I developer Canonical hanno rilasciato un nuovo PPA dedicato allo sviluppo del nuovo server grafico Wayland.

Ubuntu: arriva il PPA dedicato allo sviluppo di Wayland
Tra le tante novità che troveremo di default nella futura versione numero 8 di Unity (che sancirà la definitiva convergenza tra la versione desktop e mobile) troviamo anche il nuovo server grafico MIR. Lo sviluppo di MIR sta finalmente portando un’ottima stabilità e ottimizzazioni varie, peccato che attualmente sia supportato solo dai driver open source per le schede grafiche (in futuro verrà comunque supportato anche dai driver proprietari di Nvidia e AMD).  In concomitanza con lo sviluppo di MIR, i developer Canonical hanno deciso di lavorare anche in Wayland, nuovo server grafico che troveremo presto di default in Fedora e nelle altre distribuzioni Linux, consentendo di poterlo testare anche in Ubuntu e nelle derivate grazie ad un nuovo PPA dedicato.

Il nuovo repository di terze parti / PPA denominato Wayland daily-builds ci consentirà di poter testare lo sviluppo del nuovo server grafico open e del compositor Weston in Ubuntu e soprattutto nelle derivate come ad esempio Ubuntu GNOME.
Ricordo che parliamo della versione in fase di sviluppo di Wayland che include ancora diversi bug ed in data odierna il supporto per driver open source.

Per installare / testare il nuovo server grafico Wayland in Ubuntu e derivate basta digitare:

sudo add-apt-repository ppa:wayland.admin/daily-builds
sudo apt-get update
sudo apt-get install xwayland weston

Per Ubuntu GNOME è disponibile la sessione dedicata a Wayland digitando:

sudo apt-get install gnome-session-wayland

non ci resta che terminare la sessione e accedere alla sessione Gnome Wayland.

Home PPA Wayland daily-builds

  • Angelo Giovanni Giudice

    Alleluia!

  • Dario · 753 a.C. .

    è un bellissimo DE. peccato che necessita di grandi risorse hardware

    • Io sinceramente l’ho trovato limitato l’impossibilità di scegliere te dove vuoi piazzare una barra è a dir poco snervante sembra di esser tornati a win95 dove la barra li era e li stava!

      • Dario · 753 a.C. .

        Hai ragione, io non l’ho considerato un problema perché la tengo comunque lì..
        Non è ai livelli di kde ma è un ottimo de semplice e intuitivo.

      • millalino

        se intendi la barra del menu, puoi scegliere dove tenerla, sopra o sotto e anche tenere la doppia barra.

        • Il classico panel in cinnamon può stare sopra, sotto o sopra e sotto, il che visto che ormai i widescreen sono uno standard è una presa per i fondelli

      • Maudit

        hum… io ricordo che in win95 la barra si poteva spostare. C’è voluto Unity, dove il posizionamento del launcher è hardcoded, per ottenere questo grande “progresso” tecnologico.

    • grogdunn

      io ho appena installato Mint DE con Cinnamon e finché non apro chrome ho 400-500 MB di ram occupata…
      se servono altre statistiche basta chiedere ^^

  • XfceEvangelist

    Mi piace tantissimo Nemo, l’ultima versione di Nautilus è inutilizzabile, inoltre si porta dietro poche dipendenze. Se Clem abitasse dietro l’angolo gli porterei la pizza gratis tutte le domenica a domicilio.

    • Alessandro Giannini

      Mi piacerebbe vedere, nelle prossime versioni di Nemo, un pulsante dedicato per aprire un pannello secondario, come lo ha Dolphin. E’ vero che basta premere F3 sulla tastiera, ma non mi dispiacerebbe avere anche un comando apposito sulla barra degli strumenti

  • Alessandro Giannini

    Io lo uso su mint 13 e, per quanto mi piaccia, devo ammettere che è un DE ancora un po’ troppo pesante, occorrerebbe lavorarci su per le ottimizzazioni.

  • gregoryhouse

    Come posso installare queste cose sul mio sistema? Help 🙁

  • antidopinguser

    ma perche’ non usare direttamente wayland visto che lo usanto utti gli altri e cosi’ senza creare l’ennesimo fork inutile opensource?

    • Perchè di fatto la differenza non è tantissima… e wayland ha progetti diversi da quelli della Canonical/Ubuntu…

No more articles