Papyros arrivano i repo per Arch Linux

47
146
E’ possibile testare lo sviluppo di Papyros in Arch Linux grazie ai nuovi repository dedicati.

Papyros
Dopo mesi di sviluppo è finalmente possibile “toccare con mano” il nuovo Papyros, progetto open source che punta a portare l’esperienza utente di Chrome OS e Material Design in un desktop environment Linux. Gli sviluppatori del progetto Papyros hanno deciso di sviluppare il proprio ambiente desktop in Arch Linux, DE basato sul nuovo server grafico Wayland con OSTree, lavorando anche ad alcune applicazioni dedicate come ad esempio un file manager (denominato papyros-files) e un software center (denominato PapyroStore). E’ possibile testare lo sviluppo di Papyros in Arch Linux e derivate grazie ai nuovi repository dedicati, ecco come installare e avviare correttamente il nuovo desktop environment.

Tengo a precisare che stiamo parlando di un progetto ancora in fase di sviluppo che risulta ancora molto instabile e attualmente avviabile solamente attraverso il compositor greenisland in X11 o Wayland (supportato in data odierna solo da driver open source per Linux).

Per includere i repository Papyros in Arch Linux digitiamo:

sudo nano /etc/pacman.conf

e aggiungiamo:

[papyros]
SigLevel = Never
Server = http://dash.papyros.io/repos/$repo/$arch

salviamo il tutto con Ctrl x e poi s

Ora possiamo installare Papyros Shell e il file manager Papyros Files digitando:

sudo pacman -Sy papyros-shell papyros-files icu

al termine dell’installazione possiamo avviare Papyros digitiamo da terminale:

Per avviare Papyros in X11 / X.org:

greenisland --shell io.papyros.shell

Per avviare Papyros in Wayland:

greenisland --platform eglfs --shell io.papyros.shell

Home Papyros