Anche questo mese abbiamo tra le mani la nuova bootable ISO del sistema operativo Arch Linux.

Arch Linux è una distribuzione GNU/Linux con architettura i686 e x86-64, creata da Judd Vinet. E’ conosciuta per essere leggera, veloce, estremamente scalabile e adattabile alle proprie esigenze.

La ISO di Arch Linux 2016.05.01 è stata rilasciata il primo di Maggio e introduce gli ultimi aggiornamenti che sono stati inseriti nelle repositories durante il mese di Aprile.

Questa release è la prima a montare un kernel della serie 4.5, Arch Linux 2016.05.01 infatti è basato sul kernel Linux 4.5.1.

arch logo

Se sei un utente di questa distribuzione non devi scaricare l’ISO per aggiornare il sistema, è sufficiente aprire il terminale e scrivere il seguente comando:

  1. sudo pacman -Syu

Alternativamente potete dare, se usate yaourt, sempre da terminale:

  1. yaourt -Syua

Chiaramente il tempo dell’aggiornamento è strettamente dipendente dalla vostra linea e dal vostro pc.

Se invece siete nuovi utenti di Arch Linux e volete provarlo allora in tal caso la ISO fa per voi. Il file pesa circa 750 MB, la community ha messo a disposizione un file torrent che potete scaricare dal loro sito ufficiale.

Sul sito trovate inoltre diverse informazioni e guide all’installazione. Vi segnalo inoltre ArchWiki qui potete trovare tutto quello che concerne questo OS.

[Fonte]

  • Sono molto tentato dal provarla.

    • Aster

      lo usato per mesi fino a una settimana fa ottimo leggero e ben fatto,mai avuto problemi anche con gli aggiornamenti al contrario della fork manjaro,anche bridgelinux rimane una valida alternativa

  • MoMy

    Alternativamente potete dare, sempre da terminale:
    yaourt -Syua

    Non è corretto affermare che tutti usino Yaourt come helper di AUR. Se non lo installi ‘sto comando non serve a nulla. ^_^

    • Matteo Gatti

      Si tecnicamente è vero però molti lo usano:) ora aggiungo una nota

      • MoMy

        Dal momento che ti ho ”a tiro”, perdonami l’ OT. :p

        In questo sito, sulla colonna di destra relativa agli ”Ultimi Commenti”, volendo leggere il commento postato da ”Tizio Caio”, il link che termina col numero assegnato al commento stesso (es. http : // www .lffl. org / 2016/ 05 / disponibile-arch-linux-2016-05-01-kernel-4-5-1 . html #comment-128743) non porta al commento ma all’ articolo di cui ne fa parte, Quindi in un articolo dove son presenti molti commenti disqus, per leggere il commento X devo scorrere tutto l’ articolo e i vari commenti sino ad individuare quello per cui avevo cliccato su ”Ultimi Commenti”. Non so dire se dipende da Discus, Firefox (v. 45 e anche la v. 46) o il sito. Se son stato contorto nello spiegarmi… batti un tasto. 😛

        Bye ^^

        • Matteo Gatti

          mi hai sempre “a tiro” sono sempre disponibile, se c’è qualche segnalazione contattami senza problemi:)

          in ogni caso ho segnalato a chi di dovere la questione, vediamo di risolvere!

  • Cristian Martina

    Sono un po di anni che la uso e mi sto trovando benissimo. Di recente ho sostituito l’HDD con SSD e per l’installazione mi sono semplificato la vita grazie a Mannaro che ho usato anche su altri 2 PC.
    Per ora direi che ho trovato la distro ideale.

    • Franz H. Blake

      Manjaro non è arch pura, meglio Antergos, che non ha repo aggiunti..

      • Cristian Martina

        Si hai ragione. Effettivamente ora che hai scritto AntergOS ho realizzato che sto usando questa.
        Manjaro l’avevo provata ma non mi piaceva proprio per il motivo che hai detto.

      • Aster

        Meglio bridgelinux;)

No more articles