Nella giornata di ieri (20 Maggio) Clement Lefebvre, leader del progetto Linux Mint, ha portato all’attenzione degli utenti del noto sistema operativo una nuova versione del desktop environment open-source Cinnamon 3.0.

Il numero di versione segnato è 3.0.3 e sarà incluso nella versione 18 di Linux Mint “Sarah” di prossimo rilascio. L’aggiornamento è anche disponibile per tutti gli utenti del ramo stable che hanno una versione di Cinnamon 3.0  installata sul proprio sistema operativo GNU/Linux, per esempio la 3.0.1 o la 3.0.2.

Cinnamon 3-1

Stando al changelog, con questa nuova versione sono stati introdotti un totale di 19 cambiamenti che riguardano per la maggior parte i componenti core di Cinnamon ed includono modifiche a Cinnamon Settings, ai Menu ed agli applets per la gestione dei suoni. Inoltre adesso è presente il supporto per abilitare il nuovo tema Mint-Y e pare che le notifiche che includono dei bottoni adesso non spariranno più.

Ovviamente i lavori su Linux Mint 18 “Sarah” proseguono con la versione beta dovrebbe arrivare nelle prossime settimane e, come si vociferava da tempo ed era logico aspettarsi, avrà Cinnamon 3.0 come desktop environment di default, anche se non mancherà la consueta MATE edition. Nel frattempo l’aggiornamento alla versione 3.0.3 di Cinnamon è consigliato a tutti gli utilizzatori del famoso DE. Per maggiori dettagli riguardo i cambiamenti introdotti potete consultare il changelog completo disponibile qui, mentre potete scaricarne i sorgenti a questo indirizzo.

[Fonte]

  • NerdissimoPC

    Linux Mint è veramente stupendo, è in assoluto l’OS Linux più usabile di tutte le altre distro, persino di Ubuntu, Cinnamon è molto carino, ma come menù mi piace di più quello della versione MATE.

    • Aster

      Concordo su mate lo sto usando da poco al posto di xfce perche gestisce meglio hdmi per le mi esigenze

      • NerdissimoPC

        Peccato so che XFCE è lento nello sviluppo, ecco perché magari alcune cose moderne non funzionano come dovrebbero, e dire che mi piaceva tanto.

        • Aster

          e si lo usato per 10 anni a parte qualche passaggio di gnome 2 o lxde

    • Keziolio

      Linux Mint è una delle peggiori distribuzioni famose ora in circolazione, ha un DE che era al passo coi tempi forse nel 2012, ai tempi di unity vecchi o kde 4 poteva essere accettabile, ma ora no, gli sviluppatori hanno detto che non supporteranno wayland, la codebase è per la maggior parte vecchia di anni, release 3.0 praticamente senza novità degne di nota.

      Attualmente ci sono DE più funzionali e belli, che consumano meno risorse, e distro ben più aggiornate, sicure e mantenute.

      • NerdissimoPC

        Ma in generale una distribuzione Linux è abbastanza raro che sia aggiornata, a parte le rolling release come Arch, ma sempre a qualcosa devi rinunciare, tipo la stabilità di un sistema testato a fondo.

        • Keziolio

          Per quanto riguarda l’aggiornamento della distribuzione, prima mint seguiva le release di ubuntu, poi si sono stufati e hanno cominciato a seguire le lts

          Non è normale avere software vecchio, arch e suse tumbleweed sono assolutamente stabili, non c’è necessità di avere pacchetti vecchi di anni su desktop. È più il tempo che perdi ad aggiustare quello che si rompe nel salto tra release.

          Per quanto riguarda il DE, tutti sono progrediti in questi anni tranne cinnamon, e ne sono venuti fuori di nuovi tipo quello di elementary, deepin o lxqt, plasma è migliorato tantissimo e gnome si è evoluto.
          Cinnamon è rimasto identico ed identicamente consuma un sacco di risorse per un usabilità pari a windows xp.
          Mint non ha più senso di esistere.

          • NerdissimoPC

            Il fatto che Mint sia basato sulle LTS non lo trovo un male, io personalmente lo preferisco che basarsi sulle non LTS che sono come delle “beta”. LXQt non lo prenderei in considerazione, è pure più pesante del vecchio LXDE. Plasma a volte lo trovo confusionario, ha tasti di personalizzazione dappertutto, ma in fondo è il suo obiettivo primario essere molto personalizzabile, GNOME trovo che sia il migliore.
            Cinnamon non lo uso molto, preferisco la verione MATE.
            Mint per quel che ne devo fare io può esistere eccome.

          • Keziolio

            Può esistere come una qualsiasi delle diverse dozzine di distro che si basano sui pacchetti di ubuntu lts, l’unica cosa che distingue mint dal resto è un ambiente desktop mediocre.

          • theShort

            Domanda: ma dal tuo punto di vista, l’ambiente desktop al top quale sarebbe? anche senza rimanere nel mondo linux.

          • Keziolio

            Uso kde sul fisso e kde/gnome/xfce sul portatile a seconda del livello di batteria

            kde è senza dubbio la scelta migliore per la maggior parte degli use-case, gnome per chi ha problemi, deepin o elementary sono anni luce avanti per utenti nuovi, xfce/lxde/lxqt per chi ha pc scrausi.

            Cinnamon non lo consiglierei a nessuno.

          • Marco Missere

            Plasma non è più confusionario una volta che ci si abitua. Ho da farti una domanda: come fai a reputare GNOME il migliore? L’ho usato recentemente per 6 mesi, e sebbene ne apprezzassi il design, in particolare delle applicazioni, l’usabilità del DE non la trovo particolarmente degna di nota.

          • theShort

            Nessuno si è stufato di nulla. Hanno solo preso delle decisioni precise su come andare avanti in base alle loro necessità e a quelle dei loro utenti. Si chiama serietà, anche se non porta dove vorrebbe un singolo utente.

          • Keziolio

            LTS non è sempre la scelta migliore, oserei dire quasi mai.

      • Rehdon Lofgeornost

        Forse ti confonde il fatto che LM 17.x era basata su una LTS, con tutti i vantaggi e svantaggi del caso: è chiaro che se vuoi provare Wayland *non* è la distribuzione che fa per te. Cinnamon è un DE semplice, elegante, personalizzabile e costantemente sotto sviluppo, poi se uno si trova meglio con KDE o altro liberissimo, basta non sputare sopra al lavoro degli altri.

      • SalvaJu29ro

        In che senso non supportaranno Wayland? Tra qualche anno quelli che non lo faranno saranno obsoleti e praticamente morti

        • Keziolio

          Mi mandano pure i commenti in moderazione adesso, wow… che sito serio…

  • Alessio

    Anche io uso con piacere Linux Mint con Cinnamon, tant’è vero che lo installo sempre a gli amici che vogliono avvicinarsi al mondo Linux.
    Ma vorrei fare un piccolo appunto, la grafica le icone le finestre io le trovo decisamente molto “vecchie” ; Forse solo Kubuntu ha un buon impatto visivo, curato, odierno;
    Non uso Windows da tantissimo tempo, utilizzo Mac e Linux ma ultimamente mi rendo conto che se linux vuole entrare nei PC di nuovi utenti deve essere anche carino curato e semplice …..
    Immaginate mio suocero che da Windows passa a Ubuntu o Gnome, dopo 5 minuti riformata e torna su winz …… non capirà nulla …..
    Spero che tutto il mondo linux riesca ad adeguarsi ai tempi, come grafica colori e icone, e che Mint riesca a continuare il suo lavoro perchè forse è una delle poche distro usabili da tutti gli utenti vecchi e nuovi …..

    • NerdissimoPC

      Ubuntu o GNOME??? Uno è un’OS l’altro è un DE.

      Comunque un OS non deve soltano essere bello, ma anche funzionare ed essere usabile, ecco perché Windows e OS X hanno più successo.

      • Alessio

        Si conosco la differenza fra un OS e un DE… intendevo dire che Unity e Gnome per me non sono semplici da usare a prescindere dal OS.
        Continuo a sostenere che il mondo linux dovrebbe in qualche modo dare spazio anche all’aspetto visivo ….
        Chi acquista una macchina non la sceglie solamente per il motore o gli optional ma anche per l’aspetto visivo …. lo stesso è OS, secondo me, linux ha da migliorare tanto ……

      • Marco Missere

        Forse sarò io che conosco poco OSX, ma non ho mai capito perché OSX venga tanto osannato per l’usabilità, e non ho mai capito perché molti utenti GNU/Linux cerchino di riprodurne il layout sulle proprie distro (chi ha detto elementaryOS? Chi ha detto dock in basso in GNOME Shell, MATE, XFCE?).

    • Keziolio

      Mettiti l’anima in pace che mint non la aggiorneranno, come non l’hanno aggiornata negli ultimi 3 anni.

    • Marco Missere

      Cosa ha Ubuntu, Unity, di difficile?

  • fiovit

    Mint è il più orrendo e obsoleto dei sistemi Linux, posso capire xfce che viene sviluppato per sistemi con poche risorse, ma di questo Mint non ho mai capito l’utilità, che vergogna, è poi ci lamentiamo che Linux non decolla, sviluppatori da terzo mondo ritiratevi che è meglio…

    • klulk

      Ma XFCE è un DE (Desktop environment) , mentre Mint è una distribuzione…cosa c’entra l’uno con l’altro ?? 😐

  • Rehdon Lofgeornost

    “ha portato all’attenzione degli utenti”: dove, precisamente?

No more articles