Due settimane dopo aver informato la community di aver preso in carico la manutenzione del visualizzatore ed organizzatore di immagini Shotwell, lo sviluppatore Jens Georg ha rilasciato, a distanza di un anno dall’uscita della versione 0.22.0,  la nuova major release del famoso software open-source.

Prima di parlarvi delle novità introdotte con la nuova versione di Shotwell mi sembra giusto segnalarvi che Georg ha chiesto agli utenti della community di cambiare quanto prima la password degli account dei servizi di hosting supportati dal programma. Questo perché le precedenti versioni soffrivano di di un problema di sicurezza legato alla verifica dei certificati Transport Layer Security (TLS), il che rende vulnerabili ad intercettazione da parte di terzi le vostre sessioni di pubblicazione. Va comunque detto che il problema è presente soltanto per quegli utenti che hanno installato Shotwell a partire dai sorgenti o da repository non ufficialmente riconosciute dai maintainers delle loro distro GNU/Linux. Quindi se avete installato il programma utilizzando i repo ufficiali non avete di che preoccuparvi in quanto la maggior parte dei distributori ha già sistemato il problema da tempo.

Shotwell-1

Volendo parlare dei cambiamenti introdotte in Shotwell 0.23.0 salta subito all’occhio il fatto che adesso lo spessore minimo della sidebar è stato ridotto, è stato aggiunto il supporto al motore di rendering open-source WebKit2GTK+ 4.0 e al controllo sulla cartella .cache per i permessi di lettura e scrittura, inoltre sono stati apportati dei miglioramenti alle funzioni di Crop Ribbon/Control.

In ultimo, in questa nuova versione di Shotwell sono stati aggiunti diversi bugfix, di cui trovate una lista, insieme al changelog completo, a questo indirizzo. Se invece voleste installarlo il tarball con i sorgenti è disponibile qui, vi facciamo però presente che attualmente la pubblicazione su Facebook e Yandex attualmente non funziona.

E voi utilizzate questo celebre gestore di immagini? Aggiornerete alla nuova versione? Fateci sapere le vostre impressioni con un commento!

[Fonte]

  • lucapas

    È la prima cosa che disinstallo per sostituire con Gthumb e anche quest’ultimo non mi soddisfa appieno. Voglio un IrfanView per Linux cavolo! 😐

    • Fighi Blue

      solo a me IrfanView non mi piace? preferisco qualcosa di più leggero come JPEGView

      • lo_stewie

        Anch’io non lo sopporto

      • lucapas

        Ok che non ti piace, ma non puoi assolutamente paragonare IrfanView con JPEGView che non ha neanche 1/3 delle sue funzioni.

        • Aury88

          beh, il problema rimane sempre come e cosa si utilizza e cerca in un programma…forse a lui gli altri 2/3 delle funzioni non interessano e l’averle renderebbe solo più confusionario/difficile/lento l’utilizzo di quelle poche che invece vuole utilizzare.

          • lucapas

            Sono d’accordo ma di solito i confronti si fanno su applicazioni con lo stesso target di utenti. E poi scommetto pure che IrfanView, nonostante le sue molteplici funzionalità, apre le immagini più rapidamente di JPEGView.

          • Maddo

            Ma XnView vi fa così schifo? Onestamente l’ho sempre preferito a irfanview pure su windows ed è gratuito per scopi non commerciali, presente su linux/windows/osx.

          • hiroy

            io lo trovo veramente buono, ed inoltre apre moltissimi formati compresi i .PEF

          • Aury88

            premesso che non ho mai usato nessuno dei due programmi, quindi potrei dire una cretinata, ma mi sembra di capire che JPEGViewer sia quello che più si avvicina al target di utenti di shotwell rispetto IrfanView. sbaglio?

        • Fighi Blue

          questo è assolutamente vero. Io non volevo paragonare i due programmi (come paragonare photoshop e paint), volevo solo dire che irfanview non mi piace XD

  • sbaragnaus

    L’ho usato su Linux Mint e non mi piace. Molto meglio, ma è richiesto KDE, Gwenview oppure Digikam.

  • Aury88

    non l’ho mai utilizzato più di tanto…sono troppo abituato a visualizzare/gestire le immagini con la normale navigazione tra le directory. se proprio mi serve un qualcosa che mi faccia vedere tutti i file di una specifica tipologia presente sul mio pc personalmente preferirei un opzione dentro il filemanager per attivare una modalità di navigazione basata sulla separazione tre le tipologie dei file.

  • Marco Moraschi

    Ora come ora è il mio software di elezione per la gestione e mantenimento delle foto digitali.
    Non parliamo di visualizzazione ma di archiviazione.
    Il capo di tutti è sicuramente Digikam ma per quanto completo pecca di alcune lungaggini nella gestione degli archivi …. che ci stanno per carità ma nel mio caso personale sono fin troppo.
    Riguardo a shotwell:
    Pro,
    1) archivia i metadati nel file quindi almeno parte della struttura gerarchica della catalogazione si conserva anche in caso di copiatura del file senza portarsi a dietro il database … tra 10 anni che valore potrà avere il database? se cambio software il mio lavoro si conserva?
    2) L’importazione in cartelle è scocciante se si vuole …. ma se di un “evento” ho foto mie della dslr, del cellulare, del cellulare di mia moglie, le foto degli amici…. butto tutto in shotwell e si fonde tutto in un corretto continuum temporale … a patto che le fotocamere compatte abbiano settata l’ora giusta.
    3) Comunque si possono importare le cartelle “anche” senza farle suddividere per data.
    4) procedure di tagging piuttosto veloci.
    Contro
    1) il database crea delle rigidità a volte frustranti, tipo ho un portatile che uso per l’acquisizione e il “pretrattamento” delle foto, e un fisso a casa su cui archivio e conservo…. il lavoro fatto sul portatile viene in parte “perso” e quindi non lo faccio perchè non esistono procedure di esportazione e importazione del database. In particolare la gestione degli eventi.
    2) Mancata gestione degli album, una foto sta in un solo evento, se io volessi creare l’album le foto dovrebbero poter stare in più album. E’ vero che si può gestire con le etichette, ma è logicamente non corretto.
    3) Difficile gestire ordini di visualizzazione diversi rispetto a quello temporale.

    Ipotesi che sto provando è … catalogazione e archiviazione con shotwell, fruizione con Gthumb.
    I cataloghi e le cartelle di gthumb sono uno spettacolo … creo tutti i sottoinsiemi di visualizzazione che mi servono e vengono conservati in un file di testo .xml di facilissima gestione (vedi importazione ed esportazione tra un pc e l’altro)
    Gestire tutto con gthumb non mi ci sono trovato (non ricordo perchè ma difettava di qualcosa nel mio workflow)
    Implementare i cataloghi modello Gthumb in shotwell … non credo sarebbe difficile, magari sono semplicemente l’unico che ha queste necessità.

No more articles