Il concetto del PC Home Theater, conosciuto anche come HTPC, sta crescendo rapidamente in popolarità. Le soluzioni già assemblate e ready to use sono ormai diventate un must-have, ma costruire il proprio sistema HTPC regala libertà, flessibilità e permette di scegliere il software e l’hardware più adeguato alle proprie esigenze.

Volete costruire un HTPC ma non sapete da dove partire? Per darvi una mano noi di Lffl abbiamo pensato di scrivere una guida che va a selezionare le migliori schede madri che, secondo le nostre valutazioni, sarebbero la base perfetta per creare un ottimo HTPC.

Il mercato è vastissimo pertanto non è stato facile andare a scegliere le schede meritevoli di menzione, dopo una profonda scrematura ne abbiamo selezionate 5, tre compatibili con CPU Intel e due adeguate per un processore AMD.

Nella scelta delle motherboards abbiamo pensato innanzitutto al form factor, dato che in  salotto spesso le dimensioni contenute contano. Quasi nessuno vorrebbe un case enorme piazzato a lato del nostro televisore, soprattutto per un fattore estetico, motivo per cui abbiamo incentrato la nostra ricerca sulle schede micro-ATX.

Per quanto concerne Intel abbiamo valutato soluzioni sia adeguate a Skylake (socket 1151) sia a Ivy Bridge (socket 1150), mentre per AMD abbiamo deciso di puntare alle soluzioni con socket FM2+, dedicato quindi alle APU AMD. Il budget massimo che ci siamo prefissati è di 100€.

Gigabyte Mod SoFM2+ GBT F2A88XM-D3H

f2a88xm

 

Se siete intenzionati a scegliere una piattaforma AMD, beh questa è probabilmente la migliore scheda che possiate prendere. Il prezzo è contenuto, la scheda, M-ATX, ha uno slot PCIe 3.0 16x e la possibilità di connettere fino a 8 hard disk. Il socket FM2+ è un’ottima scelta perchè compatibile con le APU della serie A10, cpu dal basso consumo e quindi perfette per un HTPC. Potete trovarla a circa 70€ su Amazon.

Gigabyte GA-78LMT

gygabyteGA-78LMT

Nonostante non sia al livello della precedente questa è un ottima opzione per chi volesse un HTPC senza troppi fronzoli. L’abbiamo scelta per le dimensioni contenute (micro-ATX), per il prezzo, che è il più basso della rassegna e per la presenza di un connettore IDE, utile per chi volesse riutilizzare vecchi hard disk. Troviamo inoltre 6 porte SATA e il supporto fino a 32gb di RAM. Su Amazon il prezzo si aggira attorno ai 55€.

MSI B150M MORTAR

msi b150m

La B150M è una scheda micro ATX assolutamente fantastica. Appartiene alla famiglia delle schede compatibili con Skylake, richiede quindi le RAM DDR4 per funzionare. Targata Military Class 4, è una scheda di punta per questa fascia di prezzo. Ha tantissimi slot d’espansione: uno slot PCIe x16, uno slot PCIe x4 e due slot PCIe x1, che permettono di installare ben 4 schede esterne. Ha anche 3 fan header per la predisposizione di un buon impianto di raffreddamento. La potete trovare qui.

Gigabyte GA-Z97M-DS3H

z97m

Se preferite Intel ad AMD, questa è probabilmente la scelta migliore che possiate fare fra le schede compatibili con Ivy Bridge. La mobo ha 4 slot di memoria, puo’ supportare 32gb di memoria RAM DDR3 fino a 3100MHz, è ovviamente presente lo slot PCIe 3.0 x16. Troviamo inoltre sei porte SATA per collegare piu’ hard disk. Da sottolineare le dimensioni contenute. Il prezzo si aggira intorno ai 95€ e potete trovarla qui.

ASRock Mod 1150 H97M Pro4

asrock pro4

Un’ottima seconda opzione per piattaforme Ivy Bridge è la scheda proposta da AsRock che, dal punto di vista delle performance, è equivalente alla scheda proposta da Gigabyte. Anche in questo caso troviamo il supporto fino a 32 GB di RAM DDR3, ma non a frequenze elevate come la scheda prcedente.

Anche MoBo ha uno slot PCIe 3.0 x16 e sei porte SATA. Il prezzo è leggermente inferiore rispetto alla scheda precedente, su Amazon la portate a casa con 90€.

  • Dave Nardella

    Le micro-ATX sono già grandi per un HTPC. Ci sono soluzioni a prezzi accettabili mini-ITX.
    Poi eviterei AMD per l’assorbimento in media più elevato a parità di prestazioni.

    • Matteo Gatti

      per par condicio andavano citate sa mobo amd che intel, altrimenti si scatena la flame war subito. Si cercavano schede micro-atx per le mini magari faremo un’altra guida.

  • Mauro Contene

    a questo giro non ci avere preso per nulla 😐

    • Matteo Gatti

      se conosci schede migliori a prezzi inferiori e a parità di funzioni siamo lieti di ascoltarti , i commenti servono per questo:)

      • Mauro Contene

        M-ATX e HTPC non possono stare nella stessa frase.
        ormai ci si fanno pure pc da gaming su mini-itx.
        FM1 e 2 sono kadaveri.
        AM1 lo vedo un po’ troppo scarso per fare qualcosina in più oltre il player audio e video. e poi, ha solo un presunto vantaggio in termini di consumi energetici.
        e il maggiore dei fratelli (5350) costicchia pure.

        come AMD consiglierei una ASRock QC5000-ITX/PH.
        un gioiello da 15 watt in full load interamente silent.
        con 70 euro (stanno aumentando questi gg), ti porti a casa una mini-itx con quad core a 1.5 GHz.
        4 sata 3
        una vagonata di porte USB 3.0
        mini pci-express.
        venduto questo HTPC (che usavo con kubuntu) pochi giorni fa.

        con intel andrei di vecchi celeron j1900 in su.
        pentium n3150, o n3700 per mettermi un po’ avanti con i tempi. H265.
        queste cpu le trovi saldate su delle ottime mini-itx.

        a gg mi arrivano i componenti per assemblare su asrock n3700.

        oltre le FM2 (che ne ho avuto una vagonata in tutte le salse), hai consigliato anche delle ottime schede, ma ci farei ben altro che un HTPC.

        IMHO.

        • Matteo Gatti

          andiamo per punti:
          -l’articolo era sulle MICRO ATX e non sulle mini a cui , magari, dedicheremo un’altra guida.
          -pc da gaming su mini itx devi essere un gamer con non troppi requisiti
          -sono d’accordo su amd ma andava citata per par condicio e la soluzione con le apu è valida
          – inoltre ti assicuro che su forum e siti decisamenti più ‘informati e dedicati al settore htpc’ (rispetto a lffl) vanno molto le mobo micro atx per htpc e sono super consigliate, se vuoi posso fornirti anche i link

          ricordo inoltre che ogni commento propositivo e intelligente come il tuo è sempre ben accetto e anzi fa solo piacere!

        • Dave Nardella

          Conosco la MB 😉 è ottima per un uso HTPC che *ricordiamo* ha come unico scopo la fruizione di contenuti multimediali.
          Per pretese “medie” è ok e consuma pochissimo -> silenziosissima.

          Il mio ultimo HTPC l’ho assemblato con ASRock H97M-ITX/ac + Intel Pentium G3450 : FullHD + Film BlueRay + un po’ di MAME (non guasta mai) e per ora vivo contento… 😉

      • DigiDavidex

        Asus Vivo PC e simili con openelec e andate tranquilli

  • Luca Accorsi

    Seguo l’articolo!
    Peccato che sul lato AMD le m/b non siano dotate di un audio integrato a 6 canali. Credo sia una grossissima discriminante per un sistema HTPC

  • DigiDavidex

    Un Asus Vivo PC, metti un SSD per velocità e silenziosità, installi OpenELEC ed ecco fatto, non c’è bisogno di un hardware enorme e che consuma un sacco di corrente, altrimenti la soluzione sempre con OpenELEC rimane il nuovo Raspberry Pi 3, ma non so se c’è ancora il problema dei codec, ma il vero pc resta sempre la migliore soluzione

    • gabriele tesio

      io ho una pi 2 con osmc, non mi riproduce i video con codifica h265, perché non ha un chip dedicato e il processore non è abbastanza potente per decodificarlo via software, però il resto mi riproduce tutto e poi ho anche solo un film film con h265 quindi non è neanche chissà quale problema, il vantaggio della pi è però quanto sia piccola, è vero che un pc sotto alcuni aspetti è più comodo, però di fianco alla mia tv non c’è poco molto spazio, e non credo di essere in grado di montare un pc grosso quanto una pi 2 con sotto un hard disk 🙂

      • DigiDavidex

        Quasi tutti gli schermi piatti, soprattutto TV, hanno attacchi VESA che ti consentono di appendere lo schermo alla parete o di appenderci cose dietro, un pc con quell’attacco ce lo vedo bene, e se i buchi sono molto distanti si risolve con una tavoletta di legno o cartone compresso come feci io per il raspberry pi dove montai sia schedina che hub usb e hdd, tutto dietro ad un monitor pc 15”, non c’è bisogno di tenerlo a vista

  • DigiDavidex

    Comunque all’autore Matteo Gatti dico solo che sbaglia a consigliare hardware esagerato per un pc che deve solo riprodurre contenuti multimediali come foto, musica e video, un qualsiasi vecchio pc è in grado di far girare almeno i video in 720p, anche un Pentium 4 con una scheda video con porta HDMI sarebbe ottimo, non c’è bisogno di avere oltre 2gb di ram ddr4 poi, se ce la fa raspberry ce la fa un qualsiasi pc di recupero

No more articles