Alcuni utenti di Gedit che hanno aggiornato a Ubuntu 16.04 LTS non sono rimasti positivamente impressionati dall’aggiornamento dell’editor, che ha ora un design molto, forse troppo, compatto.

Gedit 3.18 è incluso di base in Ubuntu 16.04 LTS ma manca della toolbar piena di funzioni della precedente versione 3.10 a cui si erano abituati gli utenti.

gedit 3.18

La nuova versione del software

L’obiettivo della versione  3.18 è: “…create a modern, slicker interface which wastes less screen estate and lets you focus on the text or code you are writing. No features were harmed in the making of this new UI.” In sostanza, una GUI semplice e una minor occupazione dello schermo.

Per alcuni pero’ queste novità non sono le benvenute e preferiscono tornare alla versione precedente.

Ripristinare la vecchia amata toolbar

gedit 3.10

La vecchia versione

Potete ripristinare la vecchia versione di Gedit usando un PPA di terze parti, per farlo aprite il terminale e date:

  • sudo apt-add-repository ppa:mc3man/older
  • sudo apt update && sudo apt install gedit gedit-plugins gedit-common

Cosi’ facendo andrete a rimuovere la versione di Gedit installata e installerete invece quella precedente.

Se non volete aggiungere un PPA di terzi potete installare PLUMA dall’Ubuntu Software center. Pluma è un software analogo al vecchio Gedit, ci assomiglia molto e le funzionalità sono più o meno le stesse.

Trovate più informazioni su Pluma sulla sua pagina Github.

[Fonte]

  • Devo dire che a me piace ; in linea con gnome 3.
    Un editor semplice , gradevole e completo.

  • altermetax

    Io uso Gedit su Arch+Cinnamon e non mi sembra poi così male… anche perchè chi deve utilizzare un editor di testo semplice del genere non necessita di operazioni troppo avanzate, a mio parere il team di sviluppo GNOME ha fatto la scelta giusta.

  • Marco Missere

    Pluma è proprio un fork di Gedit dell’era GNOME 2.
    Comunque mi rifiuto di crederci che ci sia gente che si lamenta addirittura di come sia diventato Gedit nelle ultime versioni.

  • Se proprio non mi piace come è diventato gedit ce ne sono alla follia di editor di testo, a mio parere il migliore gtk2 è attualmente mousepad, ma è a gusto personale.

  • Aury88

    onestamente per me era perfetto come era organizzato prima; comunque sia, se mai dovessi comprare un tablet, diventerebbe facilmente la mia prima scelta se dovessi necessitare di un editor estremamente basico.
    sul desk preferisco geany sopratutto perchè non mi crasha con i file di grandi dimensioni…anche se è un po’ troppo complesso per quello che devo farci xD

  • alex

    L’attuale estetica è perfettamente in linea con Gnome 3, se non gli piace che lo cambino o che se ne facciano uno loro

  • Aster

    mai usato

  • Marco Moraschi

    Ehi, cosa sta succedendo?
    I commenti in un forum sono concordi con le modifiche ad una distro???
    Dove andremo mai a finire….
    SVEGLIAAAAAAAA!!!!!!!!!!11!

No more articles