sembra poi così difficile da usare rispetto ai DE dal layout tradizionale.

          • cercote

            personalmente ho sempre trovato unity ergonomico come un pugno in un occhio. Mate o Cinnamon hanno tutto quello che occorre in un’interfaccia pulita e razionale (nonché poco avida di risorse). Se dovessi consigliare una distro per passare da win a linux direi mint senza ombra di dubbio.
            L’ho installata e configurata a diverse persone che potrebbero non distinguere un pc da un tostapane e per ora nessun problema. Secondo me è fra i migliori connubi di praticità e semplicità

          • Marco Missere

            Io penso che per chi proviene da Windows, forse, forse (non è sempre così) siano più adatti MATE e Cinnamon, mentre chi non ha mai usato un PC o ha pochissima esperienza apprende prima con Unity.

          • alex

            tranquillo che ogni distribuzione ha per forza almeno una persona che può dire la stessa cosa 🙂

          • Stantia? Ma dove? Sei sicuro? Le novità sono state davvero molte. Vai a vedere tu stesso.

          • Marco Missere

            A guardare Mint, sembra rimasta la stessa dal rilascio di Cinnamon 2.0 in Mint 16, e dal rilascio di Mint 17.

            2016-07-02 19:40 GMT+02:00 Disqus :

          • Controlla bene, le cose non stanno affatto così.
            Devi provarla per capire perché se dici “a guardare Mint sembra rimasta la stessa”… e ti credo! Se non la provi…

          • Marco Missere

            L’ho provata a lungo, tranquillo.

          • Se lo dici tu….

          • Danilo Mancino

            Mir è stato preferito a Wayland mi pare per poter portare ubuntu phone su terminali nati con android o qualcosa del genere

          • Marco Missere

            Ricordavo anch’io qualcosa del genere. Non credo che in Canonical siano così scemi da sviluppare un server grafico in autonomia rispetto agli altri se questo non avesse dovuto avere un obiettivo preciso.

  • Christophe Sollami

    Non trovo il link per il downlaod, potreste aiutarmi?

    • Rehdon Lofgeornost

      Io aspetterei l’annuncio ufficiale, anche per leggere la lista di eventuali “issues”.

  • Kappa

    Scaricata e la proverò: uscita proprio nel giorno nel quale avevo deciso di passare da Mint Cinnamom 17.3 a Manjaro KDE. Era tanto che tentennavo e finalmente mi ero deciso e invece TAC! Uffa!! non riuscirò mai a decidere quale Linux usare quando sarò grande 🙂 …

    • mapkino

      Peccato Kappa.
      Opportunità persa.
      Manjaro vale assolotutamente la pena, almeno provarla.
      Poi ti piacerà Arch pura, e lì sei fottuto.
      Dai installa Manjaro Fluxbox, se sei ancora in tempo.

      • Kappa

        Se mi dici così… mi fai venire l’acquolina. Io sono un fan di KDE e non ho mai trovato in più di 10 anni una soddisfacente accoppiata deb+kde (gnome non mi convince, cinnamom è triste e antico benché il più funzionale forse, unity non l’ho mai digerito…) e quindi ho voluto provare Manjaro grazie ad un commento di qualche giorno fa proprio su questo blog. Fluxbox non l’ho mai considerato, dovrei? Ahhhhhh…. altri dubbi…

        • alex

          Visto i tanti commenti positivi probabilmente Manjaro con KDE è migliorata molto, perchè quando l’ho provata non si integrava un gran che (facile che fosse solo una community edition al tempo, non so ora). Su base arch con KDE è ottima Chakra, per la cura nell’integrazione.

    • Marco Missere

      Vai pure di Manjaro KDE, per i miei gusti Cinnamon e MATE non sono minimamente paragonabili a Plasma 5. La stessa Mint l’ho usata diversi anni fa, ma attualmente non credo, secondo me, che abbia ancora senso di esistere.

  • Pingback: Rilasciato ufficialmente linux MInt 18 grosse novità per le due versioni | | Appunti di Linux()

  • Aster

    sono con la beta 18 di cinnamon e molto ben fata adesso vediamo la stabile

  • rico

    Già provata la beta di Mint Mate, ottima tranne qualche impuntamento.
    La versione Cinnamon è la migliore, tranne per una cosa: il pannello si può spostare adesso sui 4 lati dello schermo o rimane per forza in basso come in Mint 17?

    • Aster

      solo in basso e in alto provato ora

      • rico

        Grazie. Ma a questo punto sono indeciso fra Mate e Cinnamon.
        Mate è comodo come pannello, ma Cinnamon non mi ha mai dato un crash.

        • Aster

          Io dopo anni di xfce sono pasato a mate ma per mia sfortuna non mi gestisce bene uscita hdmi,quindi a maloncuore ho dato una chqnce a mint cinnamon con mia sorpresa lo uso con sodisfazione da 2 mesi

  • Aster

    in attesa della notifica del aggiornamento

    • luigi

      a me hanno detto che non conviene aggiornare ma fare una nuova installazione…qualcuno sa perche?

      • Aster

        Dipende dalle repository pacchetti ecc che ti porti dietro e non sempre sono compatibili quindi meglio installazione nuova,ma io ho gia la beta 18 e poi lo messo un mese fa e ho fatto pocchi cambiamenti

No more articles