Oggi vorrei dedicare un po’ di spazio al mondo del gaming su Linux parlandovi di una interessante distribuzione, fondamentalmente basata su Manjaro Linux: Manjaro Linux Gaming 16.06.

Manjaro Linux Gaming 16.06 è tutt’ora in sviluppo e verrà rilasciato a breve contestualmente al rilascio di Manjaro Linux 16.06 “Daniella“. Questa gaming edition è un distribuzione interessante, flavor di Manjaro Linux, a sua volta derivata di Arch Linux. Se volete giocare a un gioco per cui non è stato fatto il porting gli sviluppatori consigliano di tenere in parallelo una versione pulita di Windows in dual boot da usare per le evenienze.

Il desktop environment (Xfce) di questa G.Edition è altamente personalizzato a sfondo videoludico, si presenta con uno sfondo nero e con un sacco di software open-source preinstallati per i gamer, ad esempio sono presenti dei tool di editing per chi volesse produrre dei video di gameplay oppure streaming su twitch. La sleep mode è stata disabilitata di default.

manjaro linux gaming 16.06

Alcuni dei software preinstallati sono: PlayOnLinux, Wine, OpenShot, Audacity, Kdenlive, OBS Studio, Mumble, Shutter, Conky Manager, e Skype per Linux. Saranno inoltre disponibili diversi tool per l’emulazione: DeSmuME, PPSSPP, PCSX2, Stella, DOSBox, Dolphin Emulator, Yabause, ZSNES, PCSXR, Fceux, VBA-M, and Gens/GS.

Se siete interessati, in attesa della versione 16.06, potete comunque provare quella precedente (16.03) disponibile su Sourceforge. Buon divertimento!

  • sinceramente non mi convince… insomma piuttosto terrei manjaro normale e ci installo quei software, invece di prendermi una distro farcita di roba che il gamer medio non usa.
    più che una distro da gaming sembra una distro minestrone.. nel senso che ci sono una marea di software tanto per.

    avesse avuto modifiche importanti, come ad esempio un kernel con apposite patch per migliorare le performance nei giochi, oppure non so, altre modifiche per migliorare al massimo le performance aveva anche senso (insomma quello che vuole fare steamOS), ma in questo caso non è altro che una distro piena zeppa di software.

    • Cristian Martina

      Aggiungo che preferirei mettere arch pura con i giochi.

      • be quello è ovvio xD
        ma se proprio dovessi scegliere manjaro perchè mi piace quella o perchè mi ci trovo bene, metterei manjaro normale e installo singolarmente i pacchetti che mi servono.

        • Cristian Martina

          Uso archi da 4/5 anni (non ricordo con esattezza ma ero passato per provare GNOME 3 visto che era stato il primo ad implementarlo).
          Da allora non ho più cambiato, ci ho provato ma sono sempre subito tornato.
          Devo ammettere che da 2 mesi ho “tradito” con antergos giusto perche non avevo più voglia e tempo di configurare tutto, beh non è niente male ed è arch al 100%.

          • anche io ho usato archlinux per circa 4 anni, poi nell’ultimo periodo sono passato ad antergos perchè avevo comprato il pc nuovo ma non avevo tempo di stare ad installare per bene arch, alla fine antergos è una arch pura al 100% con in aggiunta un repo che ti da la possibilità di installare senza prendere da aur, yaourt e alcuni tempi, e poco più.
            direi che antergos è la miglior distro per provare arch senza installare direttamente arch, peccato che antergos ha un installer talmente mal fatto (ogni tanto fallisce e devi riavviare la live per riprovare l’installazione) che spesso ti fa perdere più tempo rispetto ad installare arch direttamente xD
            ma se sistemano quel maledetto installer è perfetta.

            ultimamente sono passato ad ubuntu 16.04, solo che non ho più avuto tempo di tornare ad arch, quindi sono fermo a questa, mamma mia, unity è bello per 2 cose (HUD e pannello laterale che è meglio di qualsiasi altra dock presente in linux), però ubuntu come distro non mi piace, apt non mi soddisfa quanto pacman, poi il fatto di non essere rolling la penalizza molto, e nell’avvio è più lenta di arch

          • Andrea

            avvio lento, ma la chiusura è un lampo a cel sereno….

          • alex

            Ho fretta solo in accensione, per lo spegnmento può anche fare con calma tanto per un po’ non mi serve più 🙂

          • Andrea

            bhe a volte chiudendo e dovendo inzainare il portatile di fretta e furia ora viene più comodo

          • ma a spegnersi solo windows ci impiega una vita xD
            sinceramente lo spegnimento in ambito linux non è mai andato oltre i 2 secondi… al limite è capitato che lo spegnimento si prolungasse per problemi di servizi che non si riuscivano ad arrestare, ma la normalità è un tempo di arresto tra 1 e 2 secondi.

          • Andrea

            a me prima (14.04.X) lo spechimento non era così immediato forse 5/6 secondi

          • Rand Al Mucck

            SSD e diventa una scheggia

          • Andrea

            ti dico, a me su hdd 5400 la chiusura penso si aggiri sui 3/4 secondi
            sicuramente con ssd anche l’avvio mi diventerebbe una scheggia…

          • Aster

            a me piace di piu bridge linux ma ormai con installer iso e grafico anche arch si installa subito,anche io sono passato a ubuntu mate perche xfce non mi gestiva bene hdmi ed e velocissima al avvio:)

          • alex

            Mi trovavo molto bene con evo/lution linux, recensito anche qui tempo fa. Diventato poi architect linux, ma non so come vada ora. Bridge e Antergos mai utilizzati perchè in passato qualcuno si era lamentato di qualche problema sia nell’installazione che nella post-installazione, ma magari vanno benissimo anche loro.

    • Luky

      Usando un DE che non supporta la disattivazione degli effetti del desktop a schermo intero, davvero un ottima scelta

      Avrà mai fine questa inutilità? Sanno solo cambiare pacchetti ma creare qualcosa di concreto che aiuti mai

      • infatti ho avuto prestazioni migliori con cinnamon rispetto a xfce (anche 10fps in più) a quanto pare su xfce anche se c’è l’opzione per disattivare il compositor per le finestre fullscreen, non funziona, altrimenti non si spiega la differenza di performance visto che xfce è più leggero.
        gnome shell e kde invece vanno più lenti (sopratutto kde, anche se abilito l’opzione per disattivare il compositor a schermo intero)

        • Luky

          KDE e GNOME per me lo fanno di default, è proprio xfce l’unico
          mate cinnamon unity etc lo fanno

          • kde ero rimasto che non lo facesse di default ma lo devi abilitare te.
            gnome shell sembrerebbe che lo fa di default ma non c’è nessuna opzione a riguardo e il framerate mi si abbassa con gnome shell.
            mate non so mentre gli altri lo fanno senza problemi

          • Luky

            il framerate è normale si abbassi in caso sia borderless o finestra, bisogna vedere a schermo intero, in fullscreen non ho problemi su gnome

          • ovviamente parlavo di fullscreen non di borderless o finestra.
            non gioco mai in modalità finestra o borderless, ma sempre e solo in fullscreen

  • Rand Al Mucck

    Manjaro manjaro manjaro….
    Un po’ quello che Ubuntu e(ra) stato per debian, rendere user friendly ciò che era un casino.
    O quello che sabayon avrebbe dovuto essere per gentoo, ma che NON ha mai funzionato. Proprio no. Mi spiace perché è un progetto mada in italy, ma tutte le volte che l’ho provata ne son rimasto deluso.
    O quello che zenwalk avrebbe potuto essere per slackware, che ai tempi manco gestiva le dipendenze (l’ho persa di vista… com’è ora?)

    Rendere installabile e utilizzabile arch. Riuscendoci.
    Da manjaro mi aspettavo però, visto i tanti flavour che ne sono usciti (grazie soprattutto alla grande duttilità della “base” arch), che tentassero per primi il “salto” a wayland. Non quelle distracce di prova tipo rebeccablackos, dico proprio una vera alternativa, con service manager openrc e server grafico wayland.
    Certo però che se la sua flavour ammiraglia è xfce che, per quanto ancora molto valido, sarà probabilmente l’ultimo DE a passare a wayland a vedo duretta…. ma almeno quelli del team enlightenment potrebbero provarci!

    • alex

      Insomma, il problema è che ha tanti gusti ma non quello che piacerebbe a te…

      • Rand Al Mucck

        Be non esageriamo. A me il gusto cannella piace.

        • alex

          Comunque sono d’accordo con te sul fatto che invece di sfornare mille varianti abbastanza inutili (anche se poi gran parte non sono ufficiali) potrebbero proporre qualcosa di “tecnicamente” più utile ed interessante 🙂

    • Samael

      O quello che zenwalk avrebbe potuto essere per slackware, che ai tempi
      manco gestiva le dipendenze (l’ho persa di vista… com’è ora?)

      Sempre la stessa. Slackware non gestiva e non gestisce tuttora le dipendenze. E ci va bene così.

  • Stefano

    Attenzione , questa distro è costruita da un utente . Usa un suo repo esterno quindi eventuali “casini” non sono riconducibili a manjaro . Solo per chiarire 😉

  • Massimo A. Carofano

    Interessante, ma cavolo proprio oggi è stata rilasciata Deepin 15.2 e la sto installando al volo!
    Ah, link alla news di Deepin 15.2 per gli interessati: http : / / blog . deepin . org /
    2016/05/deepin-15-2-firmly-move-forward-with-our-dreams/?language=en

    • Mauro Contene

      viene giù a 5 bit per secondo 😀
      oltre backdoor e spyware, mi dici le impressioni di stabilità e velocità confronto a ubuntu?
      a UEFI come è messa?

      • Massimo A. Carofano

        La scarichi a quella velocità perché utilizzi il mirror ufficiale cinese, invece di quelli ufficiali internazionali. Cerca la community italiana su Facebook e Telegram e trovi il supporto ufficiale.
        Ecco il link della ISO veloce: http : // lug.mtu . edu/deepin-cd/15.2/

        • Mauro Contene

          aveva guardato su più server ma non era stata ancora caricata.
          stessa cosa su sourceforge.
          risolto con il tuo link, almeno va a 300 kb

          • Massimo A. Carofano

            Di nulla, cmq guarda su GitHub se non ti fidi di ipotetici spyware!hehe

  • Luky

    Usando un DE che non supporta la disattivazione degli effetti del desktop a schermo intero, davvero un ottima scelta.
    Avrà mai fine questa inutilità? Sanno solo cambiare pacchetti ma creare qualcosa di concreto che aiuti mai

    • Maudit

      magari ha il compositing disattivato.

      • Luky

        No, anzi, KDE MATE unity e Gnome lo fanno di default. Di recente ho anche riportato questa cosa nel loro bug tracker e mi hanno detto che è troppo “complicato” da implementare per loro, se questa è serietà

        • Stefano

          Se parli di manjaro puoi indicarmi il report .. così vedo chi ti ha risposto e le motivazioni .

          • Luky

            parlavo di xfce che c’entra manjaro

  • Stefano

    Ho chiesto di inserire un disclaimer .. ma inserendo un link è in moderazione .. vediamo se così riesco a postare nel modo giusto ..

    http : // news . softpedia . com /news/meet-manjaro-linux-gaming-16-06-an-arch-linux-based-distro-designed-for-gamers-504634.shtml

    Questa iso non c’entra nulla con le edizioni manjaro . Anche softpedia ha chiarito dopo le rimostranze .

No more articles