Nvidia rilascia i driver 367.27, ad oggi la versione più avanzata della suite di driver per Linux, BSD e Solaris.

Grazie a questi nuovi driver Nvidia rinnova il suo impegno nei confronti del mondo Linux e FreeBSD, introducendo il supporto (32 bit e 64 bit) per le nuovissime schede top di gamma dell’azienda di Santa Clara: le Nvidia GeForce GTX 1080 e GeForce GTX 1070 GPUs (Graphics Processing Units).

Le due schede hanno di fatto rivoluzionato il mondo delle schede video offrendo prestazioni veramente eclatanti, per fare un esempio la GTX 1080, grazie al processo produttivo 16nm FinFET+ di TSMC e ai 2560 CUDA core operanti a una frequenza di 1607 MHz offre un sostanziale passo avanti rispetto al GM204 e un incremento evidente rispetto alla vecchia top di gamma NVidia: la GTX 980 Ti.

GTX1080 driver 367.27

Questi driver introducono inoltre numerose novità, su tutte l’introduzione della funzione VDPAU-H, utile per il decoding di video 8K (8192×8192) H.265/HEVC-encoded. Anche il pannello grafico dei driver (Nvidia Settings Control Panel) ha subito qualche modifica, mostra ora maggiori informazioni circa i dispositivi collegati via DisplayPort. Introdotta inoltre un’estensione OpenGL ( NV_robustness_video_memory_purge), un fix per l’X server che crashava in determinate condizioni. Infine è stato corretto un bug legato al kernel 4.5 (e versioni successive).

Per le modifiche minori vi rimando direttamente alle release notes prodotte da Nvidia. Questi driver 367.27 sono raccomandati per tutti gli utenti GNU/Linux, FreeBSD e Solaris. Potete scaricarli dal sito Nvidia, qui trovate la versione a 64 bit per Linux.

No more articles