Chrome OS snobba X11 e punta su Freon

58
69
L’ultimo aggiornamento di Google Chrome OS ha introdotto il nuovo server grafico Freon, abbandonando X11.

Chrome OS
Chrome OS è un sistema operativo (basato su Kernel Linux) che sta pian piano riscuotendo un notevole successo grazie anche alle tante nuove features che approdano in ogni update. Gli ultimi aggiornamenti di Chrome OS hanno introdotto importanti novità come ad esempio il supporto per le applicazioni native per Android, migliorie per il file manager e ottimizzazioni varie a partire dal nuovo server grafico Freon. Gli sviluppatori Google hanno deciso di puntare su Freon, nuovo server grafico che fornirà maggiori performance e reattività grazie ad un maggior supporto per OpenGL ES e la possibilità di interagire direttamente con il Kernel Linux grazie alle API DRM/KMS.

Google ha deciso quindi non solo di snobbare X11 ma anche di non puntare su nuovi server grafici come ad esempio Wayland (che troveremo presto di default nelle principali distribuzioni Linux) oppure MIR (di default nelle future versioni di Ubuntu).
Chrome OS per ora continuerà a supportare X11 anche se in futuro il supporto verrà molto probabilmente abbandonato.

Ricordo che possiamo testare lo sviluppo di Chrome OS grazie alla versione open source denominata Chromium OS che possiamo scaricare consultando questo nostro articolo.