Linus Torvalds ha rilasciato la versione stabile del Kernel Linux 4.2. Le novità e come installarlo.

Linux 4.2
Da poche ore Linus Torvalds ha annunciato il rilascio della nuova versione stabile numero 4.2 del Kernel Linux, importante upgrade che porta con se diverse novità. Tra le principali novità incluse in Linux 4.2 troviamo il nuovo driver open source AMDGPU, soluzione sviluppata dall’azienda statunitense esclusivamente per il sistema operativo libero in grado di fornire una maggiore stabilità, performance e supporto confronto il predecessore.
Da notare che i driver AMDGPU in Linux 4.2 includono anche il supporto per schede grafiche AMD della serie 4000, Radeon R9 285 Tonga e APU Carrizo oltre a migliorie varie.

Kernel Linux 4.2 migliora anche il supporto per schede grafiche Intel, presente anche il supporto (per ora sperimentale) per nuovi processori Intel Skylake, introdotto anche il supporto per nuove SoC ARM Freescale i.MX7D, ZTE ZX296702 e HISILICON hi6220. Altra importante novità approdata in Linux 4.2 riguarda il supporto per UEFI ESRT, mouse Logitech M560, Motion Controller nella Sony PlayStation 3 e Navigation Controller per Sony PlayStation 4.

Linux 4.2 è già disponibile per Ubuntu e derivate, per installare il nuovo driver basta digitare da terminale:

sudo apt-get install lynx 
wget https://dl.dropboxusercontent.com/u/209784349/kernel/kernel-update
chmod +x kernel-update
sudo ./kernel-update

e riavviamo.
Al riavvio avremo il nuovo Kernel Linux 4.2 Stabile (consiglio di verificarlo verificarlo digitando da terminale uname -r).
Possiamo rimuovere Linux 4.2 avviando al boot la versione precedente o di default del Kernel e digitando da terminale:

sudo apt-get purge linux.image-4.1.0-*
sudo update-grub

e riavviamo.

Annuncio rilascio Kernel Linux 4.2
Home Kernel Linux

  • Andrea

    Si torna all’articolo della frammentazione…….perché staccarsi da Arch per fare un progetto indipendente che sostanzialmente non offre nulla di più ma solo di diverso per poi ritrovarsi in difficoltà per il mantenimento?? Se non riuscirà a trovare le risorse sarà destinato o al fallimento o ad uno sviluppo sempre limitato che non riuscirà a stare al passo con i tempi. Cmq spero che per tutte le persone che ci lavorano con passione questo non accada mai…..i tempi sono cambiati in questi ultimi anni, si corre troppo e chi resta in dietro e perso. Meno distro e più forze unite.

    Bhe ma Chakra non è Arch, ovvero se dovesse chiudere Chakra non per forza anche Arch…..esempio se dovesse chiudere mint mica chiude per forza anche ubuntu?

    Mettiamola così, se Chakra è super ok non possiamo unire Arch e Chakra in una cosa sola senza avere due cose separate? E lavorare tutti su un progetto unico? Il problema esposto in questo articolo forse oggi non ci sarebbe…

    • Nick

      Non ti preoccupare, Archlinux è la prossima a saltare.

      • la vedo molto dora dato che sempre più utenti e soprattutto sviluppatori scelgono arch linux
        da notare inoltre anche arch linux arm attualmente uno dei migliori progetto per portare linux in device arm
        a mio avviso c’è più possibilità che fallisca ubuntu soprattutto se va male ubuntu touch che arch linux

        • Gianky Fashion

          beh, arch ha anche obbiettivi diversi.

        • Sandor

          Vero, sempre più sviluppatori scelgono Arch Linux, ma gli utenti (più o meno “medi”) scelgono ancora *ubuntu/Mint.
          Io ho usato Arch per due mesi e poi sono tornato ai cari vecchi Xubuntu e Fedora. Chi deve produrre ha bisogno di un sistema facile da installare/gestire e stabile, non di un sistema rolling sul quale smanettare. Arch Linux è un ottimo SO, ma non per tutti. Non tutti sono sviluppatori e non tutti hanno voglia di smanettare per ore 🙂

          • Neal_Caffrey

            Il grande punto a favore di Chakra è proprio questo: è una base Arch per utenti “medi”. Installazione visuale, configurazione iniziale assistita “kapudan”. E nell’ultimo anno di sviluppo si è passati dallo smanettare un pochino a farlo veramente pochissimo. L’unico “smanettamento” se cosi si può dire è quello di installare ed aggiornare il sistema da terminale. Ma un utente “medio” credo non metta molto a memorizzare un sudo pacman -Syu.
            PS: da un po di tempo è stato integrato anche oktopi, un tool visuale che permette di cercare ed installare software o singoli pacchetti.
            Lunga vita a Chakra, a mio avviso la distro perfetta 🙂

          • TopoRuggente

            Proprio questo smanettare pochissimo potrebbe essere controproducente.
            Anche da Ubuntu molti utenti esperti se ne vanno in cerca di distro più “estreme”.

            Questo porta alla perdita degli utenti più esperti.
            Se leggi in un forum Slackware la media usa linux da 4-5 anni, mentre in uno Ubuntu i newbie sono nettamente più presenti.

            Dovrebbero offrire la possibilità di smanettare o installare e usare l’interfaccia.

          • Neal_Caffrey

            Per smanettare si intende poter compilare alla gentoo maniera?
            Supponiamo che, come dici l’utente esperto si stufi di una esperienze utente semplice; ritornando al discorso “utente medio”, non newbie (quelli usano tutti ubuntu o derivate di quest’ultima, cosa che è stata anche per me), usando chakra ha un sistema facile da installare e configurare. Laddove c’è da smanettare ha dalla sua un wiki molto efficiente e non ha il problema di installare ogni 6 mesi, o soffrire “l’anzianità” di alcune parti del sistema se installa da LTS ad LTS.
            E poi (non so se l’hai provata, è una semplice domanda non un’illazione) Chakra è veramente qualcosa di solido, su cui fare affidamento…

          • TopoRuggente

            No onestamente mi piacerebbe, ma non sono un grande fan di KDE (per abitudine mia, non per altro).
            Io uso Arch sui Desktop e notebook e Slackware sui server.
            Le darò comunque un occhiata, .

            Per smanettare intendo la curiosità di fare i settaggi con vi, di compilarsi un software solo per aggiungere o rimuovere funzionalità.
            Quando ho iniziato ad usare linux non esisteva KDE o Gnome o niente, quindi sono stato abituato da subito a mettere le mani in /etc con un editor.
            Spesso quando aiutavo qualche amico mi sentivo dire cose tipo
            “Ah, ma é lí che sono i settaggi, ma non serve usare il programmino?” e da li vedevo nascere la curiosità di sapere “come funziona”.

          • Neal_Caffrey

            Al momento Chakra (non essendoci ancora akabei, che dovrà sostituire pacman) e fatta la dovuta precisazione sul fatto che che usa repository propri (non condidivide o usa quelli di arch) e che, su chakra al posto di AUR esiste CCR; per tutto il resto è ancora una Arch, fatta eccezzione per il tool grafico di installazione.
            Per il resto ha (credo) tutte le potenzialità/possibilità di arch, e sono certo che si possa configurare un .conf e/o modificarlo come meglio si vuole…

          • Torno Nel Mio Limbo

            Esattamente, capire come funziona. Hai detto bene.

          • Sandor

            Gnu/Linux ha bisogno sia di utenti esperti sia di nuovi utenti, altrimenti resterà inchiodato sempre all’1%. Non trattiamo male i newbies 🙂

          • ange98

            Alla Manjaro insomma.
            CLI Netinstall o GUI Install?

          • TopoRuggente

            Smanettare per ore? Arch lo installi in 30 minuti (ovvio senza considerare il tempo che scarica i pacchetti da internet).

            Poi giorno per giorno l’aggiornamento è quasi “noioso”

          • Sandor

            30 minuti? Pensa all’utente medio che ha appena abbandonato Windows…secondo te riesce a installare Arch o Debian in 30 minuti?
            Non credere che se saltano Ubuntu e Mint l’utente medio passi ad Arch…no, torna a Microsoft.

          • TopoRuggente

            Dipende cosa intendi per utenti medi.
            Se lo intendi con una preparazione media in Linux si, se hai problemi ad eseguire 10 comandi in terminale non sei un utente medio, sei un newbie.

            Se intendi per medi, nella media no ovviamente, mi rendo conto che per un newbie sia più complicato.

          • Sandor

            Bisognerebbe capire cosa intendono alcuni per “newbie”…
            Un da prendere solo per il c…? o uno da aiutare?

            Da Wikipedia: il termine informale inglese newbie (letteralmente neofita) indica una persona inesperta di un certo contesto che mostra l’intenzione a migliorarsi.

            Io intendo questo.

          • andreazube

            Non è uno da prendere per il c..o ne uno da aiutare, è semplicemente un principiante. Può avere la voglia di impare o meno, ma è un’altra cosa.

          • Sandor

            Io posso essere un utente medio Windows o Mac e un principiante (newbie) di Gnu/Linux. Non è la stessa cosa, imho.

          • Sandor

            …e scusa, perché non avvicinare più gente, newbies sinceramente interessati a Gnu/Linux? Mi sembra una cosa buona e giusta, no? 🙂

          • andreazube

            Non ti seguo, davvero, per favore spiegati meglio, non ho capito cosa intendi 😛

            E comunque, cosa intendi per utente medio? Utente medio in generale, o utente medio Linaro? Perchè cambia, cambia parecchio

          • Sandor

            Intendo utente medio in generale, quello che compra un pc con Windows preinstallato e che lo aggiorna di tanto in tanto. Quello che usa discretamente Chrome o Firefox, Ms Word, Outlook, ma che non sa cosa sia la partizione o la deframmentazione. Per queste persone, Ubuntu o Mint sono perfetti. Già con Anaconda di Fedora avrebbero problemi, figuriamoci con Arch 🙂

            Non tutti sono interessati a Gnu/Linux…a molti interessa solo un sistema che faccia il proprio dovere, che funzioni senza dare grattacapi. E non parlo solo di casalinghe, teenagers ecc. ma anche di persone intelligenti, colte, che però hanno altri interessi. Per loro, Ubuntu LTS e via. Perché non andare incontro anche a queste persone? Meglio che usino Ubuntu piuttosto che Windows, no? Magari con il tempo qualcuno passerà ad Arch e/o a Chakra.

          • andreazube

            Certo, Arch o Chakra richiedono un certo impegno, in quanto rispettivamente rolling e semi-rolling
            A chi non interessa minimamente il sistema, una buntu lts o debian stable.

            Non credere che consiglierei arch o chakra a un utente windows 😉
            Io parlavo di utente medio di Linux, non principiante ma nemmeno esperto

          • TopoRuggente

            Un neofita non è medio è agli inizi.

            Sono d’accordo che Arch per un neofita sia una sfida, per un utente medio non lo dovrebbe essere.

          • ale

            Secondo te uno inesperto ci mette di più ? a meno che non si metta a fissare il monitor e a girarsi i pollici perchè non sa cosa fare ci mette tanto uguale.e poi seguire una guida non è così difficile,,c’è anche la guida per principianti in italiano e poi hanno messo gli script che fanno tutto loro,sono neanche 10 comandi adeguatamente spiegati in modo ottimo fra l’altro sul wiki facendo tutti gli esempi possibili

          • Torno Nel Mio Limbo

            Arch Non è per utente medio che appena lasciato win. Arch è una release per chi dopo aver trascorso un paio d’ anni a pappetta pronta vuole passare a un livello superiore. Oserei quasi dire ”l evoluzione della specie”. :p

          • Sandor

            E’ quello che sto dicendo 🙂

          • Torno Nel Mio Limbo

            Allora scusa, avevo frainteso. :p

          • andreazube

            L’utente che ha abbandonato windows non va su Arch… un utente con conoscenze discrete potrebbe invece installare arch, e se segue il wiki più di due ore d’installazione non ce le mette (considerando PARECCHIO tempo per scaricare i pacchetti)

          • MisterX

            l’utente medio non deve usare arch, per il semplice motivo che non ne è capace, meglio che si orienti su altra distro .

          • TopoRuggente

            Non è medio l’utente che ha problemi con Arch, al massimo è un utente base.
            Altrimenti se Arch è per utenti esperti, Slackware e Gentoo chi le usa?

          • MisterX

            chi vuole stressarsi… gentoo per mia fortuna non mi ha mai interessato.. slakeware l’ho usata subuto per un paio di anni ,, molto tempo fà…

          • ange98

            Chuck Norris, mi pare ovvio

          • ange98

            Hai la prova che c’è chi lo fa: l’utente che ti sta rispondendo con questo messaggio

          • ange98

            ‘Poi giorno per giorno l’aggiornamento è quasi “noioso” ‘
            Togli quel quasi 🙁 Finita l’installazione può diventare uguale ad Ubuntu (con vari tools grafici per la configurazione).
            Non c’è molto da smanettare. Io ci metto 20 min e 5 min dopo sono già davanti ad un desktop KDE. Ancora meno di quanto ci metta Ubuntu. E poi basta con sta storia che Ubuntu da meno problemi. IO ne ho di più con Ubuntu che con Arch!
            La swap per esempio: su Ubuntu devo accedere al cd live 5 volte e formattarla tutte le volte per farla funzionare (in ogni pc che ho avuto), mentre con arch mi basta, durante l’installazione, un semplice “mkswap /dev/sda1 && swapon /dev/sda1” FINE! Niente smadonnamenti con GParted o robe varie! Niente PPA che rompono perchè hanno dipendenze insoddisfatte. Niente post aggiornamenti che durano anni e supporto lingue che non supporta l’italiano al primo avvio!

      • Francesco Manghi

        la vedo molto dura anche io, sono passato ad arch da qualche mese ed è uno spettacolo…non credo che il mio computer fisso toccherà mai più una ditro ubuntu-based

      • dinolib

        Hai qualche argomentazione a riguardo o hai scritto giusto perchè ti piace il suono della tastiera?

      • TopoRuggente

        Ma la smetti di rompere le balle?

        • tomberry

          Intanto è saltata la sua testa 😀

    • giulio

      non sono d’accordo. Questo è il caso di una distribuzione i cui utenti sono portati ad essere più attivi della media, portando contributi. chakra, che non utilizzo, però so che contribuisce attivamente allo sviluppo di kde. e kde è un progetto che “aggiunge” valore a linux.
      Sono d’accordo sul fatto che si creano troppe distribuzioni inutili, ma credo che non sia questo il caso

      • quoto
        chakra è una delle poche (se non l’unica) a fornire kde “puro” tagliando fuori tutte le librerie gtk ecc

    • Vellerofonte

      Chakra è un progetto unico, la gestione degli aggiornamenti, la dedizione a KDE ed il suo concreto contributo nello sviluppo del progetto nonchè la stabilità raggiunta grazie al grande lavoro degli sviluppatori sono caratteristiche che difficilmente si trovano in altre soluzioni.

      Perderla sarebbe una sconfitta anche per chi non ha il piacere di usarla.

      • TopoRuggente

        È possibile installarci Gnome anche a parte usando i pacchetti di Arch (tipo come Slackware e Dropline)?

        Sarei felice di poter aiutare in qualche modo, uso linux da quasi 20 anni e so programmare, ma ho abbandonato KDE alla 4.2 e ormai sono troppo abituato a Gnome.

        • andreazube

          Penso sia tecnicamente possibile metterci gnome, ma completamente inutile, dovresti usare tutti i programmi fuori dai repo con tutti i problemi che questo comporta..

        • MisterX

          che senso avrebbe metterci gnome? se vuoi usare gnome installati che ne so direttamente arch altra derivata o la distribuzione che più ti aggrada!

    • Giulio Mantovani

      Chakra non vuole essere un semplice fork di Arch come molte distro, si è basata su Arch, ma vuole diventare indipendente e completa, vuole fornire un proprio gestore dei pacchetti, una propria GUI per aggiorarli e molto altro unendo il tutto con un KDE puro e un metodo di rilascio sublime, l’half rolling è quello che serve, PC aggiornati ma senza rischi di crash dovuti alla struttura rolling, e senza sacrificare le novità come invece succede con le distro stable tipo debian, il pacchetto lo rilasciano quando è pronto, niente test eterni che quando è pronto sono usciti già 3 versioni nuove o rilasci dopo 10 minuti che è online, si testa tutto ma senza tempi biblici. Chakra diventerà se ne avrà la possibilità quello che opensuse è diventato in questi anni, pochissimi sapranno che in origine era un fork di slackware per poi diventare distro indipendente…

      • Andrea

        Si, ma se poi non ci sono le risorse umane, quelle più importanti di tutto in linux, come si fa a stare in piedi?

        • Vellerofonte

          Le risorse si trovano soprattutto invogliando gli utenti a provarla, questo articolo ha anche questo scopo 🙂

          Se ci si pensa del resto, se un utente oggi volesse:

          1. Distribuzione centrata su KDE
          2. Gestione HALF-rolling (sottolineo HALF)
          3. Base Arch

          Può pensare esclusivamente a Chakra, qualunque altra soluzione tipo Bridge o Manjaro, può essere un ripiego, un “adattamento”.

          • Andrea

            Si, io stesso nei prossimi giorni la proverò, mi avete convinto, anche perché sono a digiuno di distro da un pò di mesi…..però a dirla tutta sono in attesa di Ubuntu 14.04 Lts

    • andreazube

      Se si può unire Chakra insieme ad Arch? No. Obiettivi diversi, strade diverse.

  • Andrea Von B

    Peccato per Chakra, è un progetto interessante con una sua filosofia! E dubito che un colosso come Arch fallisca

    • andreazube

      Non è fallita, è solo un brutto periodo. Prossimamente diversi dev si libereranno e ci riprenderemo, già questa settimana dovrebbe uscire KDE 4.10.5 e settimana prossima la rc di KDE 4.11 in testing

  • Chakra è la distribuzione più sottovalutata del momento, un KDE perfetto ed una stabilità incredibile nel suo essere semi-rolling.

    Mi chiedo perché la gente non la provi…

    • sai quanti utenti non usano kde sono perché hanno sentito dire che è pesante o assomiglia a windows?

      poi provano quasi per caso kde e si rendono conto che quello che avevano sentito dire erano solo c….e dette anni ed anni fa durante le prime versioni di kde 4.x

      kde dal mio punto di vista è attualmente l’ambiente desktop n.1 in linux se poi lo aggiungi ad un sistema stabile, aggiornato e ben supportato diventa davvero una delle migliori distribuzioni attualmente disponibili 😀

      • Quoto!

      • vortex67

        Bhè pesante è pesante dai Roberto,e lo dico da utente di chakra che uso su desktop ogni giorno.OK,PC non potente ma comunque dual core con 4GB di ram e KDE non è così reattivo,puo’ sembrarlo finchè poi non provi mint con cinnamon o elementaryOS,a quel punto ti accorgi dell’enorme differenza,non so se dipende dai driver nvidia o altro ma kwin è davvero lento,lento.

        • TopoRuggente

          Diciamo che è più pesante di altre soluzioni, comunque se tieni a bada gli effetti non se la cava così male su PC anche non recentissimi.

          KDE (non lo uso), non è male come prodotto.

        • andreazube

          Dual core vuol dire poco, io ho ora un dual core ma avevo un dual core anche con un portatile di 8-9 anni fa…
          Devi ottimizzarlo un pochetto, ma poi gira fluido, KDE

        • Disabilitando varie opzioni, come nemopuk ecc, può diventare molto leggera.

      • loki

        kde È pesante. arch appena avviata con veramente poco installato e ho occupato quasi 1gb di ram. plasma continua a salire di ram e non ne libera mai, il database di akonadi si ciuccia i suoi bei 90mb in ram. sì, posso togliere akonadi, nepomuk, disattivare gli effetti, poi già che ci sono uso lxde che l’usabilità residua è la stessa.

        • ange98

          la RAM è fatta per essere usata, no?

      • Secondo me kde ha un solo difetto, è dispersivo, non che gli altri de siano migliori non voglio fare una classifica ma non c’è una logica ben definita sotto se voglio il caro e vecchio kde base devo perdere 4 ore di configurazione, per carità massima libertà ma la libertà trova il tempo che trova se ogni volta che voglio provare un tema devo stare tre ore a risistemare le cose no?

    • dvd8921

      io non la uso perchè non supporta piu i sistemi a 32 bit…

      • Capisco, comunque non gliene faccio una colpa, hanno dovuto escluderli per gli stessi motivi della notizia qui sopra.

      • TopoRuggente

        Cavolo hai un pc vecchio da paura, attualmente tutti i processori sono a 64bit.

        Tranne ARM, ma anche usare KDE con un ARM …. mi pare un o’ insano

        • Sandor

          Anche mia moglie usa ancora un sistema a 32bit. Tutta “colpa” di alcune distro che funzionano benissimo anche su pc datati 😉 I (molti) pro e i (pochi) contro di Linux 😉

          • TopoRuggente

            Ovvio, ma sicuramente su pc tanto datati KDE … non sarebbe brillante.

        • loki

          magari ha un netbook

  • dinolib

    Dopo svariati anni passato da ubuntu a mint (arrivando da mandrivia, passando per redhat e debian) sempre rigorosamente in ambiente GNOME, un anno fa provo Chakra. Amore a prima vista: la rapidità e sincerità di un abiente Arch-like con la stabilità dell’half rolling. Una community molto disponibile ed una estrema apertura dei dev al dialogo. Purtroppo le cose cambiano rapidamente, ognuno di noi ha un lavoro ed una vita che esulano dal supporto ad una distro. Alcuni (i principali) dev sono andati via, molti si stanno rimboccando le maniche per sopperirne alla mancanza, altri di certo arriveranno.
    Non perdete l’occasione di provare questa distro: non è “un installer” per Arch. Gode di vita propria. Io la uso anche al lavoro per disegnare, gestione mail e produzione documenti di ufficio! Diffondere questa distro potrà portare di certo nuovi contributi…

  • Ale

    Non capisco come si sia passati dai problemi di Chakra alla predizione della fine di Archlinux!

    Spero che l’appello porti maggior interesse verso questa distribuzione, e che almeno qualcuno abbia voglia di provarla perchè credo che effettivamente porti un contributo interessante al mondo linux. E purtroppo non basta mettere KDE su Archlinux per ottenere la stessa esperienza d’uso.

    Stranamente, per me, Chakra stà pagando la scelta di aver intrapreso una strada ben precisa piuttosto che offrire mille varianti con tutti i possibili ambienti desktop per cercare di accontentare tutti.

  • ale

    È una buona distro senz’altro,ma io kde non lo sopporto proprio,è troppo complesso,mille menù e non sai più dove mettere le mani e poi il tema predefinito secondo me è orribile e gli altri non è che siano tanto peggio
    Poi va be gusti personali,io ho sempre usato gnome,prima il 2.x e adesso il 3,nonostante le critiche,e lo trovo ottimo,ma magari a qualcuno fa schifo gnome e adora kde
    E poi su vecchi pc è troppo pesante

    • Hombre Maledicto

      Come hai detto è questione di gusti 🙂
      C’è chi vede nelle mille opzioni di kde una maggiore libertà, e lo installa ben volentieri.
      Per i temi, di carini ce ne sono. Ma è difficile crearne per plasma ( grafica vettoriale), mentre per le finestre trovi stili ultra configurabili come bespin o qtcurve, di cui non esistono corrispettivi per gnome AFAIK (non uso gnome da quasi due anni. L’avevo installato due giorni fa a fianco di KDE. Come risultato? Disinstallato 10 minuti dopo, mi sono fatto una doccia sfregandomi con la carta vetrata, e ho contattato un prete, un imam, ed un rabbino per confessare i miei peccati).

      • ale

        Be si,però più temi provo più mi sembra di peggiorarlo,ora lo installo kde su VM e provo a vedere come è cambiato,l’ ultima volta ho provato la 4.9
        Per gnome è vero che non esistono molti temi,o meglio nessun tema se non quello predefinito,per gnome 2.x c’erano mille temi,però quello di default è ottimo quindi alla fine non è un male,più che altro gnome mi pare più pulito,poi si effettivamente ha meno roba,non riesci a configurare e personalizzare tutto come fai in kde,però si sta migliorando molto,è ancora abbastanza giovane gnome 3.x e sta facendo molti progressi

        • TopoRuggente

          Non sono un esperto visto che poco mi importa del colore del bordo delle finestre.
          Ma esistono temi tipo Nord, Acid e vari.
          vai sul sito Wogue ne trovi alcuni recensiti

      • TopoRuggente

        Esagerato ….
        KDE non ha più libertà di GNOME ha solo più menù.
        KWin è ancora pesante anche a causa dei suoi frequenti riavvii.
        Temi carini ce ne sono, la metà poi ha rogne di visualizzazione con qualche software (non si vede qualche testo o similari).

        Se ti piace è un tuo diritto, ma non presentarlo come tutto oro colato.

        • Hombre Maledicto

          Questione retorica:”C’è chi vede nelle mille opzioni di kde una maggiore libertà, e lo installa ben volentieri.” Non significa che sia così, ma espone quello che (presumo) sia un punto di vista.
          Basta leggere la premessa: “C’è chi vede”.
          Esempio: “C’è chi vede folletti verdi, chi no”.

          Non lo presento come oro colato, se hai frainteso quanto ho detto su gnome, mi spiace. Mi sembrava ben chiaro l’intento sarcastico 😉
          Per favore, non distorcere i miei commenti.
          E’ comunque charo da quanto scritto che prediligo KDE, ma volevo calmare i toni mettendo un po’ di humor.
          Sul fatto degli stili invece sono inamovibile. Gli unici che tenevano testa erano Orta e Atolm IMHO.

          Riguardo i temi di plasma non posso esprimermi. Uso kde senza plasma, quindi…
          Ma per quanto ne so dipende molto dalle versioni di KDE. Anche gnome soffre lo stesso problema.

          P.s. Riavvii frequenti di kwin??

          • TopoRuggente

            half-left ha abbandonato i due, comunque Zukitwo, Nord, eOS, Acid, Faience hanno il loro appeal.
            Ripeto che comunque non uso temi e cose del genere.

            Secondo me Gnome nella sua semplicità ha raggiunto in due anni una stabilità che KDE 4.X sognava dopo 4 anni di sviluppo.

            Inoltre preferisco l’approcio minimale, ti offro una applicazione molto basica, se vuoi altro scegli quello che preferisci.
            Perchè “imporre” KOffice o Amarok, quando qualcuno potrebbe preferire LibreOffice e Deadbeef ..

          • Hombre Maledicto

            “imporre” è una faccenda di distro. Io qui su arch non uso amarok o koffice, ma libreoffice e mpd (i due software da te menzionati manco sono installati). Ma anche fosse, è una questione di frameworks: Qt e GTK, i due ambienti offrono soluzioni integrate, di modo da non dover installare una caterva di roba solo per un’app!
            Ho letto molto tuoi commenti TopoRuggente, e so che sei un veterano di linux, e il tuo ultimo mi suona strano ( ridateci TopoRuggente!!!) 😛

            KDE al momento è estremamente stabile, ci abbia messo anni o meno, non la vedo come una faccenda di rivalità. Errori si commettono, se possono insegnare ad altri, ancora meglio (resta il fatto che gnome ha effettuato il passaggio dalla V.2 alla 3 in maniera bruta. Evidentemente certi errori sono inevitabili).

            Conosco half-left, siamo entrambi customizer. NON tornerà a gnome. Al momento usa KDE, e ne è contento ( e preciso, sempre una questione di gusti) 😉
            Sean (half-left) odia lavorare coi fogli di stile.

          • TopoRuggente

            La questione della anzianità influisce perchè ci vuole tempo quando riparti da zero ad affinare le cose.
            Sicuramente Gnome ha fatto scelte opinabili agli inizi e alcune le ha già riviste.

            Comunque l’obbiettivo di offrire un DE stabile da subito (anche se povero) l’hanno centrato.
            Se sei utente KDE ricorderai (io ero tra quelli) i commenti sui primi KDE 4.X fatti dagli utenti del 3.X.

            Inoltre Gnome ha dato una ripulita necessaria agli standard (estetica, combinazioni di tasti e menu) che nella serie 2.X era diventato uno macello.

            Non dico sia meglio di KDE, è differente ed è ancora giovane.

          • Hombre Maledicto

            Scusa se quoto:

            > La questione della anzianità influisce perchè ci vuole tempo quando riparti da zero ad affinare le cose.
            Sicuramente Gnome ha fatto scelte opinabili agli inizi e alcune le ha già riviste.

            e anche:

            > Se sei utente KDE ricorderai (io ero tra quelli) i commenti sui primi KDE 4.X fatti dagli utenti del 3.X.

            Stessa cosa capitata a gnome dalla 2x alla 3x. Di sicuro ricorderai, è successo da poco 🙂

            > Comunque l’obbiettivo di offrire un DE stabile da subito (anche se povero) l’hanno centrato.

            Io prima di passare a chakra (e poi arch + kde) usavo fedora. Ho provato le versioni 15 e 16 (le prime con gnome 3, come saprai). Non erano per niente stabili.

            > Non dico sia meglio di KDE, è differente ed è ancora giovane.

            Ma allora esattamente su cosa discutiamo? Io non volevo pronunciare la verità assoluta su quale DE sia migliore tra i due(anche se personalmente preferisco KDE, de gustibus).
            Anche l’estetica (o l’usabilità) sono questioni di gusto. Fortuna che possiamo scegliere, non trovi?

          • TopoRuggente

            Infatti, se noti io difficilmente mi spertico su quelli che secondo me sono i “difetti” di KDE.
            >KDE (non lo uso), non è male come prodotto.

            In genere mi incacchi quando vedo esagerare per “confermare” il proprio giudizio critico.

          • Hombre Maledicto

            Io se esagero è a fini sarcastici, TopoRuggente 😉
            Quello che è il MIO punto di vista resta MIO. Se fosse un’opinione condivisa, un fatto oggettivo, mi ci troverei scomodo(un po’ come il mio KDE è unico: niente plasma, oxygen, e con parecchi tweak).
            Come ho accennato sono un customizer, AKA un rompico….ni. Mai niente come di default.
            Quello che a me fa arrabbiare è che mi si faccia passare per un fascistoide che vuole imporre il suo punto di vista. Come persona sono l’esatto opposto. Se condividi quello che penso, bene. Altrimenti: bene.

            Mi reputo un Hombre razionale, e il mio hobby è cercare di comprendere il punto di vista degli altri.
            Per poi sfottere (scherzo, ovviamente).

          • MisterX

            koffice non esiste più da almeno 2 anni 🙂

          • andreazube

            Veramente si Chiama Calligra da parecchio, ma comunque spesso le applicazioni in Qt e/o per KDE sono le migliori… kate, dolphin, amarok, vlc, smplayer… Poi personalmente uso anche io libreoffice, col tema per KDE, ma calligra è molto valida

          • frena frena sono le migliori per chi? Dai non esageriamo kate, amarok validi si ma non i migliori o per lo meno non per tutti non fate i tuttologhi di kde del kaiser altrimenti fate la fine dei fan boy apple…

          • andreazube

            Migliori per me e per, a quanto leggo, la maggior parte degli utenti, rispetto alle corrispondenti applicazioni gtk

            Tra parentesi, “kate,dolphin,amarok,vlc,smplayer” sono solo una piccola lista di programmi Qt che ritengo validi, presi come esempio come applicazioni Qt valide, non quelle “migliori”… la frase sopra è staccata

          • La maggior parte degli utenti KDE forse… io per esempio con kate non mi ci trovo proprio sarà perché le mie pretese sono diverse dalla maggior parte degli utenti… dolphin è ben fatto non c’è che dire ma è dispersivo come tutto kde, questa è una mia analisi e sono sicuro che non sarà condivisa ma è normale quello che per me è “migliore” per un altro può esser peggiore, quello che per me è una feature inutile per un altro può esser vitale e via dicendo… il mondo è bello perché vario

          • Hombre Maledicto

            Oh, lol, mi sono accorto ora (ritornando sobrio) che ho frainteso: il dev di Orta e Atolm è skiesofazel, non Half-Left (che è un buon customizer -sebbene spocchioso. E come ho detto lo conosco: è spocchioso). Quest’ultimo non capisce un tubo di programmazione. Orta è Atolm difatti erano hardcoded 😉
            Ovvero, generati da codice.

          • ange98

            KOffice è morto, libreoffice si integra alla perfezione con KDE, nessuno preferisce DB ad Amarok.
            Altri esempi?

          • Antonio G. Perrotti

            e chi l’ha detto? io preferisco alla stragrande deadbeef (alla pari con audacious) ai mattoni tipo amarok o banshee o rhythmbox. forse perchè li uso “solo” per ascoltare della musica, ma l’equalizzatore deve avere una divisione delle frequenze un po’ sensata, e gli mp3 senza equalizzazione sono inascoltabili.

          • ange98

            io preferisco Clementine ad Amarok, anzi: preferisco Clementine a tutti (persino ai vari client di MPD come NcMPCpp).
            Poi Amarok è un optional di KDE non è obbligatorio

          • Antonio G. Perrotti

            infatti rispondevo al “nessuno preferisce DB ad Amarok”. qualche volta ho usato KDE per dei periodi, troppo esoso per il mio portatile. Clementine non è male, ma ha la frequenza più bassa dell’equalizzatore, se non ricordo male, intorno ai 60 hz, e per avere un po’ di “pieno” con mp3 e casse non hi-fi servono i 30 hz da tirare un po’ su.

        • MisterX

          frequenti riavvi? piuù pesante? ma dii che parli? quanto sarebbe piàù leggeri il getore finestre di gnome? non mi sembra che abbia la stessa gestione degli effetti che ha kwin.

          • TopoRuggente

            Kwin crasha e riavvia in silenzio (se lo ricompilo con l’opzione debug attivata lo noti).
            Poichè la finestra di notifica di tale riavvio diventava pesante da vedere hjanno rimosso la notifica.

            Mutter è più leggero di KWin e il numero di effetti non ha nulla a che fare con la qualità di un DE.

            Tanto quanto la palette dei colori di carrozzeria non fa un macchina migliore di un altra
            .

          • MisterX

            ma chi ha parlato di qualità? hai parlato di leggerezza, quanto consuma? e attivando in kwin gli stessi effetti di mutter ?…non prenderla nel verso sbagliato non uso gnome alla versione 2.qualcosa e sono solo curioso…. e quale sarebbe il problema che si riavvia in silenzio se non lo noti?

          • TopoRuggente

            Se un software crasha … e riavvia in silenzio significa che ha problemi, ora non so dirti (non usando KDE) se questo lasci o meno garbage nella memoria, comunque nascondere un problema non è come risolverlo.

            Come leggerezza avevo visto alcuni comparativi che dichiaravano KDE consumare 20-30mb in più, niente di grave, ma la lentezza allo startup … quella si che è pesante.

          • MisterX

            non lascia niente in giro, sempre che crashi come dici tu, non ho ne il tempo ne la voglia di verificare se quello che dici sia vero.. 🙂 .. certo ma poi bisogna vedere se quelle comparazioni sono state fatte nelle stesse condizioni… sulla lentezza dell’avvio hai pienamente ragione, ci mette troppo.. ma poi, come il tempo di avvio del pc, non è che spengo e accendo il pc in continuazione.. 🙂

          • MisterX

            ma poi dici di non usare KDE e poi dici che Kwin crasha e riavvia in silenzio… ma se non l’ho sui come fai a dirlo..

          • TopoRuggente

            Non lo uso, non ho detto di non averlo installato !!!

            Conosci la differenza?

          • Hombre Maledicto

            La differenza: Come fa un software a crashare se non lo usi?? 😐

          • TopoRuggente

            Non lo uso come DE standard, su dai, ovvio che l’ho installato l’ho provato (a dire il vero ho anche tentato di vedere se capivo la ragione dei crash)

          • MisterX

            io la differenza la conosco, ma se non lo usi, come fai a dire che và in crash e poi si riabilita? hai poteri divinatori alla mago otelma?

          • Beato te… kde anche con ssd è un pachiderma ad avviarsi e a fare il resume di una sessione…

          • andreazube

            Si, KDE è lento ad avviarsi, vero.

            Una volta avviato, però, è abbastanza reattivo. E sull’avvio, ci stanno lavorando, vedi KlyDE

          • Si si infatti sto aspettando che il progetto Klyde sia funzionante per riprovare KDE

        • eticre

          kwin aveva frequenti riavvii in kde 4.0, dove ti sei documentato per dire una cosa del genere?

    • Vellerofonte

      E già, invece Gnome 3 è la sintesi della bellezza grafica e della leggerezza…. 😉

      • TopoRuggente

        Gnome3 se ti piace la semplicità è bello, è giá più leggero di Kde (avvia molto più rapido).

        … ed è il risultato di due anni di sviluppo, KDE 4.x quanto è che ci lavorano?

        • MisterX

          gnome 3 non è semplice, è privo di funzionalità, ecco da dove viene la sua presunta leggerezza … plasma desktop è stato introdotto nel 2008… gnome 3 sarà in sviluppo da 2 anni, anche troppi visto che l’unica cosa che hanno fatto è togliere funzionalità rispetto alla versione 2… poi se per semplicità si intende andare incontro alle facoltà mentali del’utente medio…

          • TopoRuggente

            Dimmi qualçi funzionalità hanno tolto.
            Vediamo se le sai o parli solo per sentito dire….

          • MisterX

            prendi nautilus e confrontalo con il file manager attuale.

          • TopoRuggente

            Si chiama ancora nautilus.

            Sono state rimosse due funzioni
            1) La possibilità di dividere la finestra, abbastanza inutile visto che supporta le finestre tabbed.
            2) La possibilità di usare un immagine come sfondo.

            Quale di queste ti era necessaria?

          • MisterX

            appunto sono state rimosse queste 2 funzioni, che magari qualcuno usava e a cui era abituato…o magari la possibilità di poter “navigare” il fs usando nautilus e scrivedo direttamente (che ne sò /etc/udev/rules.d/) senza dover andare di mouse, oforse c’è un modo per farlo?

          • ale

            Nautilus,va be hanno tolto funzioni,quanto è che non uso un file manager grafico ? da riga di comando si fa molto prima… Devi copiare un file,con un file manager devi star li a navigare nel percorso del file da copiare,fare copia,andare nell’ altro percorso e fare incolla,spreco di tempo,inoltre se devo gestire i permessi ed altro da riga di comando ci metto molto meno

          • ange98

            Perciò se te devi fare il Backup di solo 500 Foto su 600 fai:
            cp Foto1 ~/Backup-Foto/ (o $HOME/Backup-Foto/ )
            oppure cp -r Foto ~/Backup-Foto && cd $HOME/Backup-Foto
            rm Foto1 Foto 324 Foto[X] ?
            O vai dal file manager, le selezioni e apri “comodamente” un altra finestra/scheda quando con dolphin hai la possibilità di splittare la finestra

          • ale

            Premesso che se uno tiene 600 foto in una directory non è tanto furbo,però va be comunque posso usare semplicemente rsync,quindi se delle altre 100 foto avevo già fatto il backup non me le ricopia,se invece non avevo fatto il backup meglio farlo…
            Oppure se le foto hanno nomi tipo foto1,foto 2 e sono in ordine (cosa che accade spesso con le macchinette fotografiche) faccio semplicemente cp foto[1-500] e basta…

          • ange98

            e non è più comodo selezionare e spostarle nell’altra metà della finestra tenendo premuto il tasto Ctrl?

          • ale

            No,devo aprire il file manager,dividere a metà la finestra,nevigare nei rispettivi percorsi,selezionare e spostare… quando con un comando solo avrei già finito da tempo

          • ange98

            Se lo dici te…

          • A questo ti rispondo io, la prima era comoda, non necessaria ma sicuramente comoda soprattutto per un raffronto senza passare dalla riga di comando…

          • ange98

            Una funzione di ricerca decente senza dover ripiegare Catfish(!!!!), le anteprime a meno che non uso GNOME Sushi (esiste ancora ed è ancora compatibile?) non ci sono.

          • Franz H. Blake

            Tipo tutte quelle funzionalità che fanno parte di gnome tweak? Tutte le personalizzazioni? Quando uso Gnome ho idea che qualcuno stia cercando di impormi qualcosa, una sensazione sgradevole. Con KDE ci sono almeno 4 diversi tipi di menù che si possono installare (5 con il kde classic), posso modificare non solo i “contorni delle finestre”, ma anche gli schemi di colore, oltre al tema plasma, alle icone, ai font (pazzesco che si cambino da gnome tweak). Ogni applet può essere tolto, cancellato, spostato, modificato. Praticamente posso prendere KDE e trasformarla in XFCE o in Unity.
            Modularità di KDE vs Gnome monolitico come un mattone. Fino a qualche mese fa (non so se è ancora così) disinstallare evolution (ufficialmente un programma di posta elettronica e agenda) vuol dire, oltre a tirarsi dietro mezzo gnome, anche perdere le funzionalità di calendario. KMail da quando sto finendo lo spazio sull’hdd non lo vedo più..

            Totale assenza per Gnome di un player musicale con gestione della libreria, tanto che per la disperazione passavo a MPD (e lì sì che abbondano gli splendidi client). Rhythmbox è imbarazzante..
            E’ una questione di scelta, ma ora dire che Gnome è più maturo di KDE è eresia pura. KDE è attualmente un DE completo e funzionale, Gnome (basti vedere i recenti Documents, Music ecc) è ancora un progetto che io definirei quasi in stato Beta, non riescono nemmeno a non scombinare tutto con i temi quando aggiornano (il mese scorso c’erano 3 temi che consentivano un uso normale di Gnome). E’ pesante KDE? Dipende, siccome non siamo utonti e sappiamo che se non ci piace il colore delle icone possiamo cambiarlo, dovremmo sapere anche che è possibile scalare KDE togliendo gli effetti grafici, togliendo Nepomuk e Strigi, disabilitando l’avvio di quello che non ci serve (tecnologi assistive, bluetooth, spooler di stampa ecc), non usando plasmoidi a manette, utilizzare poche activities, scegliendo il software giusto. Con queste accortezze KDE diventa al pari di XFCE in pratica..

          • ale

            ok kde è personalizzabile,bene,gnome non è personalizzabile ma va più che bene come è di predefinito,in più ci sono le estensioni se proprio uno vuole modificare
            Disinstallare evolution ti toglie mezzo gnome su distro debian based perchè hanno le dipendenza tutte concatenate,e comunque tenersi 20Mb di evolution non è un dramma anche se non lo si usa

        • eticre

          Kde è stabile da un pezzo, si vede che non lo hai provato!

          Gnome 3 sta proprio passando per la stessa strada di kde4 ma è meno criticato semplicemente perchè gli utenti hanno trovato alternative indolori, mate ecc.
          Tutto questo senza entrare nel dettaglio dei programmi, nautilus per primo.
          Per chi fa un uso avanzato del pc ad es. archiviazione foto, film e documenti il desktop semantico di kde è un must!

        • ange98

          Ci credo che è più leggero: guardate le applicazioni!
          Per fare un esempio: Nautilus ha meno funzioni di ranger, vogliamo fare il confronto con Dolphin?
          Evince vs. Okular?
          K3b vs. Brasero – il fantastico creatore di frisbee (citando un autore di Chimerarevo)?
          Andiamo avanti?
          Ok consumerà un po’ di più, ma ragazzi uno che ha 2/3 GB di RAM solitamente opta per Xfce/MATE o se sceglie KDE lo ottimizza un po’, non lo lascia di default!

      • ale

        Gnome 3 è molto meno pesante di kde… avevo fatto una prova una volta e kde da solo si prendeva quasi 1Gb di ram,gnome meno di 500Mb
        La grafica è pulita ed essenziale,senza tanti ghirigori inutili che sprecano solo risorse e fanno anche confusione,mille trasparenze ed effetti che rallentano tutto,anche le icone per esempio sono eccessivamente complicate

        • andreazube

          1gb KDE?
          Mi farei delle domande fossi in te… da me non supera i 400-500mb

        • MisterX

          1 giga??? enache con 6 scheda aperte di firefox.. all’avvio 300 Mm dopo circa 12 ore di utilizzo sono a 760M (con solo fiefox che usa 400M)

          • loki

            tu e andrea avete un sistema a 32 o 64 bit? se non ci credete domani vi posto free e il monitor di kde.

          • andreazube

            64bit ovviamente per me

          • Hombre Maledicto

            Usano chakra: 64 bit only 😉

            KDE va configurato!!

          • andreazube

            No spetta, misterX ha Chakra?
            Ah e comunque ho pure arch, ma anche quella 64bit

          • Hombre Maledicto

            Azz ne so? “MisterX” è troppo anonimo(trovi?). Credevo di si, dai suoi commenti.

          • MisterX

            si perché?

          • andreazube

            No cosi, non ero sicuro ovviamente visto che non so chi sei 😛

          • MisterX

            a ecco…:P

          • Hombre Maledicto

            Lo sapevo! Dannato andreazube!! Riesce sempre a insinuare dubbi nella mia splendida persona!

          • andreazube

            Tra l’altro avevo sparato cifre a caso, ora ho avviato una sessione pulita di KDE, 300mb (64bit sempre)
            Sono sorpreso pure io, non guardando i consumi da parecchi mesi (con 6gb di ram…)

        • eticre

          Se si prende 1 Giga Byte è solo perchè c’è tanta ram a disposizione, se la ram scarseggia ne usa meno.

          • loki

            ho 2gb di ram…

          • andreazube

            Anche a te occupa 1gb? Ma che usate, Kubuntu con nepomuk messo a 600mb, tutti gli effetti, desktop pieno di plasmodi ecc. ?

          • Antonio G. Perrotti

            plasmoidi. i plasmodi sono meno simpatici… 😀

  • Gianky Fashion

    Mi tengo il mio fantasticissimo Mac 27″ connesso con il mio ipad e non ho problemi di questo tipo, 😀 è stupendissimo! … litigate tra di voi come galline per degli effetti del desktop e le decorazioni delle finestre, ….bah, siete comunque tutti nello stesso pollaio.

    che poi è tutto scopiazzato da OSX……… the best, che mi arreda pure il salotto con un tocco di modernità e fashion sylist.

    • TopoRuggente

      Sai, noi siamo tutti ricchi, non siamo costretti a tenere il pc in salotto, quindi chi se ne frega !!!!

      • Gianky Fashion

        dovresti provare! mi connetto alla mappa di tutti gli aperitivi trendy in centro grazie all’ipad che mi porto sempre dietro!

        • andreazube

          Magari usala quella mappa invece di passare le giornate a casa a cercare di flammare 😉

          • Hombre Maledicto

            Mah, per dove lo volevo indirizzare io, non serviva una mappa.

          • Dea1993

            infatti basta che segue tutta la scia dei fanboy e si mette in coda, pian piano arriva, solo che c’è un po d’aspettare perchè la fila della gente è davvero lunga

        • Dario Grillo

          AHAHAHA che trollone, dai ragazzi si capisce al volo che scherza

          • Hombre Maledicto

            Certo che scherza, però due @@ XD
            Almeno si facesse gli aperitivi, io dopo 3 birrazzi mi sta in …. essere l’unico brillo!

    • Hombre Maledicto

      OSX e linux si basano su UNIX. Sono sistemi “simili”, anche se non uguali.

      Linux lo puoi modificare a tuo piacimento, OSX no. Tra l’altro i Mac li paghi un fottio di soldi, per avere hardware che senza OS (o persino con windows) pagheresti meno. Ne vale la candela? Secondo me no.

      Resta con le tue convinzioni, non mi interessa. Di sicuro non sono così sfigato da andare su un blog che parla di Mac per accendere flame 😉

      P.s. Bella trollata comunque (lol), quasi quasi ci cascavo volentieri 😉

    • Sabbath

      Sti troll le pensano di notte le boiate ahah 🙂

    • Dea1993

      complimenti davvero classica persona che odio a morte.
      i fan apple per me sono i peggiori in circolazione, immagino che hai anche le mutande della apple firmate da steve jobs (anzi magari non saprai nemmeno chi è).
      se mai apple dovesse fallire penso che il tuo cuore non reggerebbe.
      mi fa pena la gente come te, voi fan avete il cervello bruciato a forza di comprare sempre l’ultimo prodotto che esce (e questo non riguarda solo apple).
      mi fai tenerezza davvero pensare che c’è gente che ha i tuoi stessi problemi.
      poverini da soli non riuscite a pensare, fortuna che avete l’ipad l’imac l’iphone l’ipd e il macbook, almeno le vostre giornate saranno meno tristi e potrete vantarvi con altra gente stupida che sbava dietro questa me**a

      • Gianky Fashion

        beh… scusa eh; ho tutto chiaramente;

        ma hai dimenticato, l’adesivo della mela dietro l’auto,

        Io ci tengo molto, è cosi styloso!! 😀

        • andreazube

          E l’adesivo per l’adesivo?

          • Lorenzo Cucurachi

            Nooooo lo devono fare anche quelloooooo :Q______ xD

        • Dea1993

          ahahah si è vero quelli sono ancora più ridicoli.

          quando vedo queste macchine con attaccato l’adesivo della apple mi viene proprio da ridere.

          certa gente non sa come rendersi ridicola e quindi fanno cose del genere.

          ah no ma sto zitto sennò torna fuori un altro utente che mi dice nuovamente che sono invidioso.

      • Andrea

        non condivido assolutamente…..al di la che ognuno è libero di fare quello che vuole senza far male a nessuno; se uno ha i soldi da spendere beato lui, fa girare l’economia, che ultimamente ne ha bisogno….l’invidia è una brutta cosa

        • Dea1993

          invidia?? ma che stai dicendo a me non interessa assolutamente andare in giro con tutta roba della apple anzi mi sa tanto da sfigato perchè oggi la gente compra i prodotti apple solo per fare i fighi.

          non invidio per niente questa gente, non li invidio perchè spendono 2000 euro per un imac che non vale nemmeno 800 euro come hardware, non invidio chi spende 800 euro per un iphone quando io ne compro una da 150 che per quello che ne faccio io va bene, non li invidio che spendono altri 800 euro per comprarsi l’ipad che io vedo alquanto inutile.

          un tempo apple mi piaceva, ma ora non ha più nulla in più rispetto gli altri, sono passati i tempi dove apple era più innovativa.

          quindi non parlarmi di invidia.

          io ritengo che la gente che vuole avere sempre tutti i prodotti di una qualsiasi marca (in questo caso apple) sempre l’ultimo modello in qualche sono malati, non lo dico come insulto, ma perchè è vero che alcuni potranno tranquillamente permetterselo che non hanno problemi di soldi, ma altri si lamentano della crisi fanno fatica ad arrivare a fine mese ma pur di non sembrare fuori moda spendono tanti soldi per comprare questi prodotti solo per mostrarli ai propri amici, anche se hanno difficoltà economiche, questo secondo te non è essere malati?? a me fanno pena queste persone, e non voglio insulatarli.

          conosco gente di 10 anni che gia hanno un tablet e sono iscritti a facebook, ma vi sembra una cosa normale?? io a 10 anni giocavo fuori o al massimo passavo un po di tempo al PC ma non intere giornate (ho 20 anni quindi non sono neanche vecchio).
          i bambini di oggi tra smartphone e tablet sono costantemente su internet e secondo me non va bene.
          io a mio figlio non comprerei mai un tablet o uno smartphone a 10 anni.

          capisco come dici te che l’economia deve girare ma a tutto deve esserci un limite, non mi posso rovinare solo per seguire la moda del momento, e non posso nemmeno regalare a un bambino di 10 anni un tablet (alcuni bambini di 4-5 anni sanno gia usare uno smartphone andare sul play store e scaricare applicazioni).

          detto questo faccio basta che ho gia scritto troppo.

          • Andrea

            ho capito ma i tempi cambiano, anche mio padre non sapeva cosa fossero i pc a 10/11 anni, io a 10 anni mi sono fatto regalare il mio primo pc nel lontano 1990 e da lì ho sempre ritagliato parte delle mie ore libere a questa passione ma non sono mica deviato mentalmente, mio figlio che ha 2 anni e mezzo ogni tanto mi frega il tablet e ci pacciocca sopra (direi anche con una certa facilità) non per questo è fulminato…..ovviamente sempre con un occhio di riguardo. siamo nell’era della digitalizzazione/informatizzazione e bisogna adeguarsi, ovviamente in maniera corretta senza prendere per buono tutto quello che ci viene passato sotto gli occhi però….li stà l’intelligenza dell’individuo……ognuno i sacrifici li può fare per quello che vuole anche per un cavolo di ipad ma non per questo ci deve far pena o pensare che siano malati. io allora potrei dire lo stesso di te che usi linux, che sei uno sfigato incompreso ecc…..ma non è così! cerchiamo di andare tutti più d’accordo anche se la pensiamo diversamente.

          • Lorenzo Cucurachi

            Credo che non hai compreso cosa voleva dire Dea1993, rileggiti il posti di Gianky Fashion e vedi quanto centra con ciò che propone questa pagina e quanto se la tira per un prodotto che di speciale non ha nulla. Dimmi tu se non è gente malata quella che loda la Apple come se facesse chissa cosa e come se i suoi prodotti sono oro. Che poi questa gente non ne capisce neanche d’informatica, e parlo di informatica non di saper utilizzare un pc. E invece loro con quel affare si credono chissa chi. Ora dimmi un po tu .-.

            Lo scrivo prima che tu dica qualcosa, io non sono invidioso di certa gente.

    • Antonio G. Perrotti

      piscina con gallinelle seminude no?

  • Hombre Maledicto

    M*nchia, gente.

    Un post su chakra ha generato non so quanti flame.

    Tra tutti gli haters e sostenitori, c’è almeno qualche developer interessato?

    • andreazube

      Se non altro ferramroberto è contento delle 300000 visite e fa un post su chakra al giorno 😀

      • Hombre Maledicto

        Looooool !!

        Al massimo conquistiamo altre vittime da immolare nel Topic OT 😉

    • TopoRuggente

      L’ho scaricato, stasera lo installo e lo provo.

      • Hombre Maledicto

        Ottimo 🙂

    • andreazube

      No ma comunque questo post è diventato un misto tra topic OT ed un flame su oneopensource

      • Hombre Maledicto

        Ottimo. Dovremmo esigere parte dei ricavati sugli ad di google da parte di ferramroberto, non trovi? (questo commento sarà rimosso tipo: immediatamente!!)

        Io devo mantenere il mio regime alcolico, e la cosa richiede soldi.

        Mi chiedo se verranno avvistati siloni da ste parti…

        • andreazube

          Nah, non penso di vedere siloni

          Anche io per motivi che già sai non commento su lffl da parecchio, ma per questo post ho fatto una eccezione. Poi ho preso gusto a causa dei flammoni 😀

          • Cylon

            che c’entriamo noi?

          • andreazube

            Hombre… ora mi vai a creare profili falsi? 😛

          • Cylon

            come osi insect dire che sono qualcun’altro!!!

          • andreazube

            Nuooo…. Ti sei messo a fare pure l’applefag sembra D:

          • Cylon

            brrrr … rabbrividisco al solo pensiero

          • Hombre Maledicto

            LOL, un buco nell’acqua 😛
            Non potrei mai fingermi un silone, siamo nemici giurati!

          • Antonio G. Perrotti

            cos’è un silone…??

          • Hombre Maledicto

            CYbernetic-Life-fOrm-Node = Cylon (per gli amici silone).

    • Gianky Fashion

      fin quando gli utilizzatori medi (degli ultimi tempi) si interesseranno a discorsi… del tipo:

      -“la mia scheda grafica ce l’ha più lungo…e consumo 12 mb di ram”

      -“Manca call of duty……sono depresso”

      -“Non c’è la gui per installare un pacchetto…e per compilarlo! (panico)…è scandaloso”

      -“Linux (nota ditta srl) è troppo frammentato, serve una guida suprema”

      -“come sono belle le finestre e gli effetti speciali…ohhhh”

      -“open source potrebbe significare che è aggrattis… probabilmente si genera da solo con lo spirito santo ”

      Cioè manco loro hanno capito perchè usano un sistema Gnu, ma almeno è gratis

      Sarà difficile trovare sviluppatori. Ed i toni saranno sempre questi su blog e forum……..purtroppo.

      • andreazube

        Un pelino ipocrita detto da te, non trovi?

        • Hombre Maledicto

          Occhio, che Gianky Fashion non è quello che sembra…La trollata di prima è evidente comunque XD

          • andreazube

            Ci può stare tutto il resto, ma non l’ultima frase, visto che ha cominciato lui 😛

        • Torno Nel Mio Limbo

          Però non ha tutti i torti. :p

  • Gianky Fashion

    prova

  • ciro

    “non leggo tutte le minchi ….. tutti commenti scritti”

    Colgo comunque l’ occasione per salutare “tutti” amici del Forum e gli utenti Chakra ….. un saluto al mio jedi Hombremaledicto,a Fedefox,a Vellerofonte (Chakra Galaxy),a Dinolib,ad Andreazube,a Lazy, ecc.ecc. e sopprattutto a “JMC”

    Donerò con piacere …..

    una caloroso saluto ….. Ciro

  • Marco Uccheddu

    Uso chakra perchè è il vero arch per esseri umani..di gran lunga superiore a quel surrogato di sistema che è manjaro, lo prediligo perchè hanno fatto scelte importanti che pochi fanno, ad esempio un solo DE, non per niente è forse il miglior kde esistente!!un pregevole sito pensate è più facile installare bumblebee su chakra che su ubuntu e mint!!strepitosi!!
    Lunga vita a qusto splendido progetto

  • Marco Uccheddu

    Ma sopratutto dopo aver letto tanti commenti posso dire che siete veremente noiosi e poco costruttivi!!datevi da fare ragazzi, non bisogna criticare tutto…bisogna provare e riprovare e poi aiutare se si hanno le capacità!

  • ciro

    errata corrigè …. un saluto al mio jedi Hombremaledicto =

    cippaciong

    Senza offesa,nulla di personale ……

    http://forum.chakra-project.it/index.php?topic=5287.0

    http://chakra-project.org/bbs/viewtopic.php?id=10046

  • Se c’è il supporto per la serie 4000, c’è un migliorato supporto anche per la mia radeon hd 7850? mannaggia a me quando mi sono accorto troppo tardi di volere linux anziché win =_= avrei scelto nvidia

    • EnricoD

      se non ci fai nulla di assurdo col pc usa l’integrata Intel, disattiva la ATI … io farò così, purtroppo il PC che mi darà mio fratello ha una ATI e aveva problemi di battery draining quando ci provavo ubuntu
      puoi fare uno script all’avvio (ci sono vari wiki online) oppure usare direttamente vgaswitcheroo in systemd per farlo in avvio .. io con Intel non ho avuto problemi su netbook quindi farò così quando lo avrò tra le mano

      • Si ho notato un miglior supporto sull’integrata ma, utilizzo blender, krita, giochi e video editing amatoriale.. meh..

      • arasi

        Non ho capito una cosa, parlano delle radeon HD 4000? Hanno aggiornato k driver open?

        • EnricoD

          non lo so

  • Andrea Bonanni

    io ho ancora il 3.16.0-41-generic, sarà il caso di aggiornarlo ?

    • SalvaJu29ro

      Sulla LTS? Se va tutto bene resta così

    • EnricoD

      una risposta non esiste
      però puoi provarlo seguendo la guida (facendo attenzione a non rimuovere il 3.16 perché ho notato giorni fa usando ubuntu che se lo fai poi ti dice che il kernel vecchio non è più richiesto e quindi si può rimuovere usando autoremove, ecco, tu non farlo) , valutare per un po di giorni e toglierlo se non ti soddisfa come spiegato qui …

      sudo apt-get purge linux.image-4.1.0-*
      sudo update-grub
      così al riavvio hai il vecchio kernel
      se non ti parte proprio aprì una shell di emergenza , dovrebbe essere ctrl+alt+f2 , togli il 4.1 con i comandi sopra e riaggiorna grub con update-grub e riavvia

  • Massimo A. Carofano

    Consiglio sempre di indicare la procedura di installazione senza Script e con pacchetti Deb..

  • eMcE

    Nvidia driver won’t work with this kernel. Driver don’t load after the reboot. Kernel source need a patch from git to fix this issue. So be warned!

  • Confermo che con schede grafiche nvidia non va d’accordo!

  • Giuseppe

    Provato su ubuntu 15.04 con scheda nvidia gtx 750, non va, ho provato i driver nvidia – 346, 352, 355, niente.

  • c’è una distro anche in versioni alpha che gia usa il kernel 4.2??

    • Rand al Mucck

      Manjaro usa la 4.2-rc8, ma tempo una settimana o due avranno la 4.2.0

      • di default?? nel senso se mi scarico la iso di manjaro 8.13 la live si avvia di default con linux 4.2-rc8??

        • Nico

          Direi di no, al momento, almeno sulla live. Ma per installarlo è quantomeno banale: sudo mhwd-kernel -i linux42. È da circa un mesetto che ce l’ho su uno dei miei notebook.

          • in effetti no manjaro stable ha il kernel 3.18 nella live, mentre manjaro dev ha 4.1.6

            so che cambiare kernel è una procedura semplice ma io volevo tgestarlo gia dalla live per vedere come va il supporto a carrizo nel nuovo kernel

          • Sorgiva

            Quando io voglio testare, solitamente butto tutto dentro una piccola partizione temporanea o meglio ancora in una virtual. Alla fine ci metto meno tempo che cercarmi una fantomatica live (✿◠‿◠)

          • Nico

            Non credo ci siano già live, né Manjaro, né di altre distro, che abbiano di default il kernel 4.2, al momento. Probabilmente dovrai aspettare un pochino…

    • buntista

      suppongo che le daily di ubuntu lo introducano adesso che è stato rilasciato…non saprei dire quanto ci possano mettere

      • ho controllato oggi la daily del 1 settembre e ancora c’è il kernel 4.1.0-3

        • Sorgiva

          Scusa la domanda: ma tu che ami la stabilità, perché addenti una daily? nutri false speranze credo se cerchi qualcosa ⊙_☉

          • volevo solo testare in live il nuovo driver amdgpu.. ho cambiato portatile e sono passato da intel+nvidia ad apu carrizo più dedicata amd

  • Rand al’Mucck

    amdgpu?
    Sostituisce il driver radeon oppure è un raddoppio di sforzi (col rischio che faccia la fine di radeonhd)?
    Che differenza c’è tra i due?
    Il software esistente ci funziona lo stesso o fa casino come col fglrx?

    • Maddo

      Sostituisce il kernel driver precedente con questo qui nuovo, base su cui funzionano sia Catalyst che il driver open-source nell’user-space soltanto(e pure Gallium3D).

  • Artur Cosi Detto Guma

    come mai non riesco aggiornare da 3.19.26…???

    • EnricoD

      credo che lo script sia per ubuntu… se usi mint devi modificare lo script e cambiare l’id della distribuzione da Ubuntu a quello di mint che trovi con

      cat /etc/lsb-release

      e sarebbe la voce

      DISTRIB_ID

      • rico

        Per le derivate come Mint bisogna modificare lo script “kernel update”, io l’ho trovato nei file nascosti (ctrl + h) della cartella home.
        L’ho aperto con l’editor di testi e modificato la riga:

        if [[ “$distribid” != “DISTRIB_ID=Ubuntu” ]]; then
        cancellando Ubuntu e scrivendo LinuxMint
        poi salvando lo script.

        • Artur Cosi Detto Guma

          Grazie per aiuto!spiegazione concisa ed ESATTA!senza inalzarsi per fare sapientone (“itagliano”)mi sei stato di GRANDE AIUTO! CHAPEAU ! (y)

      • rico

        EEEsatto! già fatto con Mint per il kernel Linux 4.1

    • g cong

      .

  • mrholiday

    qualcuno sa se questa nuova versione migliora l’usabilità di devices tipo asus T100 acer switch ecc?

  • rico

    Però dovresti smettere di dire “Ubuntu e derivate”, per le derivate bisogna modificare lo script.

    • forse intende derivate ufficiali ovvero xubuntu kubuntu ubuntu gnome ecc….

  • Biondo

    -Ubuntu 15.04-
    Ho scaricato il kernel 4.2 direttamente dal sito kernel org (linux-4.2.tar.xz) ma non riesco a compilarlo
    Qualcuno è così gentile da postare i vari comandi?
    Grazie

    • Nico

      http : // wiki.ubuntu-it.org / AmministrazioneSistema / CompilazioneKernel
      Divertiti. 😉

      • Biondo

        Ottimo… grazie!

    • EnricoD

      non fai prima a scaricare i deb o usare lo script ? perché devi compilarlo?
      da qui puoi prendere i deb

      kernel . ubuntu . com/~kernel-ppa/mainline/v4.2-unstable

      scarichi headers, all e generic, e image generic per la tua architettura e poi li installi con dpkg
      sudo dpkg -i *.deb

      aggiorni grub (sudo update-grub) e stai a posto

      • Biondo

        Si lo so che è più facile perché l’ho già fatto per altri kernel ma vorrei imparare a compilarlo.
        Grazie per la tua risposta

        • EnricoD

          puoi provare questa guida, sembra molto semplice

          https : // www . debian . org/releases/jessie/i386/ch08s06 . html . it

          una volta fatto hai i deb che puoi installare, ma sulla parte della configurazione del kernel, moduli e quanto altro, come spiegato devi leggere la documentazione

          • Biondo

            Grazie per il consiglio.

        • MoMy

          Auguri! 😛
          Non è difficile, ma serve impegno e studio per capire cosa selezionare e cosa no. Alla fine puoi ritrovarti con un kernel di 80 MB oppure da 5 MB, quando lo stock in media pesa 50-60. Comunque è un’ avventura!
          Le guide migliori le ho trovate nei wiki di Debian e Debianizzati ove spiegano come trovare i moduli, come cercare le opzioni nel config. Quindi se lo fai troppo scarno, il tuo pc non leggerà manco una chiavetta usb, se troppo esoso o ricco avrai una infinità di moduli pronti all’ uso ma che fondalmentalmente non ti serviran mai.

          • Biondo

            Grazie 😉

      • Massimo A. Carofano

        Anche io uso i deb solitamente, mi chiedevo come mai sia ancora indicato come “unstable”??

        • EnricoD

          sinceramente non ne ho idea

  • Domanda:

    ho installato il kernel 4.2 con questo script e il sistema che risultava un pò rallentato grazie ad AMD sembra un pò più reattivo però virtualbox non funziona più. Ho riconfigurato il deb di virtualbox relativo a dmks (o come si chiama) e la compilazione del modulo per il kernl 4.2 fallisce
    cosa consigliate? vi è già capitato?

No more articles