In questa guida vedremo come utilizzare MPV per riprodurre i video in Adobe Flash su Mozilla Firefox in Linux.

MPV in Firefox su Ubuntu
Lo sviluppo di MPV sta rendendo il player multimediale sempre più completo e performante oltre a fornire il supporto per i più diffusi formati di file audio e video. Nato come fork di MPlayer 2, MPV include diverse ottimizzazioni riguardanti principalmente l’accelerazione grafica con le principali gpu oltre ad essere più leggero e performante. Dalla community del player multimediale open source arriva un’interessante add-on per Mozilla Firefox (denominato Watch with MPV) che ci consente di riprodurre contenuti multimediali in Adobe Flash con MPV.

MPV per Flash in Firefox consente la possibilità di visualizzare i video in una finestra dedicata, migliorare la riproduzione di contenuti in alta definizione oltre a risolvere problemi legati al plugin proprietario di Adobe.
Il plugin Watch with MPV per Mozilla Firefox è un progetto ancora in fase di sviluppo, per avviare la riproduzione basta un click sul pulsante posto sulla barra degli strumenti del browser di Mozilla, dopo alcuni secondi avremo il contenuto multimediale avviato all’interno di una nuova finestra.

Per installare MPV in Ubuntu e derivate basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:mc3man/mpv-tests
sudo apt-get update
sudo apt-get install mpv

una volta installato basta avviare Firefox e installare l’add-on Watch with MPV da questo link.

Home MPV Player

  • Davide Depau

    A me Firefox OS non mi convince.. ho provato l’emulatore ma non mi è piaciuto per niente. Secondo me HTML5 ha tantissimi potenziali, ma usarlo totalmente per un sistema operativo secondo me è troppo. Ed è per questo che chrome OS non mi piace, anche se ultimamente col nuovo window manager è meglio…
    Penso che Ubuntu Touch lo sorpasserà presto…

    • floriano

      ubuntu touch sta agli stessi livelli di android, questo qui invece è limitato come webos..

      voglio proprio vedere i limiti di html5 visto che non mi convince….

  • mircozorzo

    Con 256 Mb di ram e 512 di memoria interna lo vedo troppo limitato, solo se costasse 75 euro potrebbe avere senso per quelli a cui bastano 3 applicazioni.

    Ciao, Mirco

    • floriano

      quella ram penso che basti visto che firefox sul mio vecchio P3 con 384mb ci gira tranquillamente 😉

      ps questo dispositivo dovrebbe esser un entry level per chiamare, mandare messaggi e navigare un pò, tutto il resto credo verrà usato poco e niente.

      questo firefox os lo vedo come il sistema operativo che dovrebbe soppiantare le vaarie serie40 dei nokia, i sistemi proprietari samsung, i vari sistemi lg proprietari; ha senso sui dispositivi limitati che costano poco, oltre c’è android.

    • 75€ sono troppi mi spiace ma con quel hw a esser generosi 50€

  • Vinicio Muchador

    mi chiedo il motivo di scegliere un hw così limitato….sopratutto mi preoccupa la ram, almeno 512 si poteva passare, e la rom….spero che non funzioni come android che se non hai almeno qualche giga il telefono lo usi solo in maniera molto limitata….il mio lg e510 vale meno che un sottobicchiere con il suo pochissimo spazio a disposizione

    • Se lo vendono a 20€ l’hw è quello giusto 🙂

    • Dea1993

      firefoxOS sembra essere più leggero di android (visto che si sta appesantendo ad ogni versione sempre più) dunque anche in smartphone con 256mb di ram gira in modo fluido senza impallarsi ogni 2 secondi come android

      • Commentatore

        Ok il sistema operativo più leggero (e più limitato aggiungo io), ma voglio vedere se con qualche applicazione non satura la ram.

  • matteo

    Ho letto qui sul blog (complimenti, sempre aggiornatissimo) i vari device fino ad ora in vendita con preinstallato Firefox OS, non utilizzerò mezze misure. Fa tutto SCHIFO:

    1) fa schifo lo smartphone, due o tre anni fa se ne trovavano di migliori, oggi è come vendere un Pentium III con Win 98 affianco ai nuovi modelli i7 + Win 8. Hardware indecente, considerando che la clientela a cui si rivolge sono prima di tutto i (pochi) che sanno dell’esistenza di questo SO, quindi abbastanza esperti, magari bisognava fare sì che fosse un minimo compatibile con altri SO, in primis Android. Vale a dire: cosa ca**o ci metto se ha 256Mb di RAM??? E che genere di applicazioni funzionano con così poca memoria??

    2) Fa schifo il SO. Guardatelo, Design del prodotto fisico e dell’interfaccia grafica ricordano i primi modelli dei Samsung, che volevano avere fortuna solamente copiando spudoratamente iOS e iPhone. Per favore, questa è una porcheria bella e buona, sarà anche Open, ma è una porcheria.

    • mozilla

      1) come puoi dire che fa schifo se non conosci il prezzo e non l’hai provato

      2) lo stai paragonando a smartphone da 500 euro

      ha l hardware di un raspberry probabilmente costerà poco piu di 100 euro stai confrontando le mele con le pere

      ho trovato su questo blog “ZTE Open smartphone con Mozilla Firefox OS in vendita da domani a 69€” stesso hardware esteticamente simile sembra quasi un clone dell alcatel prezzo 69 euro

      • mozilla

        qui una piccola recensione del prodotto

        • matteo

          OK ma vedo che non hai ribattuto alle mie argomentazioni…. Vuol dire che almeno le trovi sensate… Fin che questa roba non sarà un minimo conveniente resta uno sfizio per sviluppatori.

      • matteo

        Con 100 euro ci si può permettere uno smartphone android con il doppio della RAM e ben funzionante, anche con Android 4.0. Con 150 € poi ti puoi permettere di tutto e di più, dual core con Kelly bean. Non sto parlando di smartphone da 500 € come dite voi.

        Inoltre in rete esistono vari video che fanno vedere firefox OS all’opera e non mi sembra ci sia dentro nulla di rivoluzionario. Senza un prezzo e un hardware competitivo non se lo fila nessuno a parte pochi appassionati.

        PS. Certo se il prezzo di vendita è 40 euro effettivamente potrebbe starci. Ma 80-100 € è un furto.

        • matteo

          Jelly Bean, scusa l’errore di battitura

        • TopoRuggente

          150 euro solo col cambio in Brasile sono 443R$ ci sono cellulari senza Android intorno ai 100R$ (o meno).

          Ovviamente le compagnie vogliono vendermi la connessione internet a 20R$ al mese, ma se non compro lo smartphone non ha senso.

          Un cellulare che costa 4 volte un cello normale quì non te lo comprano, uno che costa il doppio magari si (203R$ sono 69euro).

    • Dea1993

      a me invece firefoxOS piace, gli smartphone non sono potenti perchè mozilla non punta certo a vendere in italia, ma punta a vendere nei pmercati emergenti dove quindi i soldi sono meno e la gente non va a spendere 800 euro per il nuovo iphone o il nuovo galaxy S.

      e poi firefoxOS sembrerebbe essere più leggero di android e quindi anche in device con 256mb di ram gira senza che si impalla in continuazione come fa android.

      a me sinceramente non dispiacerebbe comprarmi uno smartphone con firefoxOS, però magari aspetto modelli più belli esteticamente che questi che si sono visti fino ad ora sono abbastanza bruttini come design.

      • Commentatore

        La storia dei mercati emergenti a me sembra un po’ una scusa. Non so ora questo quanto costerà, ma se costerà simile allo ZTE Open presentato pochi giorni fa, quindi 69 €, non mi sembra poi tanto conveniente (fra l’altro presentato per il mercato spagnolo, non per la Cine o altri mercati emergenti!). Giusto per dire ora c’è in offerta il Vodafone Smart Mini che costa 59 € e che poi costerà 79 € che come caratteristiche è migliore (tolta la fotocamera forse) ed hai Android 4 con le sue mille applicazioni. O vedendo su marcopoloshop c’è il Samsung Galaxy Gt a quelle cifre (2.3 mi pare).

        In mercati emergenti comunque si possono prendere anche i cinafonini vari o gli eterni Nokia.

        Uno smartphone in un mercato emergente cosa fa? Chi ha i soldi per pagarsi la connessione ad internet necessaria a farlo funzionare decentemente? Se puoi pagarti internet e puoi spendere 70 € puoi andare su Android con maggiore soddisfazione.

        Secondo me uno smartphone deve confrontarsi con il mercato ed essere competitivo, è troppo facile accontentarsi e rispondere alle critiche con “non sei l’utenza a cui è rivolto”. Ormai sul mercato c’è ogni tipo di offerta con Android, quindi il confronto è per forza di cose con lui. Ovvio che non potrà essere già al livello di Android subito, però o ci si paragona a quello o altrimenti restano per me poco più che dei prototipi/esercizi di stile.

    • floriano

      i primi a cui vendere sono quelli che conoscono firefoxos e i secondi sono quelli che vogliono un cellulare touch a basso costo con le funzioni base…

      alla fine l’unica vera applicazione è firefox su base linux e mi sa che i 256mb bastano 🙂

    • eticre

      sono rettangolari !!!

  • gregoryhouse

    Come telefono di scorta non è male, mi porto questo in spiaggia e lascio il Samsung 4 a casa che si rovina!

    Se poi costa anche poco meglio, ne prendo due 🙂

    C’è Facebook e tiwtter almeno? A me bastano anche solo questi ed è già un ottimo telefono, i dati di memoria e schermo li lascio agli esperti io non vado dietro ai numeri ma alle funzioni

    • Dea1993

      facebook e twitter ci saranno sicuramente

      • gregoryhouse

        Grazie 🙂

        E instagram? Ho installato ieri questo ed è carino per foto

        • Dea1993

          sinceramente non saprei,è da parecchio che non provo più il simulatore di firefox OS quindi non saprei

      • floriano

        penso che facebook sarà del tipo m.facebook.com come ho visto in un video..

  • Vinicio Muchador

    cmq un bel terminale con almeno 512 di ram e 4 gb di rom, anche senza la possibilità di espansione tramite sd, potrebbe essere interessante se venduto ad un prezzo non superiore alle 100€.
    ovviamente se vogliono vendere anche nel nostro mercato, poi se sono interessati solo ai paesi emergenti vanno bene anche così.
    ps spero di essere stato abbastanza chiaro e di non aver offeso la sensibilità di nessun accademico

  • LelixSuper

    Come è il telefono?

No more articles