Oracle ha rilasciato la versione stabile di VirtualBox 5, le novità e come installarlo.

VirtualBox 5 in Ubuntu
E’ finalmente disponibile VirtualBox 5, nuova versione stabile del famoso software di virtualizzazione targato Oracle. VirtualBox 5 porta con se numerose migliorie tra queste troviamo ottimizzazioni riguardanti il supporto per le principali distribuzioni oltre a Oracle Linux e Oracle Solaris, approda inoltre il supporto per Microsoft Windows 10 e Apple Mac OS X 10.10 Yosemite e 10.11 El Capitan. Altra novità introdotta in VirtualBox 5 riguarda il supporto per USB 3.0, la nuova versione inoltre include il supporto drag & drop bidirezionale in Microsoft Windows (ossia tra guest e host e vice versa) e ottimizzazioni per CPU in sistemi guest.

Oracle VirtualBox 5 migliora anche l’interfaccia grafica con la possibilità di poter personalizzare la barra degli strumenti, presente inoltre un nuovo sistema di cifratura che consente di criptare le immagini attraverso algoritmi AES a 256 bit.

Per maggiori informazioni su Oracle VirtualBox 5 consiglio di consultare le note di rilascio disponibili in questa pagina.

VirtualBox in Ubuntu

VirtualBox 5 è già disponibile per Microsoft Windows, Apple Mac e Linux direttamente da questa pagina.

Per Debian, Ubuntu e derivate è possibile installare e mantenere aggiornato VirtualBox tramite repository dedicati digitando:

sudo sh -c 'echo "deb http://download.virtualbox.org/virtualbox/debian $(lsb_release -cs) contrib" >> /etc/apt/sources.list.d/virtualbox.list'
wget -q https://www.virtualbox.org/download/oracle_vbox.asc -O- | sudo apt-key add -
sudo apt-get update
sudo apt-get install virtualbox-5.0

Una volta installato VirtualBox 5.0 consiglio di installare anche VM VirtualBox Extension Pack direttamente da questo link.

Home Oracle VirtualBox

  • Box2Tux #LinuxITA

    Sei tornato Roberto 😉

    • yes dopo ferie miste a malattia (influenza)
      son tornato 😀

      • Box2Tux #LinuxITA

        Devi fare una recensione dello stonex one(per me una cinesata però sta diventando molto famoso)

      • Si ma ormai hai una responsabilità seria, 65 commenti OT sulla tua dipartita fanno delle ferie un cataclisma sei quindi tenuto a preavvisare tutti inclusi eventuali ladri che volessero approfittarne XD

  • Giovanni Lacagnina

    Dopo avere aggiornato Virtualbox non mi fa aprire più le macchine virtuali. ecco il messaggio di errore potreste aiutarmi?

    Apertura di una sessione per la Macchina Virtuale ReactOS non riuscita.

    The virtual machine ‘ReactOS’ has terminated unexpectedly during startup with exit code 1 (0x1).Codice ‘uscita: NS_ERROR_FAILURE (0x80004005)Componente: MachineWrapInterfaccia: IMachine {f30138d4-e5ea-4b3a-8858-a059de4c93fd}

    Kernel driver not installed (rc=-1908)

    The VirtualBox Linux kernel driver (vboxdrv) is either not loaded or there is a permission problem with /dev/vboxdrv. Please reinstall the kernel module by executing

    ‘/etc/init.d/vboxdrv setup’

    as root. If it is available in your distribution, you should install the DKMS package first. This package keeps track of Linux kernel changes and recompiles the vboxdrv kernel module if necessary.

    • Shaq

      Devi ricompilare il modulo vboxdrv. Se non lo vuoi fare a mano esiste un pacchetto, che per arch si chiama ‘virtualbox-host-dkms’, che ricompila automaticamente. Una volta installato dai il comando con i permessi di root “dkms install vboxhost/$(pacman -Q virtualbox|awk ‘{print $2}’|sed ‘s/-.+//’) -k $(uname -rm|sed ‘s/ ///’)”

      e il problema dovrebbe essere risolto. Se non vuoi ricompilare manualmente ogni volta che aggiorni il kernel, aggiungi dkms.service tra i servizi da attivare all’avvio.
      Spero di essere stato utile.

      • Shaq

        La procedura è valida se hai arch, se usi un’altra distro, prova a cercare il corrispettivo del pacchetto e del comando.

      • Giovanni Lacagnina

        Ciao pensavodi aver risolto ma ad ogni avvio del computer dovrei ripetere l’intera procedura. Vorrei provare a mettere dkms.service come servizio da attivare all’avvio ma non so come fare. Ho ubuntu, potresti aiutarmi?

  • Giovanni Lacagnina

    Ho risolto il problema dei linux headers disinstallando e installando l’estensione pack. Credo che dovreste precisare nell’articolo che se si è in possesso di una versione vecchia di VB bisogna solo installare l’estensione pack onde evitare conflitti.

No more articles