Abbiamo testato il nuovo OnePC CUBE, personal computer compatto rilasciato con Ubuntu Linux preinstallato.

OnePC CUBE
Da anni ormai lffl collabora con OnePC, azienda italiana dedicata alla commercializzazione di personal computer con preinstallato Linux o Microsoft Windows. Proprio in questi giorni abbiamo avuto modo di testare la nuova gamma denominata Consumer Series Cube, soluzione creata per soddisfare le varie attività quotidiane come la navigazione web, riproduzione file multimediali, gaming ecc. La versione OnePC CUBE da noi testata si basa su un processore Intel Core i3-4160 dual core da 3.6 GHz con una scheda grafica integrata Intel HD Graphics 4400 in grado di offrire anche un’ottimo supporto per i più diffusi game disponibili in Steam per Linux.

Grazie all’SSD da 240 GB (unita ad un hard disk da 1 TB), OnePC CUBE ci consente di avere già il nostro sistema operativo avviato in pochi secondi e applicazioni molto veloci e reattive (l’avvio è quasi immediato), da notare anche la scheda di rete WiFi 300 Mbps e le 6 porte USB 3.0 (più 2 USB 2.0), la possibilità di includere fino a 16 GB di memoria RAM e una scheda grafica dedicata.

Ecco le caratteristiche di OnePC Cube da noi testato:

processore: Intel i3 4160 dual core da 3.6 GHz
scheda grafica: integrata Intel HD Graphics 4400
ram: 4 Gb che possiamo espandere fino a 16 GB
storage: SSD da 240 GB e hard disk da 1 TB
porte anteriori: 2 USB 3.0 e jack audio e microfono
porte posteriori: 4 USB 3.0, 2 USB 2.0, 1 RJ-45 Ethernet, 1 HDMI, 1 x VGA(D-Sub), 1 DVI-I e PS/2
connettività: Gigabit Ethernet 10/100/1000Mbps e Wifi 802.11 b/g/n
sistema operativo: Ubuntu o (opzionale) Windows 8.1
garanzia: 3 anni

Ecco alcune immagini di OnePC CUBE:

OnePC CUBE - Lato

OnePC CUBE - Pulsanti Accensione

OnePC CUBE - Porte

OnePC CUBE - Box

Abbiamo testato OnePC CUBE con Ubuntu 14.10 Utopic 64 Bit, Fedora 21 e Manjaro Linux (versione con XFCE di default). In tutte e tre le distribuzione l’hardware è completamente supportato post-installazione, da notare come la SSD e le ottime performance della cpu Intel i3 forniscono un sistema molto veloce e reattivo. In questa pagina html troverete il report dettagliato del test di OnePC CUBE con Ubuntu 14.10 Utopic, nel quale noteremo come l’hardware sia completamente compatibile con gli standard richiesti da Canonical (alcuni errori sono dovuti alla mancanza di un card reader).

Concludendo OnePC CUBE è un sistema compatto ottimo sia per l’uso domestico e professionale, da notare  l’ottimo supporto per Linux, materiali di qualità uniti ai 3 anni di garanzia.

Per maggiori informazioni consiglio di consultare la pagina dedicata dal portale OnePC

  • Andrea

    La scheda integrata è una HD 4600 e non una 4400

  • kernele

    mi piace. ottima configurazione per linux.
    come è messo a rumorosità?

  • Alessandro

    già acquistato ma senza ssd, è molto silenzioso perchè ha prese d’aria su ogni lato, la ventola difficilmente gira al massimo

    • Andrea

      se dovessi comprare un pc fisso questo sarebbe sicuramente ok!! considerando il TB di disco a 7200 rpm farei il cambio ssd a favore di 4 gb ram in più

  • Idntfllow

    E’ il miglior format come compromesso fra riduzione ingombri e capacità di montare hardware di formato standard, potendo montare Micro ATX, puoi montare le migliori schede madri rapporto costo/prestazioni. Peccato però per la mancanza di un vano 5″1/4 (all’occasione trasformabile come 3″1/2 interno/esterno), mi pare abbia solo 2 vani interni da 3″1/2, che è proprio preciso preciso per farci un Server o NAS (a stento ma farcelo…)

  • DigiDavidex

    Ma che bel subwoofer 😀

  • mscanfe

    bravo Roberto,
    finalmente la recensione di un pc desktop
    grazie

  • mscanfe

    mi associo alla domanda di Kernele:
    come è la rumorosità?
    è fondamentale che sia proprio silenzioso che manco si sente

  • Nicola

    Interessante…

  • mscanfe

    Per chi fosse interessato a questo PC:
    l’ho acquistato perché era proprio la configurazione adatta alle mie esigenze di lavoro: videoscrittura, posta elettronica, internet, e un po’, ma poco, di comunicazione di rete cogli altri pc, con openssh.
    Il pc va benone, è arrivato (ben imballato, con corriere) con Ubuntu 14.04 installato per i test di prova
    si accende con una velocità sorprendente: pochi secondi per passare da spento ad usabile (il mio monta un SSD al posto dell’HD)
    è molto silenzioso (anche perché come ho detto ho chiesto la sostituzione del HD con un SSD, quindi non ho nemmeno il ronzio dei dischi), tanto che per capire se è acceso bisogna guardare se c’è un piccolo led blu sul frontale.
    Monta una sola ventola, sul dissipatore, silenziosa
    I grandi oblò ai lati sono solo aperture, senza ventole; quindi gli va lasciato spazio su entrambi i lati
    Altre prese d’aria si trovano sopra e sotto
    L’aria, tiepida, esce dal retro, in basso
    Nota importante per chi volesse acquistarlo:
    i driver della scheda di rete non sono open, sono i Broadcom
    Questo ha, come conseguenza pratica, che se vorrete installarvi qualche distro dovrete collegarlo ad internet via cavo, perché la scheda wireless non viene riconosciuta.
    Una volta installato il SO è bastato avviare il Gestore dei Drivers e ha trovato da solo i drivers Broadcom che hanno subito fatto funzionare anche la scheda wireless.
    Sono soddisfatto dell’acquisto (anche perché provenendo da un desktop del 2008 con Intel Atom single core a 1,6 Ghz e 2 GB di ram, capirete che adesso mi pare di stare seduto su un razzo spaziale)
    Se posso essere utile a qualcuno per informazioni sono a disposizione

No more articles