Dopo tante immagini, molti video e decisamente troppe promesse, tutte puntualmente disattese, gli utenti Ubuntu non vedono l’ora di avere uno smartphone che possa collegarsi alla tv. Fino a qualche tempo fa l’attesa poteva sembrare eterna. Oggi possiamo pero’ darvi ottime notizie: Aethercast è praticamente pronto.

Di che cosa si tratta? Aethercast è una tecnologia che permetterà agli utenti di collegarsi con un semplice tap sul telefono ai televisori che hanno il supporto a Miracast.

A oggi gli unici smartphone della lineup Linux in grado di connettersi nativamente ad un display sono il ‘vecchio’ Nexus 4 di LG e l’annunciato tablet (ma ancora non sul mercato, a oggi) BQ Aquaris M10.
Aethercast è stato annunciato qualche mese fa ma non gli fu dato il giusto peso, non sembrava il primo pensiero degli sviluppatori. Ora invece il team di Ubuntu sta dispiegando tutte le sue forze per aumentare il parco dei dispositivi in grado di usare Aethercast, l’obiettivo è debuttare per il lancio di Meizu MX Pro 5, nuovo smartphone top di gamma dell’azienda cinese con OS Ubuntu.

Meizu Pro5

Ora molti di voi penseranno “e cosa me ne faccio se non ho la TV con il supporto a Miracast?” è sufficiente dotarsi di un dispositivo (es: Microsoft wireless display) che ti permette di trasmettere i contenuti del tuo smartphone direttamente sul televisore.

Ci auguriamo quindi che a breve tutti gli smartphone basati sul sistema operativo di Canonical supporteranno nativamente questa tecnologia.

[Fonte]

  • Ilgard

    Tutto questo casino per lo streaming via wifi?

    • Aury88

      beh…visto che ti permette di usare lo smartphone in modalità desktop direi che non è solo lo streaming in se quello che ci guadagna un possessore di smartphone UT…e poi a che casino ti riferisci? a che mi risulta, a parte qualche articolo su qualche sito specializzato,nessuno ha riportato o dato risalto alla notizia.

      • Ilgard

        “Dopo tante immagini, molti video e decisamente troppe promesse, tutte puntualmente disattese”
        Che poi non se ne sia sentito parlare più di tanto in effetti è vero.
        Comunque potrei aver capito male io: quindi servirebbe per avere in modalità wireless il collegamento con un monitor?
        Perché a me è parso di capire che Miracast serve ad avere già integrato quello che fa il Chromecast, ovvero un ricevitore wireless di contenuti.
        Quindi dovrebbe servire solo per la condivisione di stream.

        • Aury88

          I video sono praticamente tutti amatoriali o di riviste specializzate… Ma nessun video fino ad ora su miracast…delle tante promesse sull’argomento poi ho visto solo l’annuncio dello sviluppo della funzionalità ma senza promesse o date di rilascio e questo solo da un paio di mesi… C’è stata semplicemente una dichiarazione di interesse sullo sviluppare la funzionalità e l’idea di integrarla in tutti i dispositivi con hardware in grado di gestire il carico di lavoro, poco prima del CES.
          Miracast è come chromecast…ma sono strumenti/funzionalità sfruttate in maniera differente..su android proietti video o l’interfaccia smartphone su uno schermo tv, in ubuntu touch, grazie all’interfaccia adattabile/convergente, questo significa anche poter usare uno smartphone, senza uscita fisica adatta, come un desk proiettando sullo schermo non l’interfaccia in modalità smartphone ma quella desk. Quindi di per se il software non è nulla di particolare, ma consente di sfruttare lo smartphone in una modalità tutta nuova fino ad ora preclusa.

  • lucapas

    Ottimo. Una domanda/consiglio: su Android invece qual è, ad oggi, la migliore free app per lo streaming con Miracast?

  • SI daiiii ma vieniiiiii…..

    • Corrado

      Salute Stefano, per fortuna il blog va avanti e così ti rivedo. Corrado da Chiaravalle.

      • CORRADOOOOOOO… ma ciaooooooo!!!! E’ veramente un piacere ritrovarti!!! Non sai che piacere mi fa!!!! Ma siiiii… questo blog non morirà mai..:D…e nemmeno chi usa LINUX!! SeMpRe QUA!!!:D.. un abbraccio immenso!!!

  • Naporzione

    il chromecast2 e’ tra i dispositivi compatibili con questo software?

No more articles