E’ disponibile su Amazon il notebook Lenovo Essential B50 con Intel Core i3 a soli 300 Euro o i5 a 415 Euro

Lenovo Essential B50
In questi anni abbiamo presentato diversi personal computer prodotti da Lenovo dotati di un’ottimo supporto per le principali distribuzioni Linux. Tra i più apprezzati dagli utenti Linux troviamo i personal computer Lenovo della gamma Thinkpad e la versione di fascia medio bassa “Essential” famosa per l’ottimo rapporto qualità e prezzo.
I nostri lettori ci hanno segnalato la disponibilità su Amazon di notebook della Lenovo gamma Essential B50 nella variante FreeDos / senza sistema operativo a prezzi davvero molto interessanti visto che si parte dalla versione B50-30 con Intel Celeron disponibile in Italia a soli 188 Euro, alla versione B50-70 con Intel Core i3 a 300 Euro fino ad arrivare alla versione B50-80 con Intel Core i5 a 415 Euro.
I tre modelli di differenziano principalmente dal processore e scheda grafica integrata Intel, tutti e tre garantiscono un’ottimo supporto per le principali distribuzioni Linux come ad esempio Ubuntu, Fedora, openSUSE ecc.

Le principali caratteristiche di Lenovo Essential B50:

  • display: 15,6 pollici con risoluzione HD da 1366 x 768 pixel
  • Intel Celeron N2840 dual core da 2.58 Ghz con scheda grafica integrata Intel HD Graphics
  • Intel Core i3-4030U dual core da 1.9 GHz con scheda grafica integrata Intel HD Graphics 4400
  • Intel Core i5-5200U dual core da 2.2 / 2.7 GHz con scheda grafica integrata Intel HD Graphics 5500
  • scheda grafica: integrata Intel HD Graphics
  • ram: 4 GB che possiamo espandere fino a 8 / 16GB
  • storage: hard disk da 500 GB
  • masterizzatore: DVD Super Multi DL
  • porte: 1 USB 3.0, 2 USB 2.0, 1 RJ-45 Ethernet, 1 VGA, 1 HDMI, 1 Card Reader
  • webcam: HD con microfono digitale integrato
  • connettività: WiFi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.0, Ethernet LAN 10, 100, 1000 Mbit/s
  • dimensioni: 51,5 x 32 x 9,5 cm
  • peso: 2,4 kg
  • sistema operativo: FreeDos
Lenovo Essential B50

Ricordo che Lenovo Essential B50 viene rilasciato con Freedos sistema operativo che possiamo sostituire con la nostra distribuzione Linux preferita senza problemi legati a garanzia ecc.

Per maggiori informazioni:

Lenovo Essential B50-30 con Intel Celeron N2840
Lenovo Essential B50-70 con Intel Core i3-4030U
Lenovo Essential B50-80 con Intel Core i5-5200U

  • Gabriele Musco

    Dopo averla installata (non senza problemi) non capisco come fare ad aprire la musica ç_ç help?

  • maxilomb

    che voi sappiate è facile sostituire la ram con un banco da 8gb ed il disco con un SSD? Grazie

    • alex

      immagino di si, ma probabilmente a quel punto meglio considerare altri prodotti di categoria superiore.

  • ancora con ste benedette risoluzioni da 1366×768 e con hdd normali da 5400rpm??

    non è una critica a questi notebook in particolare ma all’intero mercato notebook…
    quando si decideranno a mettere risoluzione di 1600×900 anche sulla fascia bassa e sostituire questi schifo di hdd con degli sshd quindi dischi ibridi, non saranno al livello degli ssd, ma almeno riducono il collo d ibottiglia dell’hdd, che ormai è il componente più lento e che fa da collo di bottiglia nei pc.
    inoltre gli sshd costano poco più di un hdd normale quindi il prezzo finale del notebook non ne risentirebbe

    • alex

      I magazzini saranno ancora pieni di componenti vecchi da smaltire, non è quindi solo il semplice costo da considerare. In oltre c’è ancora chi è più che soddisfatto e addirittura preferisce questi componenti a quelli nuovi.
      Tra l’altro questo è un notebook destinato al mondo professionale, probabilmente per applicazioni che non richiedono grandi prestazioni, ha una risoluzione standard adeguata a quell’ambito e un unità di storage più veloce non gli servirebbe probabilmente più di tanto, basta solo che sia affidabile.

      • se ad una persona qualunque elenchi i vantaggi di avere un sshd piuttosto che un hdd normale, dubito troverai persone che addirittura preferiscono l’hdd normale.

        così come la risoluzione… non dico un fullhd ma 1366×768 è troppo poco non si riesce a vedere niente in una schermata

        • alex

          ne trovi, ne trovi… si lo so, sono strani 🙂

    • rico

      Condivido in pieno, non ne posso più di questo 1366×768 e di una tecnologia di storage risalente al 1956, anno del primo hard disk.
      Se i produttori vogliono uscire dalla crisi, non sarebbe meglio fare display full HD (1920×1080) e SSD?
      Ormai il costo al GB su stato solido si aggira sul mezzo dollaro, non mi sembra impossibile.

  • Stefano

    Acc.. perchè mai un 13”?? Uff…

  • Fabio

    Il mio netbook sta comunciando a perdere colpi e quello da 200 euro sarebbe stato un ottimo affare, ma è troppo grande… 🙁

    • EnricoD

      anche io volevo sostituire il netbook con una configurazione del genere, intel hd etc, però non ho trovato notebook con meno di 15.6 pollici…
      solo quello di system76 ma si sale sui 600 e comunque per l’assistenza (essendo una azienda Americana) non so se è il caso… se avessi poblemi hardware dovrei spedire in America se sotto garanzia, non so quanto mi convenga
      alla fine mi accontento del pc che mi sgancia mio fratello anche se ha 15.6 pollici…fortuna che essendo abbastanza recente è sottile e leggero vabbè, ma ha un i5 e una batteria a 9celle …me ne farò una ragione

      • Fabio

        Eh sì, dovrai adattarti all’i5… lo so, è un mondo difficile, coraggio!

        Scherzi a parte, sarebbe un ottimo media center, a buon prezzo e potente molto più di tanti altri. 190 euro – 50 o 60 euro che si può intascare smontando il monitor e vendendolo su e-bay… perché no?

        • EnricoD

          no ai 15,6 pollici e alla maledetta scheda della ati 😛

      • Nico

        Per l’uso che ne faresti, da quanto racconti nei tuoi post, a te andrebbe bene il Thinkpad L450. Forse è un pelo fuori dal tuo budget, ma natale si avvicina…

        • EnricoD

          in realtà mi ero messo su quella cifra più o meno, ne avevo visto uno della dell a 699 con schermo touch, era carino, poi ho pensato che siccome serve più a mio fratello che a me un notebook potente per il gis e altri software e giochi (lui gioca, io no), allora ho deciso di farne uno molto potente e con grafica dedicata, aggiungendo dei soldi, a mio fratello (e anche con il suo aiuto chiaramente) e prendermi il suo anche se i 15,6 pollici e la ati radeon li odio … perché sarebbero soldi spesi veramente male:)

          • Luca Cavedale

            hai provat o a vedere gli hp 13 pollici? , purtorppo pero se non sbaglio hanno dei mini ssd da 32 giga e due giga di ram, con integrata intel ( provessore mi pare un dual core)

          • EnricoD

            con hp ho avuto già a che fare purtroppo … non ricordo che modello era perché non era mio fortunatamente, ma era sicuro intorno al 2011, misi a fare un calcolo lungo sotto opensuse e c’é rimasto sotto… aveva problemi di surriscaldamento e di batteria sotto gnu/linux ma non pensavo tali da rimanerci secco per un calcolo… quando sento hp nella mia mente compare l’immagine di una stufetta termica…
            comunque oramai non devo più scegliere, aggiungo altri soldi e faccio un bel mostro di pc a mio fratello e io mi prendo il suo che ho scoperto avere 14 pollici, mi ero sbagliato, quindi mi va bene alla fine (aspire timelinex 4820tg i5)

    • Dany

      Sono nella stessa barca, sto cercando la stessa configurazione di codesto Lenovo ma con 11.6″ di schermo, massimo 12-13…

  • arasi

    Pare che il modello con i5 sia con winzoz 8.1, altrimenti lo avrei preso subito

    • EnricoD

      avendo una scheda integrata intel non dovresti avere problemi con ubuntu e derivate

  • Mauro Contene

    fantastici i lenovo di fascia medio-bassa.
    “durata media della batteria 5 ore.”
    con windows 3 ore
    con linux 2 ore

    praticamente sto sempre attaccato alla corrente elettrica, proprio come il mio pc desktop.

  • giovanni

    p { margin-bottom: 0.25cm; line-height: 120%; }a:link { }

    Messa cosi sembra
    che Lenovo sia amica del software libero e paladina della giustizia.
    Peccato che prima con un software classificabile come bloatware,
    cioè SUPERFISH
    e
    poi con “Lenovo
    Service Engine” (LSE), una funzionalità integrata all’interno
    del BIOS, che praticamente si reinstalla anche formattando. Ora non
    vorrei dire che è il male assoluto ecc…ecc…, ma caspita su un
    forum del genere forse sarebbe più opportuno promuovere aziende più
    trasparenti. O sbaglio?

    • alex

      Il tuo discorso non è sbagliato, ma i pc freedos non sono molti e quelli con caratteristiche abbastanza moderne sono ancora meno… per cui bisogna accontentarsi 😉

    • rico

      In effetti Lenovo fa di tutto per tracciare i suoi clienti, e nel modo più nascosto e subdolo.
      Sai se LSE si può disabilitare dal BIOS?

  • CuccuDrillu10

    qualcuno possiede il base di gamma B50-30?
    Sto vagliando l’acquisto di un portatile economico ma leggendo recensioni si dice che ci sono problemi con il wifi.

    • ed°

      Regalato a mia madre che lo usa con Lubuntu. Sul Wi-Fi ho dovuto lavorarci un attimo dopo l’installazione (durante la quale è stato necessario il buon vecchio cavo ethernet), ma dopo funziona che è una meraviglia.
      Ti avviso circa la qualità costruttiva, non aspettarti un mezzo corazzato, la carrozzeria è 100% plastica (che per le prime due settimane odorerà un po’ di chimico), ma il suo dovere di PC lo svolge egregiamente

  • Biagio Pinzone Vecchio

    Lenovo b50-70 freedoos pessimo acquisto, una terribile scheda wifi broadcom nemica del pinguino, a nulla sono serviti smanettamenti al terminale, il bluetooth non viene riconosciuto e i driver proprietari non funzionano pertanto la rete wifi funziona malissimo, la tastiera è imprecisa e scadente, la durata della batteria dura la metà di quanto dichiarato….io starei attento consigliare una simile porcheria a chi vuole metterci il pinguino

  • Luca P

    Esperienza personale con Lenovo B50-80, acquistato su yeppon a 360€ circa con freedos.
    Il notebook con Ubuntu 14.04 funziona molto bene. E’ veloce
    e reattivo. Le periferiche vengono riconosciute senza problemi e non è
    necessario installare driver proprietari. Segnalo alcuni malfunzionamenti con
    la scheda di rete Wi-Fi e i tasti per la regolazione della luminosità del
    monitor.

    Dopo circa 10-20 minuti di utilizzo il notebook perde la connessione Wi-Fi ed è necessario riavviare.

    Si può risolvere nel seguente modo:

    1.Aprire un terminale
    2.Eseguire il seguente comando:
    sudo gedit /etc/modprobe.d/rtl8723be.conf
    3.Copiare all’interno del file:
    options rtl8723be fwlps=N ips=N
    4.Salvare e riavviare

    Per quanto riguarda i tasti per il controllo della luminosità si può risolvere nel seguente modo:

    1. Aprire un terminale e creare il file di configurazione
    con il seguente comado:
    sudo touch /usr/share/X11/xorg.conf.d/20-intel.conf
    2. Modificare il file con seguente comando:
    sudo gedit /usr/share/X11/xorg.conf.d/20-intel.conf
    3. Copiare al suo interno il testo:
    Section “Device”
    Identifier “card0”
    Driver “intel”
    Option “Backlight” “intel_backlight”
    BusID “PCI:0:2:0”
    EndSection
    4. Salvare e riavviare la sessione

    • Gianfilippo Debaptistis

      E come funziona con Freedos? Nel caso, mi consiglieresti un buon programma CAD per Freedos?

      • Luca P

        In generale ti sconsiglio Freedos. L’ho sostituito con Ubuntu 14.04. Per quanto riguarda il Cad puoi provare librecad, Disponibile per Windows,OSX e linux. Si può installare da “Ubuntu Software Center”.

        • lascialo perdere è un troll… sotto ogni notizia di freebsd chiede consiglio di software… però è divertente rispondergli, puoi rispondergli trollandolo pure te.

No more articles