Indovinello: immaginate una fusione tra un motore di gioco, un display server e un framework multimediale, il cui comportamento è controllato da Lua. Possibile? La risposta è SI’. Non è uno scherzo, ma l’ultima creazione del mondo open-source, che vi presenta Arcan come un nuovo server display per Linux.

Arcan è un display server portatile “costruito sul corpo di un motore di gioco”, secondo il leader e sviluppatore del progetto, Björn Ståhl, che ha scritto in questi giorni su Phoronix per condividere questo lavoro sul quale ufficialmente ha speso il sudore degli ultimi 5 anni (alcune parti di codice sono di addirittura 13 anni fa). Questo display server è un connubio di amore e lavoro, che riesce a funzionare con il driver AMDGPU, display 4k, etc… Björn crede finalmente che la sua creatura sia pronta per conoscere il mondo esterno.

Arcan - 1

Questo display server costruito su di un game engine è “abbastanza competente da poter permettere lo sviluppo anche di app pesanti”, secondo Björn. Tutti i comportamenti del display server possono essere controllati tramite script su Lua. Dovrebbe funzionare con il modem open-source Linux graphics drivers, siccome lavora nativamente su motori Linux con il supporto di EGL/KMS. Björn ha anche scritto il supporto (a livello base, per ora) per EGLStreams, in modo tale che dovrebbe funzionare anche con gli ultimi driver NVIDIA (EGLStreams sta cominciando adesso ad avvicinarsi a NVIDIA, spingendo per Wayland).

[Fonte]

  • Festa Giacomo

    Sono proprio curioso di sapere che sviluppi avrà questo display server, però penso che sia già abbastanza completo e con un buon supporto driver.

  • Samael

    Sto leggendo un po’ sul sito e mi sembra tutto sommato un progetto interessante, anche per il fatto che è cross-platform ed espandibile tramite lua.
    Complimenti vivissimi allo sviluppatore/i. Al di là di un possibile successo, che gli auguro, è comunque una buona cosa che si stiano cercando altre vie da percorrere in questo segmento. Molto spesso anche nelle soluzioni meno usate si trovano design ben fatti e fonti di ispirazione che permettono di migliorare le alternative.

  • ci sono parecchi condizionali xD
    comunque sia è interessante come progetto, sono curioso di saperne di più a riguardo

  • Rand Al Mucck

    Non ho capito bene: questo, nella pila di strati di codice, dove si piazzerebbe?

    • Samael

      Al posto di Wayland/MIR.
      Tra l’altro mi pare di capire che sta implementando il protocollo di Wayland, quindi probabilmente ci saranno pochi problemi di incompatibilità a livello di backend nei vari window manager e widget toolkit.

      • Rand Al Mucck

        Quiiiindi… mezza comunità X si è fatta il mazzo per anni a sviluppare wayland e arriva questo che si è fatto il mazzo lui e qualche amico a tirar fuori un wayland migliore di wayland in MENO tempo?

        gufo mode=ON
        Dunque ora abbiamo: Mir, Wayland e Arcan: anni di lavoro e almeno due progetti su tre finiranno alle ortiche.
        E intanto tutti usiamo ancora X.
        gufo mode=OFF

        2-cents mode=ON
        Arcan sostituisce X, implementa il protocollo di wayland (ma dovrà esistere anche un xwayland/xarcan per la retrocompatibilità) se no va a farsi benedire anche tutto il lavoro di backend di kde, gnome, ecc.

        • Samael

          In tutto questo post la domanda sorge spontanea: e quindi? A parte che non capisco dove tu abbia tirato fuori il “MENO tempo” dato che non mi pare che lo sviluppatore abbia detto di aver realizzato il display in due giorni, ma l’ha fatto in cinque anni. E nell’articolo c’è persino scritto che porzioni del codice sono di 13 anni fa. Il che vuol dire che il game engine usato e altre porzioni di codice provengono da prodotti già esistenti.

          Tra l’altro è interessante la storia del due progetti su tre che se ne andranno alle ortiche. Immagino tu abbia la sfera di cristallo, o sappia quanto meno come sono progettati gli attuali display grafici e quanto la loro presenza sia ininfluente in termini di frammentazione, dato che se così non fosse allora staresti parlando del nulla.

  • loki

    “corpse” significa cadavere, non corpo

No more articles