Da System76 arriva il nuovo notebook Lemur basato su processori Intel Broadwell e con Ubuntu preinstallato.

System76 Lemur
Nei giorni scorsi l’azienda produttrice statunitense System76 ha presentato il nuovo notebook Lemur, soluzione basata su processori Intel Broadwell e altre interessanti caratteristiche. Nei dettagli System76 Lemur è un personal computer portatile dotato di display HD da 14.1 dal design compatto (è spesso solo 22 millimetri) ,per lo storage troviamo la possibilità di includere un hard disk da 500 GB / 1TB (da 7200 rpm) o una SSD da 120 a 500 GB e supporta fino a 16 GB di memoria RAM. La scheda grafica integrata Intel HD 5000 consente ottime performance grafiche supportando anche i più recenti giochi disponibili in Steam for Linux, la batteria a 6 celle litio da 62,16 Wh fornisce un’ottima autonomia al portatile.

Le principali caratteristiche di System76 Lemur:

Processore: Intel Core i3-5010U dual core da 2.10GHz e 3MB cache –
Display: 14.1 pollici con risoluzione HD da 1366×768 pixel
Scheda Grafica: Integrata Intel HD 5500
Memoria RAM: 4 GB espandibile fino a 16GB
Storage: Hard Disk da 500 GB (7200 rpm) che possiamo espandere fino a 2 TB o sostituire con una SSD da 120 a 500 GB
Porte: 2× USB 3.0, 1× USB 2.0, SD Card Reader, DVD-RW Drive, 1 HDMI 1.4a, 1 VGA, 1 Lan
Connettività: Gigabit Ethernet, Intel Wireless-AC e Bluetooth
Batteria: Removibile da 6 celle – 62.16 Wh
Dimensioni e Peso: 33.98 × 24.13 × 2.26 cm e 1.9 kg
Sistema Operativo: Ubuntu Linux

System76 Lemur

System76 Lemur è già disponibile dal portale ufficiale Systemd76 a partire da 599 Dollari.

  • dongongo

    Manca un “come” nel titolo! 🙂

  • Vadis

    E’ un peccato che Minecraft su LInux soffra di diversi problemini (tutti sopportabili)…

    • Matteo Iervasi

      Quali problemi? Io ogni tanto ci gioco ma non mi pare ci siano differenze con winzzoz…

      • Enrico Lovisotto

        a me va addirittura meglio! infatti su win scatta (non so perché) mentre su linux no 🙂

        • Ho provato Minecraft su un pc con ATi Radeon HD 3650m e W7 ma laggava anche a dettagli minimi, incredibilmente sul mio tablet pc con Archlinux e scheda video Intel andava molto meglio 😀

      • Vadis

        -Non mi parte usando la OpenJDK7, ma solo con la 6
        -Quando lo uso in modalità finestra, ad ogni click, si vede il cursore del mouse

        -Quando lo uso a schermo intero non si vede il cursore ma, in compenso, crasha ogni volta che lo chiudo o cerco di tornare in modalità finestra

        • Fabio

          Non ho nessuno di questi problemi, anzi, va benissimo sia su Debian 6 che su Debian 7.

        • Federico Biasiolo

          Nessuno di questi problemi, anzi va meglio su linux che non si win sul mio computer…

          • TopoRuggente

            Confermo anche quì, meglio sotto linux (Arch64) che sotto Windows 7.

        • Ilgard

          Hai provato ad usare la JDK di Oracle?

    • LelixSuper

      Io noto solo dei glitch grafici, per il resto mi và liscio…

  • LelixSuper

    Io uso invece il launcher di java. Non capisco perchè si devono utilizzare altri launcher :/

  • è abbastanza caro per l’hardware che offre a 500 euro ho preso un lenovo con amd apu a10 5750m quad core + scheda grafica dedicata amd r5 m230 e 8gb di ram

    • ale

      p.s.volevo segnalare anche uscita del xps 13 dev edition
      e come ti trovi con linux?

      • ormai io uso linux da parecchi anni.
        quel lenovo in particolare non è mio, ma mi capita di usarlo anche per giocare.
        ha montato xubuntu 64bit, con i driver open, e borderlands 2 e counter strike global offensive girano bene sui driver open, certo non si hanno le performance che sia hanno in windows, però si riesce a giocare.
        non ho provato i driver proprietari, perchè non essendo mio il PC, non posso sperimentare troppo, però per ora per quello che l’ho usato mi ha dato soddisfazioni quel notebook.
        peccato solo che in linux non sia possibile per ora sfruttare il dualgpu tra integrata dell’apu e dedicata, e sinceramente non so nemmeno se quando gioco usa la dedicata o l’integrata.

        • Ale

          Stessa distro xubuntu 64 bit pero ho dovuto intevenire io da una amica con compton per eliminare il tearing quando spostavo le finestre e guardare video in streaming,misteri di linux neanche una scheda intel hd non riescono propio a fare un lavoro come si deve out of box e poi si aspettano che la gente abbandoni windows

          • sinceramente in quel notebook con xfwm4 4.12 non ho problemi di tearing, con i driver radeon open.
            e nemmeno nel mio notebook con archlinux 64bit e xfce con gpu intel + nvidia non ho problemi di tearing (normalmente usa la intel, la nvidia la uso solo per i giochi, che comunque anche senza vsync non soffrono di tearing)

          • Lisa

            Ma vsync cos e di preciso?la inventato nvidia?e la controparte amd intel?

          • vsync serve a togliere il tearing sincronizzando i pixel verticali con il refresh rate dello schermo, non so chi l’abbia inventato, ma va bene per tutte le schede, intel nvidia e amd.
            quello inventato da nvidia è il gsync si applica ai monitor così si rosolve il tearing senza appesantire il PC.
            l’alternativa amd al gsync è il freesync

  • Idntfllow

    Il problema è il cambio euro/dollaro che ormai è da paura

  • mah

    sui 400 euro si trovano computer migliori con windows incluso… questi computer sono assolutamente inutili, penso che chiunque sappia installare ubuntu

  • JackPulde

    Volevo acquistarne uno anch’io poco tempo fa. Vedo i prezzi… 599-799$ … vado avanti con la personalizzazione e bastava aggiungere 4 Gb di ram in più e un ssd da 128 Gb che il prezzo sbalzava sopra ai 1000$.
    Secondo me troppi…

    Alla fine mi tengo stretto il mio lenovo:
    – i5 Serie M
    – 8 Gb di ram
    – Nvidia 840M
    – 1 Tb di Hard disk (non capisco perchè, al posto di questo, potevano mettere 256 Gb di SSD e aggiungere 50€ in più al prezzo finale).

    prezzo 699€.

    P.S. Lenovo 100% compatibile con Ubuntu… tra l’altro.

    • ilcampione

      mi dici dove lo hai preso? e sopratutto quanti pollici è il tuo nb?

      • JackPulde

        L’ho preso al mediaworld della mia zona.

        Monitor da 17,3 pollici (fullHD – 1920×1080) :).

    • ale

      Durata batteria ? Di solito questi computer hanno cpu e gpu tanto potenti ma poi la batteria non dura più di 2 ore o comunque dura tanto il primo anno e poi devi cambiarla…

      • JackPulde

        Purtroppo non so dirti di preciso, sicuramente dura meno di altri computer con processore serie U (progettati per risparmiare batteria).

        Dipende (ma questo penso lo sai già) da cosa fai nel lasco di tempo che non sei attaccato a corrente (se ti metti a giocare durerà ben poco).

        La nota positiva è il programma che da in dotazione su Windows (non so se c’è per Linux) chiamato “Energy Manager”… Dove puoi settare in 4 stati la batteria. Ad esempio puoi abbassare le prestazioni per risparmiare, come invece sparare le prestazioni al massimo quando sei attacco via cavo di alimentazione.

        Viste le grandi dimensioni del notebook e la cpu e gpu che non consumano come un tablet… Non è un portatile da portarsi dietro ogni giorno (secondo me).

        • Su Linux si può usare TLP. Non sarà identico al manager che trovi su Windows ma fa un bel lavoro.

          • luna

            dici che e meglio del laptop mode?io ho ancora le impostazioni di defaul di xubuntu 14.04 e fin ora autonoia sul samsung serie 7 intel integrata e uguale a windows,devo provare tlp?

          • Non uso Windows, non saprei cosa usare come termine di paragone. 🙂 Io ho un Samsung Serie 5, e sicuramente per la temperatura ha aiutato parecchio. Riguardo alla durata della batteria, diciamo che migliora senz’altro rispetto a Ubuntu “liscia”.

          • JackPulde

            Grazie mille per l’informazione 😀 … Sicuramente lo proverò!

  • Sono messi male a quel prezzo…

  • Qualche volta non capisco… sembra che i computer costino di più con Linux che con gli altri OS…

    • Andrea

      E’ normale, in quanto le aziende che propongono questo tipo di prodotti solitamente hanno reparti di vendita più piccoli rispetto ai colossi che vendono macchine con windows e quindi ne derivano costi interni maggiori. Gestire grandi volumi di vendite ha costi proporzionalmente inferiori a gestire piccoli volumi di vendite. E’ un pò il discorso grande distribuzione e piccolo artigiano che ritroviamo in qualsiasi settore.

      • Questa realtà è vera… sinceramente non ci avevo mai pensato…uuummm

      • biosniper

        hai ragione, ma allora questo annulla quasi la convenienza di non pagare la licenza win, e’ come dire non paghi piu’ quella tassa , ma ne paghi una diversa con un nome diverso, e’ la legge non solo del mercato ma anche della politica che ci rifila pagamenti sotto nomi diversi… tanto quel che conta alla fine e’ che usciamo i soldi che siano per pinco o panco poco importa…
        che tristezza per noi cittadini consumatori sempre e solo gabbati…!

        • Andrea

          più che politica queste sono leggi del mercato, alla fine dei conti chi vende pc sa che il 90% lo compra senza sapere quale possa essere il costo intrinseco della licenza windows, e quindi se ignoranti della cosa, viene scontato vendere anche i pc con linux allo stesso prezzo, tanto quello compri: un pc – tu che lo sai fai il ragionamento e quindi eviti di comprare dove viene usata questa prassi.

      • EnricoD

        secondo me è perché sono piccole aziende rispetto ad altre, anche un PC con win costerebbe tanto
        queste so aziende piccole che hanno volumi di vendite insignificanti rispetto ad altre come Asus etc etc, per questo pare che te stanno a vende l’oro
        io ho un Asus con supporto ubuntu e aveva ubuntu preinstallato, la versione windows oltre ad avere 1gb di RAM in meno costava di più, perché a parità di prezzo di base, cioè PC senza os, dovrebbe essere così dato che con win paghi anche la licenza…
        queste sono aziende che ogni PC che vendono te lo sparano a prezzi alti comunque , linux o win che sia

        • Andrea

          certo, sono piccole o medie realtà che comunque hanno maggiori costi in generale e sicuramente ne hanno ancora di più a vendere macchine con linux che ha sicuramente pochi “estimatori” rispetto a windows. se io dall’oggi al domani, mi mettessi a vendere pc con windows forse ne venderei 5 in un anno ma se mi mettessi a vendere pc con linux forse 1….e questo mi porterebbe per l’anno successivo ad aumentare i prezzi di quelli con linux per portarmi a casa lo stipendio mentre nel caso con windows potrei optare per prezzi più allettanti…da qui l’annullamento del risparmio della licenza

        • mag1

          Spero tu possa aiutarmi: dove si trovano in vendita pc come il tuo con ubuntu preinstallato, con tastiera italiana ovviamente?
          Ho letto in una risposta che ci sono invendita in grandi catene pc pienamente compatibili ma come li riconosco? Dopo aver usato per un paio di anni un vecchio Acer del 2010, dismesso da mio figlio,sul quale avevo installato Ubuntu questo si è rotto e volevo affiancarne uno nuovo all’ Asus Asus F552 C con Windows

          • EnricoD

            sinceramente non so aiutarti perché non sono per niente aggiornato in materia di pc dato che non mi informo da una vita e mi accontento per ora di quello che ho, questo con ubuntu è un netbook asus 1011px e l’ho trovato cosi per caso mentre vagavo dentro un mediaworld a roma:)… quindi non saprei, sicuramente gli altri utenti di questo forum sono molto più informati di me e spero che ti rispondano
            comunque dovrebbe esserci un bollino

            http : // s2 . postimg . org/by1s0ysop/IMG_20150409_162103 . png

            (togli gli spazi per vedere l’immagine)

          • Fabio

            Ho il tuo stesso netbook. Era l’ultimo da Carrefour, quello in esposizione, lo pagai 160-170 euro. Il commesso si premurò di consigliarmi di rasare via Ubuntu e metterci su un Windows scaricandolo da internet. E così feci… ovviamente al posto di Windows misi Debian stable KDE. Va che è uno spettacolo!!! 🙂

          • EnricoD

            io oramai ce l’ho dal 2011 e pian piano sta esaurendo la sua vita…
            lo schermo ha un alone nero sull’angolo in alto a destra, in generale il sistema è meno reattivo (anche con una arch o debian appena installate) e penso che sia dovuto all’hd che sta cedendo il passo agli anni e alle innumerevoli volte che ho installato distro, ha una bella crepa sulla scocca dopo un volo dalle scale che gli feci fare … ma rimane il migliore per me, infatti lo porto sempre con me e lo preferisco al notebook che tanto non sfrutto, e spero che duri ancora per molto ,mi mancherebbe perché con distro gnu-linux è veramente ottimo e si usa senza problemi…
            anche a me quello del mediaworld mi disse di piallare ubuntu e mettere win… col caxxo, figuriamoci se mi fido del parere di certi tipacci… la prima cosa che feci è mettere lubuntu, poi passai a debian lxde, ora sono su arch xfce dalla scorsa estate e va ancora molto bene! ci faccio anche presentazioni di seminari con libreoffice! il top, io lo amo

          • Brau

            È quel famoso netbook? Ma non era morto? O_O E che è, il computer di Highlander?

          • EnricoD

            si, poi lo feci aggiustare, ma lo schermo in parte è danneggiato

          • Brau

            “Il commesso si premurò di consigliarmi di rasare via Ubuntu e metterci su un Windows scaricandolo da internet”
            I tecnici dei centri commerciali non si smentiscono mai, una pigna secca saprebbe essere più tecnico di loro -_-

          • Andrea

            se giri su amazon dovresti sicuramente trovare qualcosa o asus o altro con ubuntu oppure visita linuxsi e vedi se trovi qualcosa in zona tua

      • Sim One

        Secondo me il fatto di mettere un OS che costa zero da modo di alzare un po’ i margini… fortunatamente non tutti fanno così. Spero.

  • giubani

    i monitor 1366 x 768 non dovrebbero più esistere…

  • Александр Митяев

    22

  • H0w The West Was W0n

    Direi che è rimasto tutto come era 10 anni fa, finché i notebook senza windows preinstallato avranno questi prezzi, non saranno interessanti.
    Solo chi non ha nessun problema di budget li prende in considerazione.

    • si infatti, se io non ho problemi di budget, ma ho talmente tanti soldi che non so come spenderli, non mi cambia nulla pagare un notebook 100 o 200 euro in più (a parità di hardware) perchè ha preinstallato una distro linux piuttosto che windows (anche se teoriamente dovrebbe costare meno visto che non paghi la licenza, ma capisco che essendo più di nicchia, magari aumentano il prezzo).
      ma visto che non ho soldi che mi escono da ogni buco, allora, non posso assolutamente permettermi di pagare un notebook più del suo valore, solo perchè ha linux preinstallato.
      dovrebbe costare quei 50-100 euro in meno visto che non paghi la licenza di windows, e allora a parità di hardware sceglierei senza dubbio questo con linux preinstallato, così risparmio soldi, so che il supporto hardware è completo per ogni componente, e in più dimostro (per quanto possa significare qualcosa) che non mi interessa windows.

      • Capisco il punto di vista, ma ricordiamoci che System76 non ha la produzione dei big come Asus o Dell. Per questo non possono essere competitivi coi prezzi.

        • sisi questo lo capisco, però io persnalmente non potrei mai permettermi di pagare un notebook più del suo valore solo per una questione di filosofia.
          costasse uguale o di meno, prenderei di certo un notebook con linux piuttosto che con windows, ma se costa così tanto di più no

          • Non mi pare di aver mai detto che devi comprare un notebook “per una questione di filosofia”, semplicemente precisavo il motivo per cui succede questa cosa. Non è che System76 voglia fare il mega-lucro come dicono alcuni.

          • sisi certo, questo è chiaro, infatti nel primo commento avevo anche detto che capisco il prezzo alto essendo un porodotto di nicchia, asus o altri si sarebbero potuti permettere prezzi inferiori

      • ekkekkk

        una licenza windows OEM non costa più di 30 euro

        • non dipende dal prezzo del notebook??
          io sapevo che più il prezzo del notebook è alto, più la licenza oem è costosa

No more articles