Mageia 6 sta finalmente arrivando. Lo conferma il rilascio della prima development release, in ritardo di svariati mesi.

Mageia 6

Mageia 6, una volta uscita la versione definitiva, sarà la più recente iterazione di un fork di Mandriva Linux, distribuzione popolare a suo tempo che ha finito la sua corsa anni fa. Quest’ultima distribuzione, derivata da Red Hat, non ha avuto nuove versioni dal 2011 e l’anno scorso la compagnia che la produceva è stata definitivamente liquidata.

Dalle ceneri di Mandriva sono nati due fork: OpenMandriva e, appunto, Mageia, che delle due è la più popolare ed è stata creata nel 2010 proprio da ex sviluppatori di Mandriva. Anche PCLinuxOS può considerarsi nata della stessa famiglia, ma si è discostata molto dalle sue origini e adesso è da ritenersi una distribuzione a parte.

Mageia si differenzia dal suo predecessore in vari modi, in particolare essendo software libero prodotto da un’organizzazione non-profit (mentre Mandriva era un’entità commerciale simile a Red Hat).

Lo sviluppo della versione 6 sembrava essere un po’ stagnante dopo che il rilascio della prima development release è slittato di mesi (doveva uscire nel 2015) fino ad oggi.

Poco si sa delle prossime versioni sperimentali e di quella definitiva, dato che gli sviluppatori hanno rimandato ulteriori informazioni in proposito a dopo l’uscita di questa versione (al momento non c’è ancora stato un annuncio ufficiale, anche se l’immagine si può trovare sui mirror FTP Mageia), ma pare che questa distro si baserà sull’ultimo kernel LTS e includerà la più recente versione del desktop KDE Plasma.

[Fonte]

No more articles
Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt