Il Governo Russo sta valutando oltre a varie distribuzioni Linux anche ReactOS come sistema operativo da utilizzare nei propri pc.

ReactOS
Il Governo Russo da diverso tempo sta valutando di voler rimuovere completamente soluzioni proprietarie (soprattutto di aziende statunitense) dai propri personal computer (per maggiori informazioni). L’obiettivo è quello di rompere la dipendenza tecnologica che lega il software statunitense per puntare in soluzioni open source in grado sia di ridurre i costi che di garantire una maggiore privacy. Tra le varie distribuzioni prese in considerazione troviamo Alt Linux e ROSA Lab, progetti nati proprio da sviluppatori russi oltre a ReactOS, il noto sistema operativo che punta a fornire una versione open source di Microsoft Windows. ReactOS potrebbe fornire al governo russo la possibilità di poter continuare ad usare software nativi per Microsoft Windows garantendo però una maggiore sicurezza visto che il progetto è completamente open source (oltre ad essere gratuito).

Il supporto (anche economico) del governo russo potrebbe velocizzare e migliorare lo sviluppo di ReactOS, progetto che sta pian pian raggiungendo un’ottima stabilità e soprattutto un buon supporto per i più diffusi software nativi per Microsoft Windows (grazie anche allo sviluppo di Wine).

Staremo a vedere se il governo russo deciderà di puntare su “normali” distribuzioni Linux oppure su una versione open di Microsoft Windows.

  • Angelo Di Gioia

    Funziona anche in ubuntu 13.10?

    • si

      • Angelo Di Gioia

        Grazie per la disponibilità, come sempre…

  • Tomoms

    Audaci.

  • Teo

    ahahahah REactos ??? In perenne stato pre – alpha… Non funzionerà mai !!

    • Dipende

      Tutto è in pre – alpha. L’appellativo pre – alpha è solo opzionale e a discrezione. Sinceramente alla realtà dei fatti, open o non open, closed o non closed, nessun software ha la stabilità totale. Inoltre con l’arrivo dei dindi, stranamente spesso tende a sparire.

      • Teo

        Che centra il pre-alpha con il fatto che nessun software ha la stabilità totale. ReactOS è un pacco, un sistema che nasce già vecchio e pieno di BUGS, ammesso anche che riescano a farlo girare per più di 10 minuti senza che si inchiodi, cosa se ne fanno di una brutta copia di un Windows 98 al giorno d’oggi ?? Nulla .! E poi se vogliamo essere sinceri i Russi hanno già ROSA linux, distro ahimè sottovalutata ma secondo me è la migliore derivata di Mandriva.

  • Stefano Bianchini

    ma vala’ ma sognano ?! quel coso si pianta da solo senza installare nulla dopo 2 minuti che sta dentro una macchina virtuale, figuriamoci su hardware vero. Una qualsiasi distribuzione Linux e’ avanti anni luce.

  • DigiDavidex

    Qualcuno l’ha sparata grossa lol

    • arasi

      Ciao dici!! Ci si trova qui e non solo su face, che top

      • DigiDavidex

        E tu chi saresti? 😀 L’account di facebucche col quale ho aperto questo di disqus mi è stato sospeso per nome falso e il Zuckina vorrebbe i miei documenti per riaprirlo… se li sogna i documenti

        • XfceEvangelist

          Come sarebbe a dire che vogliono i documenti per riaprirlo? Ma manda Zuckina affank ulo ^__^

          • DigiDavidex

            😀

          • Giulio Mantovani

            quest’immagine è negli annali della storia 😀

          • il puzzolo

            Ciao digiDavidex, per il tuo problema con i social, posso consigliarti Tsu o vk.com? il primo consente i nickname, è esente dalle cazzate tipo giochini molesti e in più se hai tanto seguito puoi fare un po’ di soldi e fin’ora non sembrano esserci scaldali sul trattamento dei tuoi dati, il secondo è un social russo, più completo di tsu, dove in teoria i nickname non sarebbero concessi, ma a separarli con i punti sembra che poi nessuno ti viene a dire niente, puoi condividere video in fullHD anche di interi video, di brutto ha che sembra che ti chiede anche il tuo numero di cellulare, per me entrambi sono migliori sotto quasi tutti i punti di vista, ad ogni modo su tsu non puoi entrare da google perché non è indicizzato, ma hai bisogno di una reference, eccoti la mia http://www.tsu.co/The_Naughty_Raccoon

        • Niente da sognare

          Tranquillo! Sicuramente ce li ha già i tuoi documenti, ma vuole una contro verifica.

          • DigiDavidex

            che li hanno già si sà, ma la controverifica se la scordano

  • jboss

    ma ste minchiate dove le scovi, dai non si può credere a tutto quello che dicono

  • ale

    Pazzi, a sto punto che usino linux e fine

  • Brau

    A Robbé, sei un po’ in ritardo per il pesce d’Aprile, o magari questa notizia te l’ha passata Ermes Maiolica? 😉

  • cupra

    vodka e reactos, grazie, senza ghiaccio

  • kayashan silverleaf
  • mike34

    In Soviet Russia….

  • leoluca

    Usare ancora il vecchio Office su ReactOS non è un grande passo avanti. Libreoffice + GhostBSD sui desktop e FreeBSD sui server sarebbe decisamente meglio.

    • Tra l’altro ci sarebbe il vantaggio che OpenBSD gira bene anche su portatili come i Thinkpad (che sono cinesi)

No more articles