Il Google Summer of Code, nome che forse vi suona nuovo, è un festival, nato nel 2005, che che si tiene annualmente ed è organizzato, come da titolo, dall’azienda di Mountain View per premiare gli studenti che propongono e portano a termine svariati progetti basati su codice open-source. Tali progetti vengono selezionati delle grandi compagnie del settore (come ad esempio KDE, GNOME o addirittura la stessa GNU) e, se ritenuti di interesse per la compagnia, vengono poi “patrocinati” dalla compagnia stessa, presentati all’evento ed eventualmente premiati.

Questa settimana Big G ha annunciato i progetti che prenderanno parte all’edizione del festival di quest’anno, fra i principali troviamo:

  • La fondazione X.Org sta lavorando su una libreria “soft” per i calcoli floating point a doppia precisione basandosi sulle operazioni a doppia precisione implementate nella GLSL 1.30 pura.
  • Il supporto alla Apitrace GUI per utilizzare una nuova interfaccia astratta sviluppata l’anno scorso per supportare diversi back-ends per il profiling.
  • L’unico progetto accettato del team dietro di Wayland riguarda la possibilità di permettere a Weston di partire senza dare alcun output e di continuare a girare quando tutte le destinazioni dell’output sono disconnesse.
  • Wine sta lavorando sul rendering di base per la Retained Mode di Direct3D.
  • LLVM sta ospitando i lavori su un nuovo tool per trovare ed analizzare il codice copiato ed incollato con Clang.
  • NetBSD spera di riuscire ad implementare il file-system EXT4 in modalità sola lettura.
  • Mozilla sta cercando di adattare le API File e le relative funzioni per Servo. C’è anche la speranza di vedere implementate in Servo anche l’infrastruttura Service Worker e diverse altre features. Al di fuori dell’ambiente di Servo, Mozilla sta sviluppando un front-end web-based per il debugger GDB.
  • KDE cercherà di effettuare il porting del video editor Kdenlive su Windows e OS X.
  • GNU vuole portare GuixSD su GNU Hurd. Inoltre il team spera di riuscire a portare in Hurd il supporto a xattr.
  • GNOME sta lavorando per portare in GNOME Music il supporto ad ownCloud, miglioramenti dell’esperienza utente, la rinominazione dei batch per il file manager Nautilus e molto altro.
  • Gli sviluppatori di FFmpeg cercheranno di portare il supporto all’encondig per Dolby TrueHD.

googe summer of code-1

Quelli che vi abbiamo citato sono solo alcuni dei progetti che verranno presentati al Google Summer of Code 2016, per maggiori dettagli potete visitare la pagina ufficiale dell’evento a questo indirizzo. Ovviamente la nostra speranza è che tutti questi interessanti progetti portati avanti da gruppi di studenti possano concludersi con un successo. E voi siete interessati a qualcuno di questi progetti in particolare? Seguirete l’evento? Fateci sapere le vostre impressioni con un commento!

[Fonte]

No more articles