Infinit disponibile il client per Linux

11
105
Debutta il client per Linux di Infinit, servizio per condividere velocemente file multimediali tra vari device.

Infinit in Ubuntu
Sono molti i servizi web dedicati alla condivisione o sincronizzazione di file multimediali che forniscono anche un client per Linux. Tra i più conosciuti ed utilizzati troviamo ad esempio Dropbox, MEGA, Google Drive (anche se non c’è un client ufficiale per Linux), Microsoft OneDrive e molti altri ancora.
In alternativa possiamo utilizzare Infinit, servizio di file-sharing che punta a facilitare la condivisione di file tra vari device fornendo stabilità e ottime velocità di upload e download. Disponibile per device mobili e pc Microsoft Windows, Apple Mac e ora anche per Linux grazie al client ufficiale da poco rilasciato, Infinit consente di trasferire file multimediali tra vari pc senza alcun limite di dimensione oppure ai nostri amici inviando un link con il quale potranno scaricare i file in un secondo momento (in questo caso potremo inviare file fino ad 1 GB).

Il client Infinit per Linux è ancora in fase di sviluppo, attualmente è disponibile solo in pacchetto deb 64 bir per Debian, Ubuntu e derivate in futuro sarà supportato anche da altre distribuzioni Linux. Da notare che non include alcun collegamento nel desktop, per avviare il client Infinit dovremo utilizzare il terminale o collegarci alla directory nella quale è presente il file binario del software (/opt/infinit/bin/Infinit).

Infinit - Preferenze

Infinit è disponibile per Linux, Microsoft Windows, Apple Mac e device mobili Android e iOS scaricando il client da questa pagina.


Per avviare il client Linux una volta installato basta andare nella cartella /opt/infinit/bin/ e dare un doppio click sul file Infinit in alternativa basta avviare il terminale e digitare:

./opt/infinit/bin/Infinit

al primo avvio dovremo creare un nuovo account, una volta confermato possiamo utilizzare Infinit per condividere i nostri file e directory.

Home Infinit