Dalla Community KDE arrivano i primi dettagli ed immagini del nuovo menu Application Dashboard.

KDE Application Dashboard
Lo sviluppo di KDE non va in vacanza, oltre a lavorare su Plasma 5 i developer del famoso ambiente desktop open source stanno lavorando i molti nuovi progetti come ad esempio il nuovo browser Fiber, Plasma Mobile ed altri software dedicati. Tra i nuovi progetti targati KDE troviamo anche un nuovo menu full screen / launcher denominato Application Dashboard, progetto che potrebbe ben presto essere integrato nelle future versioni di Plasma 5 (è un’ipotesi nulla di confermato). KDE Application Dashboard è un moderno Launcher che punta a fornire un menu moderno ed intuitivo pronto a fornire una valida alternativa a Plasma Netbook e menu di terze parti come Takeoff, Homerun, Rosa Launcher ecc.

Come possiamo notare dalle prime immagini e video di KDE Application Dashboard, il nuovo Launcher consente di accedere facilmente alle applicazioni raggruppate in gruppi, accessibili dall’elenco posizionato sulla parte destra del desktop. Possiamo inoltre accedere velocemente alle nostre applicazioni preferite oppure effettuare ricerche mirate attraverso una barra di ricerca.

Ecco il video dedicato a KDE Application Dashboard:

A breve sarà disponibile anche il codice sorgente di KDE Application Dashboard in maniera tale da poter testare il nuovo menu / Launcher in Arch Linux, Kubuntu ecc.

Ringrazio il nostro lettore Fabrix per la segnalazione

  • fabrizio columbano

    Perché sembra che usino una risoluzione da non vedenti? Con tutto il rispetto verso quella categoria.

    • penso che siano problemi proprio con Tizen e il supporto hardware

      • fabrizio columbano

        Mi sa che ubuntu touch a confronto sia molto meglio e stabile.

  • Bello, semplice, pulito, chiaro ed utilizzabile anche con il touch.

    • come dovrebbe essere quello di gnome3…

    • ekkekkk

      il touch?
      E chi lo ha il touch?

  • Aner

    Ora mi metto a piangere….
    Basta, vi prego! Non si possono vedere questi launcher su sistemi operativi desktop.
    L’ha capito pure microsoft.

    • JackPulde

      Be aspetta… calma :). Devo ancora provarlo ma già dal video secondo me è molto meglio della metro di Windows 8.1

      Sarà una cavolata ma una cosa che non mi piaceva di Plasma 5 era il launcher in basso a sinistra… Ora con questa dash potrebbe farmi riavvicinare a KDE :).

      P.S. Anche se resto sempre in attesa di Unity 8 in qt :D.

      • be nesuno ti obbligava a lasciarlo in basso a sinistra….puoi spostare il pannello dove ti pare… e anche il menu delle applicazioni puoi spostarlo a tuo piacimento dove preferisci nel pannello

        • JackPulde

          Si be ovvio :).
          Forse mi sono spiegato male ma io intendevo proprio com’era fatto il menù… non dov’era posizionato :D.

          • Marco Missere

            È possibile modificare il layout del launcher Kicker (o Kickoff? Come si chiama in Plasma 5?) per trasformarlo nel comodo e classico launcher di KDE 3, ovviamente con design contemporaneo 😀

    • SalvaJu29ro

      Vabbè ma qui non è mica un obbligo

    • loki

      che utilità avrebbe mettere il menù in un francobollo dove devi scrollare ogni 4 applicazioni? mentre lanci un programma fai solo quello, tanto vale sfruttare tutto lo schermo

  • sarebbe ora che iniziano seriamente a lavorare sulla stabilità di plasma 5… l’ho provato di recente.. la versione 5.3.x ma dopo una giornata scarsa di utilizzo, l’ho dovuto togliere perchè crashava in continuazione e si riavviava il DE… ora sto provando gnome shell (prima ero con xfce) e devo dire che mi sta piacendo abbastanza, trovo ottimo l’exposè, con l’hotocorner è facilmente accessibile, inoltre è veramente ben fatto… se nell’estensione “application menu” mettessero anche la possibilità di cercare le applicazioni installate come whisker menu di xfce, allora sarebbe perfetto

    • Ilgard

      Non mi piace il fatto che moltissime cose non siano personalizzabili. Ad esempio trovo che le icone della shell siano davvero troppo grandi e diverse si vedono sgranate.

    • maxjaro

      su quale distro? io è un mesetto che lo uso (manjaro) e mi è crashato una volta soltanto…

      è su portatile che uso come muletto quindi non ne faccio un uso intensivo, però a me sembra che vada abbastanza bene

      anche se non benissimo come il 4

      • archlinux… ma davvero… l’ho dovuti togliere dalla disperazione.. ogni volta mi crashava e si riavviava

        • EnricoD

          a me dopo che è partito lagga a morte
          🙁

          • whoami

            Io è un paio di settimane che lo usa su chakra e funziona stra bene!!! Lo sto stressando di brutto tra cambi di temi icone ecc, metti e togli il secondo monitor, cambio spesso desktop e attività ma di questi problemi di stabilità non ne ho visti (ogni tanto un crash in 10 ore di uso continuo al giorno che però vuol dire sfondo nero e assenza di pannello per tre secondi poi torna tutto come prima, con le applicazioni tranquille a fare il loro lavoro).
            Il tutto su un portatile con un pentium de cavolo, 2 e dico 2 GB di ram (di cui plasma occupa 128 MB e 80 MB kwin) e una scheda video intel integrata… di più non posso volere!

            Poi devo dire che neanche a me piacerebbe un menu a schermo intero (a parte che il menu non lo apro mai) ma è bello poter provare qualcosa di nuovo con la libertà di avere n*1000 alternative tra cui scegliere!

      • Caterpillar

        Mettiti Fedora 22 KDE Spin. Stiamo facendo belle cose per l’integrazione, e KDE Plasma va che è una bellezza

        • loki

          va bene, l’integrazione… il problema è plasma che non sta in piedi per un’intera giornata di lavoro

          • Caterpillar

            Versione?

          • loki

            tutto all’ultima, plasma 5.3, kf5 5.13 (compilato ieri mattina) e applications 15.04. è tutto ancora molto indecente, plasma crasha e qualunque applicazione sia compilata su kf5 crasha anch’essa. prima o poi diventerà stabile, si spera

          • SalvaJu29ro

            Plasma crasha anche a me ma non mi si è mai impallata un’applicazione
            E dico mai..le uso tantissimo

          • EnricoD

            su arch ho provato a metterlo ieri ma parte ed è lentissimo… alla fine ho dovuto toglierlo
            :/

          • SalvaJu29ro

            Sulla velocità non ho avuto problemi, è pure nettamente più fluido di Kde4 (almeno a me)
            Il problema è che crasha..non avesse questo fastidioso problema (hai detto niente) lo userei tranquillamente gia da adesso

          • EnricoD

            rispetto a KDE si (su kubuntu )
            su arch non riesco ad interagirvi per quanto lagga, non risponde ahimè
            eppure qualche mese fa lo provai ed andava, deve esserci qualche problema…

          • Caterpillar

            Su Fedora non ho questi problemi da te menzionati, e uso KDE tutto il giorno. L’unico crash che accade ma che è stato fixato e appena aggiorno sparirà, è quello del crash di plasma nel copiare i file grandi. Crash che comunque non affligge la corretta copia dei file

    • Zabriskie

      Concordo su plasma 5. Io l’ho provato su kubuntu 15.04, non so quanta colpa fosse di kubuntu comunque era un vero delirio di crash e bug vari. Mi sono perfino stupito che abbiano rilasciato una roba del genere. L’ho rimosso alla velocità della luce. Gnome non dispiace nemmeno a me, ma ammetto che utilizzato su desktop certe cose risultino veramente gigantesche, icone in primis. Poi ho dei problemi ad uscire dai video a tutto schermo, anche se avevo trovato un’estensione che risolveva un po’ il problema.

      • mik mega linux

        …prova ad utilizzare resizescreen forse risolvi…

        • Zabriskie

          Grazie. Ci darò un occhio la possima volta che lo provo.

    • Franz H. Blake

      C’è un abisso in termini di sviluppo tra gnome shell e plasma 5..

      • alex

        Gnome può anche non piacere ma è un progetto ben coordinato mentre KDE è sempre più un collage di idee sparse, con tutti i loro pro e contro.

    • luX0r.reload

      Pienamente d’accordo sulla stabilità di Plasma 5.
      Non pienamente d’accordo sulla “whiskerizzazione” in Gnome.
      Gnome è usabilissimo così come è. Il problema è che molti utenti sono abituati al “vecchio” e non danno chances al “nuovo”.
      Il mio consiglio è di utilizzare Gnome così come è per qualche mese.
      Non si può giudicare un DE dopo solo qualche giorno di utilizzo.

      • SalvaJu29ro

        Io non parto mai prevenuto
        L’ho provato e non fa per me, proprio non mi ci abituerei mai
        Eppure ho dato una possibilità praticamente a tutte le versioni
        La 3.16 mi ha stupito per la velocità e la stabilità, ma appena ho visto il nuovo Nautilus mi è venuto il sangue agli occhi
        Ma non critico chi lo usa, per carità

        • cosa ha il nuovo nautilus che ti ha fatto sanguinare gli occhi?? (non è una provocazione ma semplice curiosità… visto che le versioni precedenti di gnome non è che le ho mai usate tanto… sto ora usando abbastanza gnome shell nella versione 3.16.. le altre versioni le ho provate un po ma senza approfondire)

          • SalvaJu29ro

            Ha tolto troppe funzioni
            Alcune ci sono ma devi sapere la combinazione dalla tastiera
            Inoltre troppo limitata la scelta della dimensione delle icone, non c’è quella che preferisco

          • in effetti questo è vero… anche io vorrei una via di messo tra medio e grande.. come file manager preferisco thunar… solo che l’unico problema di thunar è che non puoi ricercare file direttamente da file manager.. però le azioni personalizzate sono comodissime….

          • Però per chi è abituato a lavorare da tastiera è divenuta una mano santa… meno spazio occupato… Il problema a mio avviso di gnome è che sta divenendo complicato personalizzarlo, temi che cozzano a destra e manca è un peccato…

          • DE

            Non solo, sta divenendo complicato imporre un ordine agli oggetti in base alle proprie preferenze. Anzi, a quanto ne so, nemmeno una estensione pensa all’ordine o al ripristino della logica funzionale mancante pure nei menu 🙁
            Devo vedere se ci riesco a farla io, perché non se ne può più. Acciderbolina

          • TopoRuggente

            Tipo?, quali funzioni hanno tolto?

          • DE

            Tu che sei un guru di gnome, mica sai come abilitare la griglia di allineamento del desktop con nautilus? cioè quella particolare “antica” funzione che impedisce la sovrapposizione delle icone, e mantiene un allineamento perfetto. Con gnome 3 non ci sono mai riuscito, forse per questo lo uso con un po’ di tristezza rimpiangendo altri de (senza fare nomi inutili).

          • TopoRuggente

            Non sono un guru, ma un utente di Gnome.

            Non ho mai usato quella funzionalità, l’ho attivata e in effetti ho notato che esiste la voce mantieni allineato, ma non permette di avere icone sovrapposte.

            Strano, non so se sia un bug o una funzionalità non sviluppata.
            Faccio qualche ricerca e ti dico.

          • DE

            Grazie! no no, leggendo i tuoi commenti mi sento di dire che sei un guru. Al contrario di me che mi dicono il contrario. Boh
            “mantieni allineato” permette appunto di vederle su di una sola linea immaginaria di allineamento. Nulla a che vedere con la griglia, la quale invece ha la sua scacchiera di allineamento ben definita e squadrata su due dimensioni anziché una sola. Certamente non è una cosa nuova, ma pochi ne sentono la mancanza non sapendo manco cos’è.

          • TopoRuggente

            Curiosamente nautilus in finestra ha la funzionalità.

          • DE

            Lo so, ma si sono scordati il desktop per strada per chi usa le icone attive.

          • DE

            Ps. avevo anche un’altra domanda: sai mica come ripristinare le iconcine nei menu contestuali di nautilus? A partire da gnome 3,16 il vecchio metodo non funziona più:
            gsettings set org,gnome,settings-daemon,plugins,xsettings overrides “{‘Gtk/ButtonImages’: , ‘Gtk/MenuImages’: }”

            Sta diventando sempre più difficile configurarlo 🙁

          • TopoRuggente

            Che io sappia quelle due proprietà sono state abbandonate, ma non so se siano state sostituite

      • Marco Missere

        Io ho usato abbastanza a lungo GNOME, adoro il design dei programmi GTK+3, ma la Shell senza estensioni la trovo davvero macchinosa da utilizzare 🙁 Pensa che io adoro Unity, quindi penso di sapermi adattare al nuovo 😀

    • ange98

      Se non sbaglio c’era un estensione (Gno-Menu o Axe Menu) che faceva esattamente ciò che chiedevi tu con un menù stile Cinnamon (o meglio, MintMenu).

      • si ma non mi piacciono troppe cose all’interno di quel launcher e a volte non sono proprio velocissimi.. axe menu non è più nemmeno disponibile.. comunque vorrei qualcosa di semplice come è l’application menu gia predefinito ma con la sola opzione in più per cercare i programmi

  • Ilgard

    Mi piace come design. Soprattutto apprezzo il fatto che le icone non sia enormi come in Gnome 3 (o, almeno, essendo KDE, spero che la dimensione sia customizzabile).

    • TopoRuggente

      Anche in gnome lo sono, ma facendo parte del tema devi modificare il tema.

      • Ilgard

        Beh, farebbe piacere se il valore del tema venisse considerato solo un default e l’utente potesse scegliere il valore preferito senza smanettare nei file del tema (similmente a come avviene per un launcher Android).

        • TopoRuggente

          Solo alcuni launcher hanno questa funzionalità anche sotto android.

          Cambiando la dimensione delle icone devi
          1) cambiare il numero di righe e di colonne visualizzate (o in automatico o con settaggi)
          2) ricalcolare ogni label (nome applicazione) eventualmente aumentare il numero di righe (considerando eventuali a capo a seconda delle regole di ogni lingua) e quindi riandare a modificare il numero di righe di icone visualizzabili.

          Sicuramente poi ci sarebbe qualcuno che direbbe …. che schifo il menu lagga.

          Io trovo meglio che se vuoi incasinarti la vita tu lo possa fare, ma non troppo facilmente.
          Tipo about:config di Firefox per intenderci.

          • Ilgard

            Mah, in realtà no: il tema è basato su un layout e carica sempre quello. Le preferenze consentono di modificare il layout (magari quello di default viene salvato per consentire un ripristino) che verrà poi caricato.
            Il funzionamento poi diventa identico a prima, non viene fatto niente a run time.
            È una modifica abbastanza semplice a dirla tutta, in Android laucher come Nova lo fanno senza problemi, semplicimente consentono di alterare tag nel layout xml tramite preferenze.

  • Fabio

    Ma sono l’unico che adora il Menù classico si KDE? L’unica modifica che gli farei è inserirci la casella di krunner, poi sarebbe perfetto!

    • Hombre Maledicto

      Ma in fin dei conti praticamente effettua già le ricerche di krunner. Nella 5.4 (a breve la release) si potrà inserire nei favoriti qualsiasi oggetto tra categorie/ricerca anche in questo menù.

    • Marco Missere

      Anche a me piace molto! Intendi quello classico di KDE 3?

      • Fabio

        Si, proprio quello uguale a quello di KDE 3. I programmi sono divisi x categorie, tutti immediatamente visibili senza dover fare alcun click col mouse e senza dover spostare lo sguardo e il mouse se non di pochissimo. È praticamente perfetto nella sua semplicità!

        • Marco Missere

          Mi piace molto di più quello di KDE 3 di Kickoff e Lancelot in KDE 4, per fortuna Kicker in Plasma 5 permette di scegliere il layout del menu di KDE 3 😀

  • Bugliaa

    Spero che Plasma riceva l’attenzione che meriti, come ambiente lo trovo straordinario, superiore non solo agli altri DE Linux ma anche a Windows.

    • Mauro Contene

      sono d’accordo.

    • SalvaJu29ro

      Quoto.
      Se diventa stabile per me è il DE definitivo 🙂

    • concordo ha tantissime potenzialità… però è un po troppo instabile per ora

  • Marco Missere

    Bello, bello, bello <3

  • DigiDavidex

    Non è possibile, hanno rovinato un mito, si sono infinocchiati tutti con questa interfaccia da smartcoso… un pc è un pc, non un tablet

    • Marco Missere

      Invece a me piace molto. E poi considera che ci sono diversi monitor di PC, soprattutto portatili, che sono touch.

      • DigiDavidex

        ma presto i pc spariranno, che siano touch o no… addirittura all’OBI vedo che mettono gli iPad mini solamente per far vedere dei filmatini

        • Sabnock

          Siamo ben distanti da uno scenario simile, specie in ambito lavorativo.

    • Maudit

      mah… a dire il vero quella roba li c’era anche su KDE 4, impostabile dalle modalità di visualizzazione del desktop. Solo che non l’ha mai usata nessuno potendo scegliere il menu classico.

  • jboss

    in vecchio stile gnome shell

  • giovanni

    Continuo a non comprendere il senso di questa metodologia di rilasci di kde.
    Non fa che alimentare la sensazione di inaffidabilità di questo di
    DE che dovrebbe essere rilasciato quando è stabile come fa Xfce. A
    che servono queste dimostrazioni di stile quando non è usabile? Non
    sarebbero meglio piccoli miglioramenti graduali e funzionanti? Poi
    per quanto riguarda questa confusione che sta generando Gnome 3 con
    il suo DE, probabilmente nel lungo periodo la strada che ha
    intrapreso gli darà ragione, forse i tablet soppianteranno
    completamente i pc, ma nell’immediato e nel medio periodo non è
    cosi, i desktop con tastiera e mouse sono ancora i più usati e l’uso
    di questi deve rispondere a criteri di ergonomia oltre che di
    funzionalità. In particolare i menu a tutto schermo costringono
    l’occhio a lavorare per cambiare la messa a fuoco dell’immagine
    provocando un senso di fastidio e di affaticamento dal momento che la
    vista è il senso che comporta più dispendio energetico. Allo stesso
    modo risulta essere poco ergonomico il doppio pannello superiore e
    inferiore, costringe l’occhio a movimenti inutili. La soluzione per
    desktop del pannello inferiore classica di Windows, adottata anche
    Windows 10, è ancora la più usata semplicemente perché è la più
    intelligente, ergonomica, logica, funzionale. Le soluzioni “nuove”
    cioè “ultime”, dovrebbero essere intrinsecamente migliorative,
    non basta cambiare per migliorare. Lo dimostra il fatto che il vuoto
    creato da Gnome 3 è stato immediatamente riempito da mate e xfce che
    sono sempre più usati ed anche i nuovi DE sono ad essi ispirati,
    come Budgie Desktop o Moksha Desktop. Mi viene da pensare che non sia
    la razionalità a guidare le scelte degli sviluppatori e questo è
    veramente un peccato perché la fantasia in questo ambito non paga.

    • Maudit

      Se vuoi stabilità per l’uso quotidiano, la versione di KDE da utilizzare è la 4, non la 5. La versione 5 di KDE non è nemmeno completa, manca grossa parte delle applicazioni, che utilizzano ancora – pure nelle distribuzioni che adottano plasma 5 – KDE Framework 4.
      Se Plasma può avere, in uno schema di rilasci progressivi, la dicitura “stable”, finché tutto non sarà portato a KDE Framework 5, è veramente difficile che l’intero desktop environment possa avere più che una mera parvenza di stabilità.
      La politica che contesti non è di KDE, ma delle distro che hanno deciso di pacchettizzare una versione ancora in via di sviluppo ritenendola “stabile”.

      Per quanto riguarda la questione dei rilasci e dei progetti, data la natura attuale di cantiere aperto di KDE 5, non c’è molto di cui stupirsi, è il modello bazaar: lo sviluppo non è portato avanti a porte chiuse, ma ti è permesso di usare il software, vedere il codice e contribuire al progetto con fix e segnalazioni.

    • giorgio

      Ogni volta che leggo commenti così, mi vien da pensare:”ma avete provato gnome per più di 10 minuti?”….con la tastiera fai tutto quello che vuoi, il menu: vai in attività digiti due lettere e ti trova applicazioni, documenti, contenuto dei documenti, orari, contatti, ci fai i conti spicci con la calcolatrice, volendo ti trova anche i video su youtube, qualunque cosa, e questa è la dimostrazione che è pensato per uso pc, poi se uno ha anche un monitor touch, puoi sfruttare anche quello. Che poi se proprio non piace “l’area attività”, ci metti un paio di estensioni, non di più, e ti ritrovi il menu classico e l’elenco delle finestre attive, tutto nella barra superiore. Gnome può non piacere, sono gusti, ma dire che hanno intrapreso la strada sbagliata mi sembra un po’ presuntuoso…

      • alex

        Fiato sprecato, ormai lo hanno bollato così e non li convincerai mai… peggio per loro che si perdono una valida possibilità in più.

      • Sabnock

        Sì ed è inadatto x lavorarci oltre ad essere inutile in un contesto desktop, il che ne fa una cattiva idea.
        Non capisco davvero questa vuota difesa come se ‘nuovo’ equivale se a ‘migliore’ da invasati Apple.

        • giorgio

          Motivi del perchè è inadatto e del perchè è inutile in un contesto desktop? Possibilmente motivazioni non soggettive e magari senza tirare in ballo apple, che non c’entra nulla e che solo a sentirla nominare mi viene il mal di pancia.

          • Sabnock

            Qualsiasi cosa che in ambiente desktop copra il desktop o la finestra di lavoro è intrinsecamente una cattiva idea.

          • TopoRuggente

            Già perchè quando cerco nel menu una applicazione mi serve assolutamente vedere l’applicazione che stavo usando prima.

          • Marco

            Se sto guardando un video/youtube si, mi scoccia.

          • TopoRuggente

            Se guardi il video su youtube non guardi il menu, come tale per i pochi secondi che ti servono per puntare l’icona dell’applicazione e fare doppio click il video al massimo lo senti.

          • Sabnock

            Sì, ma quale sarebbe il vantaggio di tutto questo per cui uno dovrebbe chiudere un occhio sull’introduzione di un fastidio, anche minimo, che prima non avevo?

          • Sabnock

            Non ho certamente bisogno di avere l’intero ambiente di lavoro occluso da un’interfaccia inutilmente ingombrante per… assolutamente nessun beneficio.

          • TopoRuggente

            Perchè in quel momento usi l’ambiente di lavoro per fare cosa?
            Nulla.

            Quale beneficio ti da un menu classico che occupa solo un lato? Nessuno.

          • Sabnock

            Sbagliato. Il fatto di poter vedere qualcosa è una componente importante, quindi vedere un video, leggere una pagina, avere dei documenti aperti da consultare mentre seleziono (o cerco) un’applicazione, rimane qualcosa di piuttosto desiderabile.

            Quanto al beneficio dell’unico menu, a parte che son 30anni che provano ad innovare, ma non si riesce a superare il rapporto compattezza/usabilità, è il ‘nuovo’ che deve dimostrare di poter essere utile., non il vecchio consolidato, xè lo è x definizione.

          • TopoRuggente

            Almeno che tu non abbia un problema di strabismo serio, non riesci a leggere in contemporanea due punti differenti dello schermo.

            Almeno tu non sia un camaleonte !!!

          • Sabnock

            Veramente è prassi comune farlo non contemporaneamente con testi scritti (che in ogni caso possono essere il tuo primo focus mentre ti muovi alla ceca) e in contemporanea quando ti serve la visione periferica per vedere barre di download, film, immagini etc.
            Almeno che tu sia non vedente.

            Quasi apprezzo il tuo voler difendere qualcosa che piaccia, ma senza argomenti non si regge molto, specie visto che si tratta di una ragione futile come nuovo=bello.

          • TopoRuggente

            Chiaramente, passo le ore assistendo film o guardando immagini con la visione periferica.
            Che dire poi della barra di download, chissà che combina se distolgo lo sguardo per i due secondi necessari a lanciare l’applicazione? Meglio tenerla d’occhio, non mi sono mai fidato delle barre di download, sono infide.

          • Sabnock

            Chiaramente una scomodità, per quanto piccola possa essere, rimane qualcosa di non voluto specie se non controbilancia con nulla. Il problema è che ingiustificabile la direzione da tablettino che ha preso da un po’ gnome ed è il motivo per cui al posto di fornire argomentazioni stai facendo il fenomeno da baraccone. Boh se sei felicee continua.

          • loki

            per quanto spesso non sia d’accordo con lui, l’argomentazione è semplice: a che diavolo serve un menù relegato a 1/4 dello schermo dove scrolli per vedere più di 4 voci alla volta o ancora peggio con icone per formiche? quando avvii un programma fai solo quello, non ha senso non sfruttare tutto lo spazio a disposizione

          • Sabnock

            Dando per scontato che uno non usi la funzione di ricerca testuale o simili, perchè sai esattamente che programma ti serve, quello che stai facendo è essenzialmente dare un occhio ai programmi presenti.

            La mia domanda è semplicissima: perchè non dovrei volere qualcosa di compatto, qualcosa che mi occupi solo parte dello schermo al posto di qualcosa che in ogni caso mi richieda qualche scrollata e che nel mentre mi occlude lo schermo? E’ evidente il perchè funzioni così, ovvero per venire incontro all’esigenza dei tablet o dispositivi touch, qualcosa che nella straggrande maggioranza dei casi lavorativi non vedremo tanto presto se non mai, qualcosa che in ogni caso non ha il minimo straccio di senso in ambiente desktop.
            Qualè dunque l’utilità di una feature simile? Perchè dovrebbe essere desiderabile da qualcuno che effettivamente ci abbia pensato per interi 10 secondi?

          • MoMy

            Credo che il punto non sia vedere o meno, ma l’ attenzione che dai (a cosa) in quel momento. Se sto scrivendo, seguendo con la coda dell’ occhio un film, un’ immagine o una barra e devo aprire un’ altra applicazione, la mia attenzione dove va? Va sul menu grande o piccolo che sia. In quel frangente (di quanto sarà ‘sto tempo che impieghi) mollo quello che sto facendo o seguendo. A ‘sto punto mi metti in discussione anche il multidesk o workspaces che troviamo in quasi tutte le distro GNU/Linux. ^^

          • Sabnock

            Ovviamente dipende da cosa si stia facendo, ma di base è sbagliata e maliziosa la premessa che la tua attenzione sia in qualche modo monothread e che passi lentamente da una cosa alla successiva.
            E’ vero che non posso contemporaneamente avere il 100% dell’attenzione su due cose in un dato momento, non è vero però che non possa seguire testo da una parte e immagini dall’altra, o che possa saltare velocemente dalla navigazione nei menu ad una chat, ad esempio.
            Ma diciamo anche per assurdo che uno non riesca a fare quello che dico, l’intero discorso è il vano tentativo di cambiare argomento, visto che non c’è una risposta valida che sia una al “sì, tutto molto bello, ma che senso ha in ambiente desktop?” se non patetico fanboysmo.

          • Maudit

            hai presente le persone che prendono per la prima volta in mano un mouse? Quelle che per spostare il puntatore si esibiscono in rotazioni di braccio e busto, finché non scoprono che basta usare il polso?
            Non so perché, ma ogni volta che uso una di queste interfacce monotask mi viene in mente quel genere di utenza.

          • Sabnock

            Ma infatti se l’ottica generale è che puoi fare unicamente una cosa x volta, aboliamo il multitasking no?

          • crusca

            si dice “a meno che”, non “almeno che”… 🙂

          • ange98

            Application Menu è un’estensione che si può abilitare di Default nella maggior parte delle distro (gnome-shell-extensions per la Classic Mode la include).

          • Sabnock

            In questo contesto è assolutamente irrilevante la presenza di addon o meno (che in ogni caso è la pezza della pezza, segno di un lavoro fatto coi piedi), visto che il discorso generale è che queste idee da tablet non hanno senso in ambiente desktop.

          • giorgio

            Ripeto come ho scritto in precedenza…metti due estensioni e ti ritrovi il menu classico e l’elenco delle finestre attive, tutto nella barra superiore, non vedo il problema. Le estensioni esitono per usarle, gli utenti che criticano gnome, parlano delle estensioni come una sorta di mercato nero dove ci sono cose terribili che nessun uomo dovrebbe provare e vedere. Kde fornisce di default un menu classico e ti da la possibilità di cambiarlo con un menu fullscreen, gnome fa il contrario.

          • Sabnock

            In realtà, come in precedenza, non ha il minimo senso.
            Sì è una soluzione, ma è una soluzione per un problema che hai creato tu stesso come design del de, DE che continua a non avere senso in ambito desktop non essendo pensato per esso. Stiam davvero provando a giustificare l’ingiustificabile.

  • mattia pascal

    l’ennesimo DE inutile

  • Markures

    Mi sembra di intravedere una imitazione non solo nei confronti della prima overview di Gnome Shell (Con le categorie a destra, applicazioni al centro e preferiti a sinistra) Ma anche e soprattutto di Windows con la schermata Metro. Ma gli sviluppatori di KDE non hanno un minimo di inventiva? Premettendo che trovo il loro DE molto valido, purtroppo devo ammettere che dal punto di vista delle idee, è palese che prendano completamente spunto da Microsoft.

    • SalvaJu29ro

      Non mi pare proprio
      Ad esempio vai ad aprire l’orologio di Windows 10, p-a-l-e-s-e-m-e-n-t-e copiato da quello di Plasma 5

    • Sabnock

      Più che imitazioni a destra o sinistra (alla fine se c’è un’idea buona è bene inserirla) o innovazione (e la vedo dura su qualcosa di così collaudato, che poi è il corrispettivo di cambiare combo mouse e tastiera con qualcosa di non altrettanto buono: c’hanno provato, non c’è riuscito nessuno.), non capisco quest’idea profondamente imbecille di non avere una versione pensata con l’ambiente desktop in mente, al posto di un cazzo di tablet…specie per un ambiente in cui si punta ancora molto alla sostanza e l’usabilità.
      Voglio dire, c’è arrivata anche Microsoft che in ambiente desktop il piastrellato è totalmente inutile.

No more articles