La velocissima tecnologia Thunderbolt 3, già compatibile con Mac e PC Windows, sarà presto utilizzabile anche con Linux.

thunderbolt-3-linux-1

Dell ha annunciato che l‘XPS 13 Developer Edition, che sarà disponibile a breve con Ubuntu preinstallato, disporrà di Thunderbolt 3 attraverso una porta di tipo USB-C.

Sviluppato da Intel, lo standard Thunderbolt si interfaccia direttamente con il PCI-Express per ottenere velocità di trasferimento mostruose. La sua ultima versione (Thunderbolt 3, appunto) raggiunge picchi di 40 Gbps, ovvero 5GB/s. Inoltre contiene il supporto al protocollo DisplayPort 1.2 ed Ethernet Gigabit e si può anche utilizzare per alimentare il dispositivo grazie a una potenza massima di 100W.

Grazie al bandwidth elevato, una sola porta è in grado di gestire due monitor UHD separati a 60 Hz l’uno. Inoltre, trattandosi di un link diretto al bus PCI-E è possibile usarlo per collegare esternamente schede di espansione che normalmente risiederebbero in uno slot della scheda madre, incluse schede video di fascia alta visto che la velocità della connessione non è più un problema.

Un altro passo in avanti rispetto alle versioni precedenti è l’utilizzo del connettore USB Type-C al posto dei connettori proprietari utilizzati in passato.

Il nuovo connettore è compatto, robusto e reversibile. Va specificato che non tutte le porte di questo tipo supportano lo standard Thunderbolt 3 – è necessario un controller specifico.

I vantaggi di un’interfaccia del genere sono evidenti, ma non è ancora chiaro se le periferiche Thunderbolt attualmente sul mercato (che necessitano di driver appositi) funzioneranno senza problemi o se la compatibilità con Linux sarà presente solo nei dispositivi futuri.

[Fonte]

No more articles