Photo manager per Linux, ecco 5 dei migliori

13
956

Linux eccelle nei sistemi embedded, nei server e ovunque ci sia bisogno di operazione efficiente e affidabile. Nel lato desktop, però, a volte soffre la mancanza di buon software dedicato alle funzioni che un utente si aspetta dal proprio pc personale. Una di queste categorie sono i photo manager, che molti usano regolarmente per gestire i propri ricordi ma che scarseggiano su Linux.

Oggi vi parleremo di cinque ottimi software che svolgono proprio questo compito e che sono compatibili con la maggior parte dei sistemi operativi GNU/Linux.

KPhotoAlbum

photo manager

KPhotoAlbum, un photo manager del progetto KDE, offre ottime opzioni di categorizzazione basate anche sulla data. Si possono suddividere le foto per persone, posti, eventi etc. In basso nella finestra troviamo la linea temporale utilizzabile per la navigazione in ordine di data.

Il programma include varie funzioni di organizzazione e anche editing, tra cui:

  • Opzioni di organizzazione avanzate
  • Ampie possibilità di esportazione che includono la maggior parte delle piattaforme di photo sharing
  • Operazioni in batch (ovvero su più foto)

Purtroppo, molte di queste caratteristiche devono essere impostate manualmente dall’utente. Se questo non vi spaventa e usate KDE Plasma, KPhotoAlbum potrebbe fare per voi.

gThumb

gthumb

gThumb è un photo manager leggero sviluppato per il desktop environment GNOME. Copre tutte le funzionalità base di photo management e anche qualche opzione di photo editing. In particolare, gThumb supporta le seguenti funzioni:

  • Visualizzatore di immagini
  • Image browser
  • Organizzatore di imagini
  • Editor di immagini (basico)

e altro – la lista completa è disponibile qui. Decisamente da provare se usate GNOME o altri desktop GTK.

Darktable

darktable

Darktable è più un editor fotografico che un organizzatore. Questo non significa che non svolga bene anche quest’ultimo compito. Darktable presenta un’interfaccia grafica invariante indipendentemente dal desktop environment e supporta molte funzioni tra cui:

  • Organizzazione di foto basilare
  • Photo editing avanzato
  • Supporto per l’esportazione in Picasa e Flickr

Darktable si presta a chi cerca una soluzione unica per organizzare e ritoccare le proprie foto.

Shotwell

shotwell

Shotwell è un’altro photo manager per GNOME, meno completo di gThumb ma che fa il suo mestiere. Può svolgere una buona quantità di compiti senza problemi, come ad esempio:

  • Importare foto da una macchina fotografica
  • Organizzazare le foto in base a Eventi, Tag e Cartelle
  • Editing di base e conversione in vari formati
  • Supporta l’upload a vari servizi web

Adatto a chi cerca qualcosa di semplice e non ha bisogno di funzionalità particolarmente avanzate.

digiKam

digikam

digiKam, come KPhotoAlbum, è sviluppato con in mente il KDE Plasma, ma funziona tranquillamente anche su altri desktop environment (una volta scaricate le dipendenze Qt). Contiene molte funzioni e offre un’interfaccia comoda. Le possibilità sono davvero tante, dato che il programma può:

  • Organizzare una raccolta di foto
  • Importare foto da macchine fotografiche, dispositivi usb e persino album web
  • Esportare foto su varie piattaforme e in vari formati
  • Modificare le foto con un editor piuttosto avanzato.

Per questo, digiKam è sicuramente un’ottima scelta per chiunque.

Speriamo che questa lista vi sia stata utile, fateci sapere se usate o userete uno di questi programmi.

[Fonte]