Linux: un comando “ucciderebbe” i notebook

15
149
Linux

Negli ultimi giorni è emersa la notizia che il comando rm -rf –no-preserve-root su determinati portatili potrebbe portare alla cancellazione della partizione di boot EFI dal sistema Linux preinstallato.

Un utente ha dichiarato di aver inserito il comando per rimuovere la partizione di Arch a suo dire piena di bloatware senza formattare solamente la partizione di boot.


Utilizzando il già citato comando, invece, vengono cancellati anche i files contenuti nel percorso
/sys/firmware/efi/efivars/ determinando così l’impossibilità di avviare il portatile sfruttando appunto lo standard EFI.

L’argomento è stato decisamente discusso sulla relativa pagina di GitHub dove è stato specificato che la problematica colpisce i notebook realizzati da MSI e probabilmente dispositivi di altri brand.