Nella giornata del 20 di Aprile gli sviluppatori dietro al progetto del famoso gestore di connessioni di rete open-source: NetworkManager, hanno annunciato il rilascio e la disponibilità al download di  dell’ultima versione della branca stabile,  la 1.2, che va a rimpiazzare la vecchia 1.0 e si porta dietro un sacco di novità piuttosto interessanti, come ad esempio gli indirizzi MAC casuali per la scansione degli access point Wi-Fi, il supporto al Wi-Fi in risparmio energetico, la possibilità di creare ancora più tipi diversi di dispositivi software ed il supporto alle liste di access point per wpa_supplicant durante le scansioni Wi-Fi.

NetworkManager-logo

Oltre alle novità già citate, è stato aggiunto il supporto integrato per configurare il Wake-On-Lan sulle porte Ethernet, una nuova funzionalità di ascolto LLDP, la possibilità di avere un output colorato per il client in linea di comando ed è stata migliorata la gestione degli instradamenti. E’ doveroso segnalare anche che gli sviluppatori hanno migliorato significativamente l’interoperabilità con altri componenti software per la gestione di rete e pare anche che adesso NetworkManager 1.2 offra una migliore gestione di rete nei contenitori basati sui namespace, come ad esempio Docker e LXC. Inoltre questa nuova versione presenta un numero di dipendenze inferiore rispetto al passato.

Insomma, con NetworkManager 1.2 gli sviluppatori hanno messo veramente tanta carne al fuoco, qui vi abbiamo citato solo alcune delle novità introdotte con questa nuova versione, per i più curiosi il changelog con la lista completa di tutti i cambiamenti è disponibile a questo indirizzo. I più ansiosi di testare le nuove potenzialità del gestore di connessione possono scaricare i sorgenti qui, ma il nostro consiglio è quello di aspettare che la nuova versione di NetworkManager entri nelle repository principali della vostra distro GNU/Linux ed aggiornare tramite il vostro gestore dei pacchetti.

[Fonte]

  • uomoselvatico70 uomoselvatico7

    Secondo me il Network Manager standard nelle varie distribuzioni era già perfetto cosi,
    al punto che è forse l’unico componente software che
    non mi ha mai dato il benché minimo problema in tanti anni che uso linux…
    Ovviamente bisogna aver cura di scegliersi hardware di rete e wi-fi pianamente supportato dalla distribuzione ma una volta fatto questo,
    il Network Manager fa il suo sporco lavoro , lo fa molto bene, e senza mai farsi notare.
    Spero vivamente che nella nuova versione questi presupposti di stabilità ed efficienza siano stati mantenuti.

    • luca canali

      a me da quando ho aggiornato, la connessione wifi dopo ogni riavvio devo abilitarla io cliccando sulla icona di network manager, prima alla comparsa del desktop si connetteva in automatico. premetto che uso slackware 64 current in ambiente grafico Xfce.

      • Elmo Therto

        A me, sempre slack 64 current, dopo l’aggiornamento mi dice “NetworkManager non è in esecuzione” quando invece lo è.

        Le policy di consolekit sono ovviamente apposto.

        MAH.

  • Flexibus

    Solo io ho avuto problemi dopo questo aggiornamento?

    Prima andava sempre, adesso una volta su due rimango disconnesso. Ho paura che si siano persi qualche pezzo con la nuova implementazione. Vorrei dire quella frase, ma non la dico per non smorzare l’illusione di molti e per rispetto.

No more articles