Microsoft ha presentato Azure Cloud Switch (ACS), la prima distribuzione Linux dell’azienda di Redmond.

Microsoft Azure Cloud Switch
A pochi mesi dal rilascio di gran parte del codice sorgente di .Net Framwork, da Microsoft arriva Azure Nube Switch (ACS), una nuova distribuzione Linux sviluppata niente meno che da Microsoft.
Microsoft Azure Cloud Switch (ACS) è un nuovo progetto dell’azienda di Redmond sviluppato principalmente per il networking dei data center flessibile e soprattutto stabile. ACS fornisce un sistema operativo modulare basato su Kernel Linux creato principalmente per essere integrato all’interno dell’attuale piattaforma Microsoft Azure, essendo comunque open source potrà comunque essere utilizzato anche da altre piattaforme oltre ad includere nuove funzionalità sviluppate dalla community.

Nell’annuncio ufficiale di Microsoft si parla di open source anche se non è ben chiaro con quale licenza verrà rilasciato il nuovo Azure Cloud Switch.


Staremo quindi a vedere se la nuova distro targata Microsoft potrà dar del filo da torcere a Red Hat, SUSE ecc.
  • E per questa dichiarazione merita ancora più stima, quanto odio i finti perbenisti che stanno a lamentarsi di ogni minima “volgarità”.

    • reft32

      anche io li odio i perbenisti ma tanto proprio 😉 e purtroppo ne è piena l’Italia

  • Hombre Maledicto

    A noi piace un Torvalds “grezzo” , in cui l’uomo medio possa identificarsi (quando non si tratta della peluria di Stallman).

    Li mandi a fan… tutti!!

    Il dito medio ad nVidia è entrato nelle pagine della storia.
    Stima.

  • Tito Neroni

    il fascino quasi esoterico di un grande come lui non può e non deve giustificare la maleducazione. Soprattutto quando non è scenografica e coinvolge lo staff col quale lavora. Avere un carattere così non deve essere per forza accettato. Che risposta è? Si può avere il coraggio e la sfrontatezza di fare alcune scelte pur mantenendo un tono civile. E non parlo di perbenismo, ma di civile intelligenza. Per il resto, tanto di cappello al personaggio e alla sua storia.

    • reft32

      ma statte zitto va…civile intelligenza ahhaha

      • Tito Neroni

        Tu non sei decisamente Torvalds.

    • Simone

      Diciamo che Stefano Lavori era decisamente peggio, inoltre era un figlio di zoccola che ha fatto effettivamente del male ad altri sia fisicamente che legalmente, quindi il buon Linus se ogni tanto esce di testa e smadonna un po’ è ancora da considerare un bonaccione…

      • Tito Neroni

        già 🙂

  • Maudit

    Anche io ritengo che a volte esageri con certe esternazioni, ma lui è fatto così.
    Linus è un guerriero e probabilmente è anche grazie a questa sua caratteristica se “linux” esiste.

  • Alexander83

    Ha ragione, se è arrivato dove è ora è anche grazie al suo carattere!

  • angelo busillo

    È un grande, si può dire tutto su di lui, può essere come vuole, ma bisogna solo portargli rispetto, perchè ci ha regalato una grande cosa…ci ha dato linux!!…e prima o poi arriverà ad altissimi livelli…

  • Ale

    Solo rispetto per Torvalds, ma non credo proprio che Nvidia si sia preoccupata di questo ma piuttosto di rafforzare la sua posizione nel mercato Android.

  • Quando fai parte di un team puoi essere chi vuoi e intelligente quanto vuoi ma mai essere rude e privo di eleganza o stile. Punto!!!!!

    • Miroslav

      essere parte di un team è una cosa, essere a capo di suddetto team ed al controllo qualità è un altra cosa.

  • Brau

    E ne leggo qua sotto di gente che dice “eh, ma per quello che fai non devi essere assolutamente volgare, devi essere elegante, avere stile, comportarti civilmente, ecc.”… Segue elencone:
    1. Linus non fa un lavoro che si basa essenzialmente sul parlare bene, come il venditore porta a porta o il PR, quindi, finché il suo linguaggio non va a ledere aspetti del suo lavoro, per me può parlare come diavolo vuole;
    2. Preferisco uno che mi parla male ma che applichi il buon senso, che uno che mi parla bene e me lo mette in quel posto, e, in Italia specialmente, gli ultimi soggetti sono la triste maggioranza;
    3. Quando Linus risponde male ad uno, tutti dicono “eh, ma che volgarità, ennamisé, e che gràscia, chécche schifo, non sei figlio di Gesù, ecc.”, ma NESSUNO che si chiede che cosa ha detto quello là per meritarsi una risposta come quella;
    4. È un uomo adulto e vaccinato, e penso che sappia sia cos’è il rispetto, sia il sapere a chi darlo e in che dose darlo, quindi, se non sapesse tutto ciò, non sarebbe al livello al quale è, quindi basta con ‘sti falsi moralismi e perbenismi…
    5. NON SONO UN FANBOY!!! 😉

    • vinnie

      Io sono un fanboy, W TORVALDS

  • jboss

    dalle mie parti si dice “quando il diavolo ti accarezza vuole l’anima”

    • Marco S.

      Embrace, extend and extinguish

      • dott. Bongo

        ha..ah..ah…come siete catastrofisti

        • CF

          Lo fece con Amiga per tramite di una controllata………….

          • matteo81

            Pensavo di averle sentite tutte ma questa mi mancava…. adesso ms è anche il colpevole del fallimento di commodore? favoloso… nulla da dire….
            Quindi i flop commerciali del C-128, amiga 1000, 500 plus, 600, 2000, 3000, 4000 e cd32 derivano tutti da ms….. premesso che negli anni in discussione ms non era certo la potenza economica che è oggi….
            Capisco che il revisionismo storico sia spesso contro producente (c’è chi crede che Apple abbia portato il pc alle famiglie come del resto una marea di utenti sono convinti che senza Stallman esisterebbe solo software proprietario…. ma che ci vuoi fare….)….. ma in questo caso sfioriamo davvero il blasfemo….

            Se tu avessi argomentato sarebbe stato sicuramente meglio ma capisco che cercare un pattern oppure un nemico sistematico sia un desiderio troppo forte…. d’altronde ne sento talmente tante in lidi come questo che ormai ho fatto l’abitudine…

            Concludo dicendo che forse, indagando a fondo, potrebbe emergere il coinvolgimento di ms anche sui fatti dell’11 settembre 2001 e anche la morte di kennedy a parer mio potrebbe essere stata una mossa di redmond…. poi ci sarebbero le scie chimiche e i buchi neri nell’universo da spiegare con altri brillanti pattern…. ma sono fiducioso che prima o poi arriverà qualcuno che riuscirà a smascherare questo demonio di azienda….
            Senza parole…

          • CF

            se sei dell’81 capisco che tu non ricordi quanto avvenne.
            Da wikipedia: Amiga ha subito innumerevoli vicissitudini legate ai fallimenti di Commodore prima, Escom e Viscorp poi, per poi diventare proprietà di Gateway 2000.
            Fatti una ricerchina.

            https://sites.google.com/site/amigadocuments/#TOC-1998-1999:-Gateway-Scraps-Amiga-Brand

          • matteo81

            Come ti ho scritto li ho letti…. ma io vedo solo supposizioni e la storia legale più che tecnica del marchio Amiga….
            Forse non mi sono spiegato chiaramente: Amiga è morta con commodore e per colpa solo e soltanto di commodore…. quello che tu mi hai proposto è un tuo punto di vista basato su sospetti peraltro fondati il giusto (come tu stesso hai ammesso)…. e oltretutto basati su fatti avvenuti dopo la dipartita della serie originale di macchine targate commodore…
            Leggo spesso amiga news, nsa e amiga page per passione e diletto e non ho mai trovato nessun riferimento sul coinvolgimento di ms…. e dubito fortemente che una community così dura e appassionata come quella Amiga lasci passare in silenzio una cosa del genere se ci fossero state prove certe….

            Tu hai esordito dicendo che ms ha stroncato Amiga grazie a una sua controllata come fosse una cosa certa e provata…. adesso però mi comunichi che sono solo sospetti e che non ci sono accuse precise… ma allora non era meglio dire subito che era una tua opinione?

            Se parliamo di opinioni allora va bene tutto e il contrario di tutto…. io ti posso dire che a mio parere le piramidi le hanno costruite gli alieni…. e che l’11 settembre è stato tutto un complotto creato per ragioni economiche e citarti almeno 10 siti per ogni argomento che potrebbero far sorgere dei dubbi e farti credere alla mia opinione….. ma significa che è davvero la verità?
            Ovviamente rispetto la tua opinione ma non la condivido perchè non c’è nulla di concreto che la confuti… tutto qua…

          • CF

            Escom, Viscorp poi, infine Gateway 2000………….

          • CF

            mi cancellano i post con i link, fatti una ricerchina…….. gombloddo!

          • matteo81

            Escom, viscorp e gateway 2000 sono arrivate dopo per cercare di tenere a galla un marchio glorioso ma ormai tecnicamente morto…. quando Amiga, quella vera, era già morta da un pezzo per colpa della scellerate strategie di commodore…. la ricerchina andrebbe fatta molto prima e non serve un genio a capire che commodore si è sparata più volte alla tempia dal punto di vista commerciale…. ma come dicevo meglio addossare sempre le colpe ad altri piuttosto che ammettere i propri palesi e ripetuti errori… Microsoft nel periodo da te citato non aveva nessun timore nei confronti di u

            E ti prego di lasciar perdere Hyperion, Aros, Morphos e tutta la nicchia/underground (compresi i nomi che hai scritto prima) che deriva dai bei tempi andati solo per portare avanti progetti di nicchia per appassionati (aros/icaros) piuttosto che per succhiare qualche bel soldino (hyperion) a qualche fanatico allo stato terminale convinto che nel 2015 una macchina come amigaOne possa essere qualcosa di utile solo perchè nel case c’è scritto Amiga…..

            Ricordiamoci dell’Amiga…. quella vera… quella commodore…. e lo dico da ex possessore di c64 (88-93) e A-500 (91-98)…. ricordiamo un passato meraviglioso ma piantiamola di cercare colpevoli nel nulla…..

          • CF

            a leggerti qui e nelle tue altre conversazioni arrivo a darti ragionissima da subito. E’ proprio come dici tu.

          • CF

            https : // sites .google .com/ site/ amigadocuments/

            per chi è curioso c’è un’interessante ricerca abbastanza documentata che lascia parecchi dubbi sui fatti avvenuti negli anni. Non ci sono accuse precise. Nell’individuale gombloddismo ciascuno identifica il suo colpevole. O forse si è trattato di suicidio. Per matteo81 così è…….

          • matteo81

            Ma non stiamo discutendo su chi abbia ragione…. se affermi una certa cosa devi poterlo dimostrare compiutamente con prove e fatti certi non dicendo “fatti una ricerchina e vedrai”…. io della ragione me ne faccio poco o nulla…..
            In compenso la mia mansarda è piena di riviste con lettere dell’epoca da parte di lettori/utenti che chiedevano un pò di sale in zucca in più da parte di commodore e che stavano notando, da diversi anni, che mentre l’architettura x86 dei compatibili diventava lo standard per l’industria Amiga continuava a vivere beata in virtù di una superiorità tecnica ormai persa e che le sue macchine seppur ottime e apprezzabili non invogliavano tanto quanto il passato (diciamo dall’85 ai primissimi anni 90…)…..

            Guardacaso, nel 94, commodore (e amiga) fallirono…. da quel momento in poi Amiga è diventata un nome del passato e nel mercato reale non è più di fatto esistita….. tralasciando i “casi” estremi citati nel mio post precedente….

            Questi sono i fatti… riconosciuti e documentati in tutto il mondo, la rete e che anche i fan nostalgici amiga ammettono senza problemi…. poi arriva, come sempre, la frangia complottista e flippata e la solita, scontata dietrologia del complotto…. ma complotto di cosa permettimi?!?!? a fronte di 15-20 modelli di home/personal computer commodore ha fallito praticamente dovunque a parte c64, A-500 (straordinari successi) e in parte vic-20 e c 16…… il resto è la ragione del fallimento…. cosa c’entra ms in tutto questo?

            Altrimenti, come ti ho scritto, porta prove e fatti e parliamo…. senza bisogno di darsi dello scemo (come tu hai piacevolmente fatto nell’ultimo post…. senza ovviamente spiegare nulla sul vero argomento della discussione…)

          • CF

            Hai ragionissima.
            Continuano a cancellarmi post.
            Cerca con google
            Amiga Documents 2.3.1

            se ciò non basta a farti venire qualche dubbio, non so………

          • matteo81

            trovati… ci darò un’occhiata

          • alex

            Assolutamente vero… io sono uno dei pazzi che a suo tempo ha preso il 1200 pur sapendo ormai che nonostante le grandi novità quella era una piattaforma ormai morta, del tutto sorpassata dai compatibili. Forse se avessero abbracciato anche loro un hw ormai standard continuando a distinguersi lato OS, pur scontentando molti dei loro fan, avrebbero potuto sopravvivere e svilupparsi… un po’ come Apple, che però deve ringraziare anche l’idea vincente dell’ipod che l’ha rilanciata, anche finanziariamente.

          • matteo81

            Se hai acquistato un 1200 a suo tempo (92/93 immagino) non direi che sei stato un pazzo…. era comunque un’ottima macchina in proporzione al prezzo (700-800 mila lire mi par di ricordare)… l’unico problema è che….. non usciva più software se non qualche conversione a 256 colori (sfruttando l’AGA) dal vecchio 500…. senza contare che in quello stesso periodo commodore finì per farsi concorrenza da sola lanciando il cd32…. per la serie “non arriva più ossigeno al cervello”……

            Per pazzi intendevo persone che hanno speso più di 1000 euro per un AmigaOne…. prova a buttare un’occhiata ad amiga news e vedrai il vero delirio del nostalgico….
            1000 euro per un hardware penoso… un os senza applicazioni moderne e con mancanze che farebbero ridere persino l’utenza haiku…. e per di più con architettura ppc…. cioè parliamo di macchine di 4-5 anni fà…. quelli sono veri nostalgici allo stato terminale… in senso ironico e senza voler offendere nessuno….

  • SalvaJu29ro

    Non la userò mai, ma sono curioso di vedere su che DE si basa, su che gestore di pacchetti ecc

  • Ocelot

    Essendo una distro pensata per il networkng non penso possa trovare il suo spazio in mezzo a Red Hat, Suse ecc…

  • E’ un SO specialistico usato internamente da Microsoft. Nessun DE e nessun rilascio pubblico.

  • Lowseling

    A questo punto ci starebbe la citazione di torvalds: “If Microsoft ever does applications for Linux it means I’ve won.”. Adesso andrebbe modificata con “based on Linux” al posto di “for Linux” e otteniamo che Torvalds ha vinto tutto xD

    • Box2Tux #LinuxITA

      Ma Microsoft fa app per linux, c’è skype, visuale studio code, .NET core etc.

      • Lowseling

        Si lo so, forse mi sono spiegato male. Intendo che Torvalds ha vinto tutto poiché adesso oltre alle app fanno anche le distro basate su linux 🙂

        • Box2Tux #LinuxITA

          Scometto che appena l’ha scoperto si sarà messo a ridere come un matto!!!

      • Gianluigi Crimi

        E non dimenticare tutte le app per android.

  • genny

    La verità che una sola è che nessuno vuole ammettere e che il modno Linux si sta per vendere verra corrotto….pian piano lo faranno fuori

    • jboss

      finché Mr. Torvalds sarà vivo difficilmente faranno una cosa del genere, lui è affezionato alla sua creatura, però nel frattempo incominciano i preparativi per una futura lontana acquisizione o assorbimento.

      • CuccuDrillu10

        Ma Linux è software libero, se Microsoft volesse potrebbe fare una distro domani mattina.

        • Franco Fait

          Esatto , linux non è un SO ma solo un kernel da sempre utilizzabile liberamente da chiunque come base per un proprio SO non necessariamente opensource , non necessariamente gratuito . Da non confondere con le distribuzioni Gnu-Linux , Se MS riene opportuno farne uso (meglo tardi che mai) come base per la prossima futura nuova generazione di suoi SO , no potrà fregiarsi del nome di distribuzione Gnu Linux , ma nula e nessuno glielo può vietare, nulla impedisce di conseguenza che nasca una generazione MS-Linux . Non lo vedo affatto come aspetto negativo anzi tutt’ altro , il meglio dell’ esperienza Linux associato al meglio dell’ esperienza MS ,

    • Vero, poi si vedrà Spok nudo girare per le strade e gridare “Ve l’avevo detto”.

    • Samael

      È tutto un gombloddo dei cattomassofasciocomunisti che tentano di distruggere il software libero a colpi di adozioni di massa e cloud!

      Dobbiamo ribellarci!
      Presto gombagni, tutti in cantina a ricompilare il kernel!

  • How The West Was Won

    Ottimo, spero che presto facciano anche una distribuzione per il desktop, sarebbe di sicuro la migliore.

    • raficulous

      Certo come tutto quello che fa windows…!1

      • la microsoft

        • gabriele tesio

          la Micro$oft.

        • raficulous

          Pensavo che l’ironia si capisse dal “1!”…

  • computerluca

    non è più il tempo in cui steve ballmer definiva Linux come una minaccia…

  • ale

    Se basano la loro piattaforma cloud su linux mi viene da pensare che allora windows server non sia sta grande cosa, comunque ben vengano queste cose, chissà mai che fra qualche anno vedremo un windows con kernel linux e sarebbe il top

    • Samael

      Il punto non è quanto Windows Server sia scarso, visto che in realtà negli ultimi tempi ha fatto enormi passi da gigante: ReFS + Storage Spaces in Windows Server 2012, e Windows Server Containers, Hyper-V Containers, Resource control (quello che su Linux chiamiamo cgroups), SSH e Nano Server mode su Windows Server 2016.

      Il vero punto è che la corsa al miglior OS general purpose è finita da un pezzo.
      Oggi quello che *realmente* conta è quanto affidabile sia un servizio offerto e scegliere il miglior strumento per raggiungere un livello di affidabilità sempre maggiore.
      Nel caso di Microsoft, il suo interesse non è più piazzare Windows Server ovunque e senza logica, ma spingere Azure e farla diventare una piattaforma PaaS+IaaS sempre più appetibile.
      Poi sta ai clienti, sulla base delle loro esigenze, deployare l’OS server che più fa al caso loro.

      Il che vuol dire che se per raggiungere una più alta vetta in termini di qualità del servizio bisogna sfruttare Linux per scalare meglio nel networking, allora ben venga.

    • In ambito networking microsoft non ha mai dichiarato di essere al top… Anzi chi ricorda su active directory 2003 ti faceva un check della connettività spesso e volentieri sballato al punto che è stato rimosso penso dopo 1 mese circa poiché anche microsoft si era resa conto che per la connettività vi sono altri nomi avanti anni luce da lei. Se vai a vedere all’osso questi nomi usano tutti unix based environment quindi perché non dovrebbe farlo microsoft? Alla fine se proprio la si vuol dire tutta a me sembra una mossa molto ragionata. Se la miglior soluzione opensource in ambito networking funziona bene perché non usarla? Strano che non l’abbian basata su bsd… probabilmente per questioni di licenza.

  • FG

    Non è stata detta ancora una cosa: Ennesima distro inutile. Ma se Microsoft è contente di farlo, anche no.

  • mikronimo

    Mha… per i linuxiani poco cambia; fino a che lo sviluppo delle distro che tutti usiamo non verrà del tutto abbandonato, MS può fare quello che vuole; semmai sta solo implicitamente ammettendo che, come per altro noto, lato server come minimo, linux è più valido.

    • asd

      non mi sembra che le distribuzioni Linux stiano andando nel dimenticatio.
      Io utilizzo principalmente debian e arch…lo sviluppo procede a ritmi abbastanza regolari,sopratutto su arch(essendo rolling release).

      • mikronimo

        E’ esattamente quello che intendevo, magari avrei dovuto dire: “fino a che lo sviluppo non dovesse essere abbandonato…”; in ogni caso, che win crei una distro linux, non muove nulla per chi già utilizza linux.

      • Simone Padovan

        Alex? Se si.. il web e più piccolo del mondo ; )

  • rico

    Non me ne frega un beneamato. Devo combattere con MafiaSoft ogni giorno sul lavoro, non voglio vederla o scaricarla a casa.
    Che sia win10 gratis (ah ah), cortana o azure, per me è uguale.
    A casa tengo Linux, a volte basato su Debian, a volte su Fedora.
    Windows lo tengo di riserva, rigorosamente off-line.

  • H

    Linux è un kernel che ha lo scopo di implementare un Sistema Operativo Libero. Come al solito, quindi, il punto non è Linux in quanto tale, ma la libertà.
    Sarà un progetto rilasciato con licenza GPL o affine? Bene.
    Sarà rilasciato con una licenza semi-libera con intenti di lock-in? Male o al più ininfluente.

    • Samael

      La licenza cambierà poco, tanto dubito che vedremo comunque il codice sorgente, così come non l’abbiamo mai visto della derivata di Ubuntu che è usata internamente da Google.

      La GNU GPL impone il rilascio di sorgente e modifiche *solo* in caso di redistribuzione.

      Ma Microsoft ACS non è una distro general-purpose o comunque pensata per l’uso su larga scala.
      È un sistema ad-hoc creato ad uso interno, quindi non si ha la necessità di rilasciare sorgenti.
      È solo un componente che si occuperà di gestire il networking di Azure.

      Poi, se MS vorrà metterlo comunque su GitHub sarà una sua scelta, ma non è obbligata a farlo.
      E anche nel caso in cui non lo facesse, non vuol dire che quel software sia meno libero.

      Ripeto: lo permette la stessa GNU GPL.

      PS: Dimenticavo.
      Linux non è un kernel nato per fornire un sistema libero, non confondere le cose.
      Non è mai stato quello il suo scopo e non lo sarà mai.
      *GNU* è nato per fornire un sistema operativo libero.
      E i due non sono la stessa cosa: sono due piattaforme diverse, che però vengono combinate da altri per fornire un sistema operativo usabile.

  • H

    odiostimmerdadirefresh

    • mikronimo

      refreshblocker su firefox…

      • Samael

        perché usi un’estensione quando puoi impostarlo direttamente nelle preferenze di firefox?

        Preferences->Advanced->”Warn me when websites try to redirect or reload the page”

        Nel senso: cosa fa di diverso?

        • mikronimo

          Mai saputo di quest’impostazione… circa tre anni fa, quando ho installato l’estensione, ha fatto il lavoro per come mi era stato indicato (per altro da un altro lettore di LFFL), quindi non so rispondere alla tua domanda; so solo che funziona perfettamente e ha risolto il problema… 🙂

        • MoMy

          Che può filtrare. A differenza dell’ opzione di Firefox, posso impostare una regola, per esempio: LFFL aggiorna ogni 1200 secondi tutte le pagine, quindi creo un filtro ove permetto l’ aggiornamento di tutte le pagine tranne la home. Secondo il mio punto di vista il refresh dovrebbe essere impostato così come regola generale là dove si usa, poi…
          In più l’ estensione da la possibilità di creare una white/blacklist. Unica pecca (a parte l’ avviso fisso nella parte alta della pagina), non tutti i blog & Co. usano lo stesso metodo di refresh e l’ estensione non riesce a bloccare. ^^

  • mag1

    Forse la distro della Corea del Nord è meno piena di backdoor e di spyware di questa!

  • Francesco Maria Rubatto

    Non c’è più religione 😛

  • Toni

    Winux?

  • Mario

    Se non puoi batterli, unisciti a loro … 😉

No more articles