Vi presentiamo OpenMailBox servizio di web mail che fornisce anche uno spazio web gratuito con ownCloud

OpenMailBox
Sono molti gli utenti ed aziende che utilizzano servizi di web mail come ad esempio Google Gmail, Yahoo! Mail, Webmail Aruba ecc. Essendo in molti casi servizi gratuiti includono al loro interno delle limitazioni e molto spesso anche pubblicità ecc. A fornire una completa web mail gratuita senza fini di lucro ci pensa OpenMailBox soluzione che punta a fornire un servizio stabile e sicuro dotato delle funzionalità presenti nei più diffusi servizi forniti da Google, Microsoft, Yahoo!, Aruba ecc.
OpenMailBox è una web mail gratuita nata per garantire ad utenti ed aziende una maggiore privacy, rimuovendo ad esempio messaggi indesiderati oltre a non sfruttare le informazioni private dei vari utenti.

Tra le principali caratteristiche di OpenMailBox troviamo:

  • POP e IMAP
  • Sistema Anti-Virus e Anti-spam
  • Sistema di crittografia attraverso protocolli SSL/TLS e STARTTLS
  • Supporto per protocollo XMPP
  • Connessione sicura con tutti i servizi collegati
  • 250 MB di spazio disponibile
  • correlato all’account troviamo anche 1 GB di spazio web in ownCloud
OpenMailBox - Preferenze

Possiamo utilizzare OpenMailBox su qualsiasi client email come ad esempio Mozilla Thunderbird impostando i seguenti protocolli e porte:

pop: pop.openmailbox.org
imap: imap.openmailbox.org
smtp: smtp.openmailbox.org

porte:

IMAP STARTTLS – Porta 143
IMAP SSL/TLS – Porta 993
POP STARTTLS – Porta 110
POP SSL/TLS – Porta 995
SMTP STARTTLS – Porta 587
SMTP SSL/TLS – Porta 465
XMPP no-secured – Porta 5222
XMPP SSL/TLS – Porta 5222

Accesso alla webmail
Accesso a ownCloud di OpenMailBox
Accesso alle preferenze di OpenMailBox
Home OpenMailBox

  • Marcello Tescari

    E’ installabile su kubuntu senza necessità di installare l’USC?

    • no perché richiede la conferma dell’installazione da usc e non lo poi installare direttamente da terminale 🙁

      • Marcello Tescari

        Peccato 🙁 cercherò qualche alternativa

        • in teoria potresti installare ubuntu software center in kubu

          • Marcello Tescari

            Si lo sapevo, ma volevo evitare di installarmi troppa roba gtk/unity sulla distro. Grazie comunque per le risposte

  • Giulio Mantovani

    250 di cosa disponibile? mb? gb?

    • Zabriskie

      Megabyte! Purtroppo non danno molto spazio e d’altronde stanno in piedi grazie alle donazioni, ma usata come seconda mail (diciamo come mail “privata”) va più che bene. È una webmail nata soprattutto per la privacy, una delle poche con cui puoi farti un account gratuito.

      • Fabio

        Che poi se usi un client col protocollo pop3 e imposti che le mail siano cancellate dal server, beh, 250 mb sono fin troppi!

        • Zabriskie

          In effetti è una saggia soluzione! Io comunque non la uso per ricevere allegati, giusto mail di testo, quindi lo spazio per me è sufficiente.

      • Giulio Mantovani

        beh dai, 250 mb non sono neanche pochi, su gmail dopo 5 anni senza aver mai cancellato mail sono a 2 gb, di cui metà è composto da allegati.

        Perchè alcune mail vanno a “numero”, cioè avevo paura che fossero 250 mail da poter conservare, se è così sarebbe perfetta come mail da lavoro!

  • Elmo Therto

    Ogni volta che trovo un qualche servizio/programma bellino, aspetto un paio di giorni per provarlo.
    Poi mi decido di segnalare la cosa in giro.
    Tutte le volte trovo l’articolo qui nello stesso giorno in cui mi decido di segnalarlo.

    Non è che tu sei me, vero?

    Comunque l’aumento di spazio costa veramente poco. Sia per il servizio email che per owncloud il prezzo è di 2€/GB all’anno.

  • Già mi fa girare le scatole il fatto di rientrare di 13000 euro da come scrivono sul sito, ciò vuol dire che li avevo e li ho spesi ma erano miei? Insomma dovremmo un po finirla con questi falsi servizi gratuiti che poi alla fine sono pseudo gratuiti e pseudo sicuri…
    Se vuoi una mail abbastanza sicura o cripti tutto ciò che ci passa oppure ti compri un dominio tuo e usi la mail TUA in SSL…

    • .theShort

      “Già mi fa girare le scatole il fatto di rientrare di 13000 euro da come
      scrivono sul sito, ciò vuol dire che li avevo e li ho spesi ma erano
      miei?”

      Scusa, ma non capisco a cosa ti riferisci…

  • LelixSuper

    Ma il loro software server mail è disponibile per hostarlo anche su server privati?

  • MaCheScherziamo

    PREGO CORREGGERE L’ARTICOLO!!!

    OpenMailBox non è un servizio gratutito!!!
    Anche se l’iscrizione e l’utilizzo non sono soggetti ad obbligo di pagamento, il costo di tale servizio dovrebbe essere ripartito tra coloro che l’utilizzano.
    OpenMailBox è un servizio sviluppato da appassionati per utenti consapevoli che tengono alla loro privacy. Se fate parte di questa categoria di internauti, non sarà certo un problema per voi spendere 10-15€ all’anno per un servizio di mail+cloud con i fiocchi, che non vi scheda, non vi propone noiose pubblicità e che fa di tutto per proteggere i vostri dati. Se non fate parte di questa categoria siete pregati di farvi schedare da Google o compagnia bella, grazie.

    NB: NONOSTANTE IL MIO POST “DI PARTE”, VI ASSICURO CHE NON SONO LEGATO ALL’AMMINISTRAZIONE DI OPENMAILBOX IN NESSUN MODO.

    • ” Se non fate parte di questa categoria siete pregati di farvi schedare da Google o compagnia bella, grazie.”

      ah be… se pensi che basta non usare i servizi google o compagnia bella per non essere schedati….

      • MaCheScherziamo

        Dea1993, il tuo avatar non mi piace!!

        Mi dispiace che di tutto quello che ho scritto hai pensato bene di rispondere alla sola frase che hai citato ma visto che ormai l’hai fatto ti posso dire che, ovviamente, non basta non usare i servizi di Google o compagnia bella per non essere tracciati! Io lo so bene e credo che lo sappiano bene anche quelli che cercano un provider mail “diverso” da quelli più mainstream.

        Cordiali saluti

        • scusa cos’altro dovevo rispondere… non hai fatto altro che scrivere il listino prezzi (e li cosa posso controbattere, se dici che i prezzi sono quelli, il discorso è chiuso).
          poi hai parlato della maggiore privacy, ok su questo concordo con te e quindi non ho detto niente.

          infine hai detto quella cosa riguardo a google e allo essere schedati… e allora siccome non concordavo ti ho risposto…

          insomma oggigiorno non si può pretendere di essere anonimi, nemmeno se usi linux, browser opensource, tanto a moltissima gente capita di fare acquisti online, e per fare questi acquisti vieni “schedato”, poi molta gente si iscrive ai vari social network e pubblica vita morte e miracoli su di lui/lei, e anche li non puoi pretendere poi di avere privacy.

          quindi quello che volevo dire… è che uno può pure usare un os open, un browser open, servizi email, cloud, e motore di ricerca il più open o rispettosi di privacy, possibile, ma non essere schedati è quasi impossibile.
          poi anche se non siamo schedati online, nella vita siamo schedati comunque per forza di cose.

          PS: il mio avatar è bellissimo xD

          comunque la mia non era una critica ma solo una piccola osservazione in cui esponevo la mia opinione personale

          • MaCheScherziamo

            Credo tu sia un pochino fuori contesto: qui si stava parlando di provider mail (o meglio, di un provider mail).
            Risponderò con piacere a tutte le tue obiezioni e, se vorrai, ti insegnerò, come fare per non essere schedato online e nella vita reale, quando ci sarà un articolo in merito o, se preferisci, in privato.

          • ora mi hai incuriosito… se ti va di pure come fare

    • .theShort

      “Anche se l’iscrizione e l’utilizzo non sono soggetti ad obbligo di
      pagamento, il costo di tale servizio dovrebbe essere ripartito tra
      coloro che l’utilizzano.”

      Cioè? Dove hai letto sta cosa? Sulle loro pagine web non sta scritto nulla a tal proposito…

      • MaCheScherziamo

        Hai ragione: poi è sufficiente IGNORARE la campagna di RACCOLTA FONDI che occupa un terzo della homepage.

        • .theShort

          Semplicemente non avevo inteso che stavi promuovendo la raccolta fondi, anche perché scrivere:

          “PREGO CORREGGERE L’ARTICOLO!!!
          OpenMailBox non è un servizio gratutito!!!”

          a primo impatto è forviante dal tuo intento…

    • ilmoralista

      Openmailbox è un servizio che deve essere finanziato dagli utenti per motivi etici.

  • Englishman

    Commento ritirato.

No more articles