Devuan è nata dopo che il team di Debian ha scelto systemd come sistema di init predefinito per “Jessie” andando contro l’opinione della community.

Come detto molti utenti non furono d’accordo e monto’ un vespaio di proteste in particolare all’interno del gruppo VUA (Veteran Unix Admins) il quale, sentendosi inascoltato, decise di effettuare un fork del progetto Debian (la Fork in Unix consiste nella creazione da parte di un processo detto ‘padre’ di un altro processo identico detto ‘figlio’).

Questa prima beta release di Devuan rappresenta uno step importante per il progetto. I pacchetti sono basati su quelli presenti nei repository di “Jessie” e l’utente è libero di scegliere il sistema di init che preferisce. Ovviamente tutti i programmi dipendenti da systemd non potranno essere utilizzati.

devuan logo

La principale critica mossa contro systemd è la sua tendenza ad inglobare programmi esterni e di legarli a se. L’ultimo esempio è rappresentato da gummiboot, un bootloader pensato per gestire il boot su sistemi UEFI (Unified Extensible Firmware Interface) che è pero’ diventato parte integrate di systemd.

È bene sottolineare però che Debian non è legata a systemd in modo indissolubile, a partire da Debian 8 infatti quest’ultimo è diventato il sistema di init predefinito (e consigliato) ma l’utenza può ancora optare per delle alternative grazie al fatto che le principali soluzioni concorrenti sono comunque presenti nei repository.

Potete trovare ulteriori informazioni sul sito dedicato a Devuan cliccando qui potete invece scaricare la Beta.

No more articles
Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt