Canonical ha annunciato il rilascio del codice sorgente di Ubuntu ONE

Ubuntu One
Tra i tanti progetti sviluppati in questi anni da Canonical troviamo anche un servizio di cloud storage denominato Ubuntu One. Il servizio (abbandonato ormai da più di un anno), consentiva all’utente di avere a disposizione uno spazio web nel quale condividere o sincronizzare i propri file preferiti, soluzione che però non ha portato introiti all’azienda fondata da Mark Shuttleworth visto anche la concorrenza con i tanti servizi di cloud storage come ad esempio Dropbox, Google Drive ecc. Proprio in questi giorni Canonical ha rilasciato il codice sorgente del client server di Ubuntu One, progetto già disponibile su Launchpad e rilasciato con licenza AGPLv3.

A questo punto la community potrà lavorare sul codice sorgente di Ubuntu One, in futuro potrebbero arrivare nuovi servizi web di cloud storage basati proprio sul servizio di cloud storage targato Canonical, soluzione che fornirebbe già il client dedicato per Linux, Windows, Mac e device mobile.

Per maggiori informazioni consiglio di consultare l’articolo dedicato dal portale ufficiale di Ubuntu.

  • giuseppe

    c’è un modo per modificare il pannello e aggiungere strumenti?
    con gnome fallback bastava click destro +alt + super.

    Qui non è disponibile.

    • no

      possible però utilizzare altre estensioni per gnome shell che aggiungono nuove funzionalità

      se però ti piace gnome 2 ti consiglio d’installare mate de

    • pi3tr0

      si, installati cinnamon 🙂

  • boss

    scusa se faccio una domanda non pertinente,ma si sa niente riguardo wayland?

    • gnome 3.10 avrà il supporto per wayland ma prima di vedere il nuovo server grafico di default in fedora dobbiamo aspettare almeno fedora 21

No more articles