Ubuntu Touch OTA-11 è finalmente disponibile per i dispositivi Ubuntu Phone e Ubuntu Tablet.

La scorsa settimana, trovate l’articolo qui, vi avevo promesso che vi avrei tenuti aggiornati sullo sviluppo dell’OTA 11 di Ubuntu touch e posso ora fornirvi tutte le novità del caso.

Dopo circa 2 mesi di sviluppo, l’aggiornamento Ubuntu Touch OTA-11 è stato approvato per la distribuzione ed è già da ora disponibile per tutti gli utenti di Ubuntu Phone e per chi è in possesso dell’Ubuntu Tablet BQ Aquaris M10.Nella giornata di ieri Canonical ha infatti annunciato il rilascio dell’aggiornamento, che ormai dovrebbe essere arrivato a tutti i device supportati.

Molteplici le novità.

Con L’OTA-11 viene ufficialmente supportato Aethercast, altresi’ noto come Miracast. Miracast è una tecnologia wireless utilizzabile dal PC per proiettare lo schermo su TV, proiettori e lettori di flussi multimediali che supportano Miracast. Questa tecnologia puo’ essere utilizzata per condividere le operazioni che esegui sul tuo PC, eseguire una presentazione di diapositive o persino per usare il tuo gioco preferito su uno schermo più grande. La nota dolente è data dal fatto che, almeno per adesso, Aethercast è disponibile solo per il Meizu PRO 5.

Un altra grossa modifica è data dall’introduzione della rotazione dell’interfaccia: ora Unity 8 non è più bloccata ma si adegua all’orientazione del vostro telefono. E’ stato inoltre introdotto il connection manager NetworkManager 1.2. Cio’ implica l’introduzione di un ulteriore layer di sicurezza: la vostra connessione ad internet sotto rete Wi-Fi è ora più protetta grazie alla nuova tecnologia di MAC address randomization. Lo scope Home, inoltre, viene pre-caricato durante il boot per permetterne un avvio più rapido.

OTA 11 Ubuntu touch

E’ stata introdotta l’autenticazione mediante username e password per quanto concerne le connessioni VPN, arriva la possibilità di aprire più finestre della stessa app, l’implementazione della tecnologia DGU ha permesso un supporto migliorato a differenti DPI, sono stati migliorati i servizi di localizzazione, inserite nuove funzionalità per il browser di sistema (ad esempio uno user-agent personalizzato relativo ad Ubuntu Touch) e, ovviamente, sono stati corretti numerosi bug, ve ne cito alcuni:

  • L’interruzione di un download nel browser mostra ora una notifica
  • E’ possibile caricare foto su facebook dalla web-app
  • Fixato un errore che non permetteva l’upload di foto su facebook dalla galleria
  • Google Hangouts ora funziona usando la  web-browser app
  • L’app di telegram funziona in landscape mode sull’M10

La distribuzione di Ubuntu Touch OTA-11 è dedicata a tutti gli Ubuntu Phone (Meizu MX4, Meizu Pro 5, BQ Aquaris E5 ed E4.5) e al tablet BQ Aquaris M10; il roll-out, graduale, dovrebbe essere completato entro la giornata di oggi.

  • Marco Missere

    Le prestazioni sui vari dispositivi?

    • Matteo Gatti

      è troppo presto per questo tipo di riscontri… vi tengo aggiornati!

    • Aury88

      ho sentito solo di una migliore fluidità nello scorrimento dei contenuti nel browser (c’era stato un degrado con l’OTA10) ma temo che le performance non siano state l’obiettivo per questo OTA . importanti miglioramenti delle prestazioni sono previste, se tutto va bene, verso la fine 2016 con il refactoring in c++ degli UI toolkit (attualmente in QML e JAVA). questo dovrebbe apportare importanti miglioramenti nei tempi di caricamento, reattività, risparmio batteria e ram occupata di un po’ tutto il sistema e degli applicativi:
      https:// developer.ubuntu. com/en/blog/2016/03/23/ride-us-road-ui-toolkit-20/

      • Marco Missere

        Ottimo! Del resto non è colpa di Ubuntu Touch se è acerbo, del resto è giovane. Anche Android era tutt’altro che maturo per l’utilizzo quotidiano i primi tempi.

        • Aury88

          in realtà non è tanto il sistema UT in se ma il toolkit che si è scelto di usare come base per tutto l’ambiente grafico e cioè qt-QML…è stata una scelta dettata dalla necessità di avere un sistema flessibile, veloce e facile per la prototipazione, e già ampiamente usato dalla comunità di sviluppatori…purtroppo ha il difetto delle performance.
          qt ha ormai qualche annetto quindi non proprio un giovincello (solo alcuni plugin credo siano stati realizzati apposta per UT) ed è li che sembrerebbero risiedere il grosso dei rallentamenti…
          staremo a vedere quanto migliorerà la situazione…nel link si parla già di alcuni componenti portati a c++ e sospetto siano stati quelli a migliorare molto la situazione lag/velocità rispetto i primi ota…già adesso rispetto allora sembra non esserci confronto, quindi sono molto fiducioso per il futuro

          • Marco Missere

            Già, ho letto qua e là di confronti, ad esempio, del BQ Aquaris E4.5 con gli ultimi OTA rispetto allo stesso con i primi ora, dai cui confronti emergeva il sensibile miglioramento prestazionale del sistema operativo.

        • Mirko

          Giovane.. Tra un po’ il ragazzo compie 5 anni.

          • Marco Missere

            Il progetto è nato nel 2013, non nel 2011. Canonical non è Google. E, non ultimo, Android è nato nel 2003 se non ricordo male, è stato rilasciato nella prima versione stabile nel 2008, e dopo qualche anno è diventato maturo.

  • dentaku65

    “campello sul clitunno” è ancora lì 🙂 speravo che la localizzazione funzionasse a tutto tondo… speriamo nella prossima

    • Aury88

      ho letto di un previsto miglioramento per i prossimi OTA della geolocalizzazione (sia in termini di velocità che di precisione) ma non ho ben capito quale sia il problema adesso e da cosa sia determinato :-/

No more articles