Gli sviluppatori Debian hanno deciso che la prossima release stabile 9 Stretch non sarà disponibile nella versione CD.

Debian
Fino a poco tempo fa la maggior parte delle distribuzioni Linux veniva rilasciata con ISO di dimensioni massime di 700 MB per consentire la masterizzazione in un normale CD. L’arrivo di pendrive USB e DVD ha fatto abbandonare questo limite fornendo ISO di dimensioni superiori ai 700 MB (superando molto spesso anche 1 GB). Ad abbandonare questo limite troviamo anche Debian, il sistema operativo universale dalla futura versione 9 Stretch non sarà disponibile con le ISO in formato CD da 700 MB.

Ad annunciarlo sono gli sviluppatori Debian, i quali (dopo una discussione durante una sessione del DebCon15) hanno deciso di abbandonare le ISO CD fornendo agli utenti ISO DVD oppure la versione netinstall.
Per le attuali versioni stabili invece continueranno ad essere disponibili con ISO CD da 700 MB, soluzione che comunque sarà utilizzata da pochi user visto che normalmente si sceglie di utilizzare i DVD o meglio ancora la versione NetInstall (che garantisce una distribuzione già aggiornata post-installazione).
  • js3

    l’ho installato su fedora e funziona bene. il problema che non riesco a superare è la qualità: registrando da spotify la qualità risulta molto inferiore rispetto all’originale. non parlo della qualità di spotify free o premium (che è superiore), ma della qualità della registrazione:
    metto in play su spotify e registro. l’output della registrazione (in formato wave) è nettamente inferiore all’audio di partenza di spotify.
    qualcuno ha notato la stessa cosa?
    (magari restiamo sul tecnico e non divaghiamo sul fatto che è una cosa brutta brutta brutta registrare da spotify…) 😉

  • Petrus

    nice, very usefull

  • Giulio Mantovani

    IMHO la versione CD di debian non l’ho mai usata, non c’è mai nessun driver pronto, le live invece hanno tutto… quidi non ne sentirò la mancanza.

    • jboss

      per i driver basta abilitare i repo in souce.list e poi installi firmware_linux

      • Giulio Mantovani

        ok, ma se sulle altre distro è già pronto, perchè smanettare ulteriormente?

        • Teo

          Perchè Debian è fatta così …

        • Fabio

          Se ti trovi bene con altre distro, non ce n’è motivo. Il mio hardware funziona meglio con Debian, e quindi vale la pena fare un apt-get in più ogni 4-5 anni.

      • Teo

        Oppure installi solo ed esclusivamente solo i firmware che ti servono realmente, io ad es. su Debian installo solo il firmware del wifi, tutto il resto funge alla perfezione.

  • DebianDeb

    Io non ho mai utilizzato (in tantissimi anni di utilizzo)la versione CD,sempre e solo la netinstall,la trovo migliore.
    Per me è anche un miglioramento in quanto,successivamente,mi ritrovo il sistema già aggiornato e pronto.

  • Claudio

    Ho sempre preferito la versione cd alla netinst. Anzi: non capisco cosa ci si trova in questa versione. Per installare un DE o qualsiasi altra cosa c’è bisogno di ricorrere ad apt con tutte le lentezze della rete quando si può avere tutto già pronto su un cd specie con i DE più grandi (GNOME e KDE).

    La velocità di download del cd non è minimamente paragonabile a quella dei singoli pacchetti di apt perché il download della iso viene fatto via torrent con il quale è pressoché garantito l’uso della massima banda disponibile cosa che apt non può invece fare.
    Per un fare la stessa cosa con un dvd, invece, dovrei scaricare 4,5 GB di roba: ben 6 cd. Per avere cosa, poi? Un mare di software pressoché inutile.
    Mi spiace di questa scelta di debian ma contenti loro….

No more articles