Sicuramente molti di voi conoscono, e  magari utilizzano, il noto emulatore open-source di processori QEMU, molto utilizzato (oltre che dagli utenti normali) in ambito accademico per i corsi di architettura dei calcolatori e per fare esercizi sul linguaggio Assembly. Nella giornata del 12 Maggio gli sviluppatori dietro al progetto hanno annunciato il rilascio di QEMU 2.6.0 riguardo l’emulazione di architetture particolari e le opzioni riguardanti Virgil 3D.qemu 2-1

Volendo analizzare un pochino più nello specifico le novità introdotte, in QEMU 2.6 troviamo:

  • Parziale supporto all’emulazione della Raspberry Pi 2 tramite il tipo di macchina “raspi2“. Può effettuare il boot di vecchie versioni di Windows e Raspbian, ma il port è ancora incompleto.
  • Aggiunto il supporto per i processori virtuali MIPS R6.
  • Il TCG Tiny Code Generator di QEMU adesso supporta un numero maggiore di estensioni/features per i set di istruzioni x86.
  • Il codice VFIO ora ha il supporto per il pass-through della piattaforma AMD XGBE.
  • Sono state migliorate le performance di VirtIO tramite l’ottimizzazione degli accessi vring.
  • La GUI di QEMU con SDL2 e SPICE adesso supporta le OpenGL e le VirGL.
  • E’ stato implementato un nuovo meccanismo per passare in sicurezza credenziali segrete a QEMU.

Queste sono soltanto alcune delle tantissime novità introdotte in QEMU 2.6, per avere una panoramica completa potete consultare il changelog ufficiale a questo indirizzo. Se invece volete scaricarlo trovate il tarball con i sorgenti qui.

E voi utilizzate questo comodissimo emulatore hardware? Siete soddisfatti delle novità introdotte con questa nuova versione? Fatecelo sapere con un commento!

[Fonte]

No more articles