Ubuntu e Canonical diventano ogni
giorno di più una solida piattaforma per le grandi aziende.
Il nuovo successo per Canonical riguarda l’accordo con la società di
telecomunicazioni del Nord America AT&T che ha deciso di
affidare i propri sistemi ad Ubuntu.
L’informazione arriva direttamente dal
sito “The Inquirer”, mostrando quanto Ubuntu è diventata
una valida piattaforma superando i suoi diretti concorrenti come IBM
e Microsoft.

AT&T ha annunciato che cambierà
la propria infrastruttura per Ubuntu. Dal 2005 l’azienda ha fatto
grandi cambiamenti nei suoi metodi di lavoro, ma la proposta di
Canonical e Ubuntu farà parte del futuro dove “ci sarà un
maggiore sforzo per aumentare innovazione in rete”
Il vice presidente di Canonical ha voluto puntualizzare su quando Ubuntu supporterà AT&T
a migliorare il proprio servizio. La società di telecomunicazioni
utilizzerà i server con Ubuntu per rafforzare la propria struttura e
offrire servizi come internet, telefono e televisione per i
consumatori.
Un contratto di questo tipo aiuterà
Canonical a rimanere in una posizione comoda nel mondo dei server, la
versione che verrà utilizzato (in un primo momento) da AT&T
sarà Ubuntu 10.15 Server Edition Snappy.

No more articles
Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt