In questa guida vedremo come installare correttamente Prey, software per recuperare il nostro pc perso o rubato.

Prey in Ubuntu
Prey è un software multi-piattaforma che ci consente di recuperare il nostro personal computer o device mobile perso o peggio ancora rubato. Il software risulta invisibile una volta installato, in caso di furto o smarrimento del dispositivo, Prey tenterà di connettersi ad internet segnalandoci eventuale posizione oppure potremo inoltre scattare una foto dalla webcam o bloccare il pc, inviare un messaggio e altre utili funzionalità. Prey è disponibile nei repository ufficiali di Debian, Ubuntu e derivate, purtroppo però è una versione datata ormai non più supportata dal servizio. Per poterlo utilizzare correttamente possiamo installare i pacchetti deb forniti dagli sviluppatori del progetto, i quali però danno problemi durante l’installazione è quindi consigliabile l’installazione attraverso NPM / Node.js.

Per installare Prey in Debian, Ubuntu e derivate attraverso NPM / Node.js per prima costa installiamo curl e git, dipendenze indispensabili per la corretta installazione, per farlo basta digitare:

sudo apt-get install curl git

A questo punto installiamo NPM / Node.js digitando:

curl -sL https://deb.nodesource.com/setup | sudo bash -
sudo apt-get install nodejs

Ora possiamo installare Prey, per farlo digitiamo da terminale:

sudo npm install -g prey

al termine avremo Prey, il quale però risulta ancora da configurare per farlo basta digitare:

sudo prey config hooks post_install
sudo prey config gui

dopo alcuni secondi si aprirà un wizard di configurazione di Prey con il quale potremo creare o inserire un account.

Prey Configurator

Una volta installato e configurato Prey possiamo accederne da remoto collegandoci al portale https://panel.preyproject.com e inseriamo le credenziali del nostro account.
Dal pannello di controllo di Prey potremo accedere al pc o device mobile correlato, verificare la posizione ecc.

Home Prey

  • Ilgard

    Già il nome lascia ben sperare…

  • XfceEvangelist

    Andrà a finire che se vuoi sapere dove è locato il tuo pc rubato o vedere la foto del cojone dovrai pagare.
    Io come nuovo business invece metterei in vendita dei moduli altamente esplosivi installabili dentro ai notebooks, tablets % co. Il bios all’avvio chiede una password, se la si sbaglia…. boommmmm a sorpresa

    • BlueRazor

      Lo usavo qualche anno fa sullo smarphone. La versione a pagamento se non ricordo male aggiunge solo la possibilità di registrare più di 3 dispositivi e avere il tracking in tempo reale invece che aggiornato ogni 10 minuti. Non so adesso come sia ma allora funzionava.

    • M

      Beh eccezione fatta per tutta la suite dei prodotti Apple che sono già altamente esplosivi appena comprati per inconscia natura.

  • Carlo

    Un programma simile per windows fatto bene (ormai ragiono così) come si chiama? L’idea del programma effettivamente è molto utile

    • M

      È multipiattaforma. Altri simili sono a pagamento.

    • Guest

      edit post errato

  • Fabio

    Su Debian Wheezy, dopo aver dato il

    sudo prey config hooks post_installinizia a lavorare e si interrompe con questo messaggio di errore:

    Setting permissions on /etc/prey
    chowning /etc/prey to uid 999 and gid 999
    Setting permissions on /var/log/prey.log
    chowning /var/log/prey.log to uid 999 and gid 999
    Running “config activate” as prey

    Error running command: spawn EACCES

    — This is probably because the new `prey` user does not have
    — read and exec access to the full path: /usr/lib/node_modules/prey/bin
    Error! Command failed:

    Come sarebbe a dire che l’utente “prey” non ha i permessi giusti? A che gruppo lo devo aggiungere?

    Grazie

No more articles