Gli sviluppatori LibreOffice hanno presentato alcune novità che troveremo nelle future versioni della suite per l’ufficio open source.

LibreOffice
A poche settimane dal rilascio della versione stabile di LibreOffice 4.4, gli sviluppatori della The Document Foundation stanno già lavorando alle future versione della suite per l’ufficio open source. Gli sviluppatori LibreOffice hanno iniziato a lavorare nel porting dell’interfaccia grafica in GTK+3, migrazione che poterà notevoli migliorie e soprattutto una migliore integrazione nei “moderni” ambienti desktop come Gnome Shell, Unity, Cinnamon ecc. Il supporto per GTK+3 da parte di LibreOffice è ancora in fase sperimentale, serviranno ancora diversi mesi per rendere il progetto stabile, altra novità riguarda i PDF che potranno includere la firma digitale.

Il team Collabora ha recentemente annunciato che la futura versione 4.5 di LibreOffice consentirà di integrare firme digitali nei PDF, importante funzionalità che renderà la suite per l’ufficio open sempre più completa. Da notare che le firme digitali saranno supportate dai più diffusi reader di PDF (che supportano PDF/A), per noi utenti Linux (e Apple Mac) la funzionalità si basa libreria NSS.

Per maggiori informazioni sulla firma digitale nei PDF in LibreOffice consiglio di consultare il post dedicato dal blog Collabora.

No more articles
Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt