Come testimonia l’annuncio sul sito ufficiale dei developer, è disponibile la Beta 4 del video editor crowd-funded e open-source OpenShot.

“Molti progressi sono stati fatti dalla release dell’ultima beta”, afferma il capo del progetto Jonathan Thomas con una nota ufficiale rilasciata a margine della release. Vediamo allora le principali novità:

  • Support for image sequences (ad esempio:  file01.jpg, file02.jpg, filed.jpg come una singola clip)
  • New file properties dialog, including frame rate adjustment
  • New cross-platform daily builds server
  • Initial support for opening OpenShot 1.x projects
  • Faster Timeline Performance (migliorate le performance della timeline)
  • Better handling of project save (miglior gestione del processo di salvataggio del progetto)
  • Bug fixes
  • Linux AppImage (assomiglia a Mac DMG)

Segnalo, inoltre, l’interessante funzione video-reverse.

openshot-2.0-1

Ecco il programma in azione.

Insomma questa beta introduce un sacco di novità e, se avete provato la beta precedente, lanciata nel mese di Febbraio, è caldamente consigliato dare un occhio anche a questa build che ha migliorato tante cose, in primis la stabilità complessiva. Non è certamente un programma perfetto, molte sono le cose da correggere, ma i developer non hanno certo le spalle coperte da fondi ‘illimitati’ come illustri ‘rivali’ e il lavoro svolto per migliorare l’editor è veramente di primo piano.

OpenShot 2.0 Beta 4 è disponibile per Windows, Mac e Linux e puo’ essere scaricato cliccando qui. Per quanto riguarda Linux l’AppImage pesa 188 Mb.

Se volete, sotto vi riportiamo un metodo più famigliare per procurarsi il programma (da ambiente Linux):

  • sudo add-apt-repository ppa:openshot.developers/ppa
  • sudo apt-get update && sudo apt-get install openshot-qt

[Fonte]

No more articles