I developer del progetto BlackArch hanno rilasciato la nuova ISO 2015.03.29 che include oltre 1200 tool aggiornati.

BlackArch Linux
BlackArch è una distribuzione che punta a coniugare le qualità di Arch Linux con i tanti tool sviluppati ed inclusi in Backtrack, Kali Linux ecc. L’idea del progetto BlackArch è quella di consentire agli utenti un completo sistema operativo specifico con numerosi tool e software creati per testare server, siti web, reti locali, connessioni internet ecc.
Da notare che BlackArch Linux è disponibile sia come live dvd (in maniera tale da poter utilizzare il sistema operativo da qualsiasi pc senza effettuare nessuna installazione, modifica delle partizioni ecc) oppure includendo i vari tool in Arch Linux e derivate grazie ai repository di terze parti dedicati. Proprio in questi giorni gli sviluppatori del progetto BlackArch Linux hanno rilasciato la nuova ISO 2015.03.29, che oltre a vari aggiornamenti aumenta il numero di tool disponibili (che superano i 1200).

Altra importante novità inclusa in BlackArch Linux 2015.03.29 riguarda l’installer che aggiunge nuove opzioni (compreso la possibilità di installare VirtualBox Guest Utils) e risolve alcuni problemi legati soprattutto alla gestione delle partizioni, installazione sistema base ecc. Da notare anche il menu finalmente aggiornato e supportato dal window manager FluxBox (di default) Awesome e OpenBox, in questa pagina troverete in dettaglio le note di rilascio di BlackArch Linux 2015.03.29.

BlackArch Linux - Firefox

BlackArch Linux 2015.03.29 richiede di inserire all’avvio le seguenti credenziali:

user: root
password: blackarch

Per installare BlackArch Linux una volta avviata la distribuzione da live basta avviare il terminale e digitare:

sudo blackarch-install

Per gli utenti che utilizzano Arch Linux e derivate è possibile includere i repo di terze parti di BlackArch digitando:

sudo pacman -S curl
curl -s http://blackarch.org/strap.sh | sudo sh 

una volta installati i repo e key d’autenticazione potremo installare i vari tool dedicati (per maggiori informazioni).

Home BlackArch Linux

  • ale

    Ok ma anche android 4 gira più o meno ovunque,anche su device vecchi,però il problema è che non tutti hanno voglia e tempo di star li a documentarsi per sapere come installare una rom,molti installano solo gli aggiornamenti ufficiali,e ovviamente i produttori non rilasciano update di android 5 perchè vogliono farti comprare un altro telefono ovviamente per avere le funzionalità dell’ ultimo os

  • Ho un i9003 . Terminale vecchio di 2 anni a cui samsung ha dato soltanto la 2.3.6 e anche a me sembra pero’ difficile che samsung rilascera’ per terminali vecchi il mio un 5.0. Speriamo negli sviluppatori indipendenti (ora, grazie a loro ci gira la 4.2.2 in maniera quasi perfetta).

  • Jack O’Malley

    “Tutte queste migliorie dovrebbe portare Android 5.0 a “girare”
    ottimamente anche su smartphone e tablet datati e dispositivi entry
    level.”
    Beh.. diciamo solo sui secondi, visto che i produttori manco si sognano di aggiornare “smartphone e tablet datati”.

  • Brau

    Ho un Samsung Galxy Next Turbo uscito (non comprato, “uscito” in senso di “rilasciato sul mercato”) ad Aprile del 2012, con su Android 2.3.7, recante come RAM la bellezza di 278 Mb e come memoria interna 160 Mb, e non c’è speranza che venga rilasciata almeno una Cyanogenmod, visto che sia la Samsung sia la Broadcom (quella che ha prodotto il processore) non ha la benché minima intenzione di rilasciare alcun driver per i componenti della scheda madre…
    Ora, sentendo una notizia del genere, visto che la maggior parte dei terminali Android esistenti monta la suddetta versione, e che sono bene o male simili se non meno potenti del mio, o la Google ci sta trollando bellamente per fare vendere, o non ha la benché minima idea dei terminali che la gente possiede attualmente…

    • Brau

      E.C.: Android 2.3.7 -> Android 2.6.37
      Galxy -> Galaxy

      • Linuxiano85

        Ma pensa a dare una risposta intelligente invece di fare l’imbecille a correggere gli errori di ortografia degli altri, stiamo ancora a queste bimbiminkiate? Qui si cercano risposte e notizie e non correzioni.

        • Kyuzo

          Ma sì, analfabeti e fieri di esserlo! Tanto che vuoi che sia?
          Come fai a comprendere una notizia se non è scritta in maniera corretta? Come si fa a dare una risposta se la domanda è scritta in maniera incomprensibile?

          Se l’ignoranza non ti infastidisce buon per te, ma almeno abbi la decenza di non difenderla!

        • TopoRuggente

          Ma ti sei accorto che si è corretto da solo?

        • Brau

          “Degli altri”? Ma se mi son corretto da solo! Mo’ è un reato tornare sui propri passi? E per fortuna che mi sono corretto appunto per evitare che qualcuno mi dicesse (maiuscolo voluto) “UUUUH, HAI SCRITTO LA VERSIONE DI ANDROID SBAGLIATA E SI SCRIVE GALAXY, GNIURANDO, RITORNA AL CEPU!!11!1111UNDICI”, ma a quanto pare la razza umana è sempre pronta a stupirmi…

    • EnricoD

      http://www.androidiani.com/forum/modding-samsung-galaxy-next/

      non è vero che non ci stanno CM per next turbo, chi te l’ha dette sta stupidaggine…. è pieno di ROM per il next turbo, comprese Cyanogenmod unofficial, AOKP e PA basate su JB 4.2.2

      certo, non è la CM ufficiale, è un porting, ma la base è quella

      http://www.androidiani.com/forum/modding-samsung-galaxy-next/241014-rom-jb-4-2-2-unofficial-cyanogenmod-10-1-08-06-2013-a.html

      c’è una versione stable del 08/06

      e ti consiglio di farci un giro ogni tanto, metti che qualche dev fa un porting della CM basata su 5.0!

      Io ti consiglio Oxigen Rom by astrone basata su CM 7.2, la monto da molto tempo, il cellulare è reattivo, velocissimo e fluido nei menu, e i consumi di batteria sono eccellenti

      • Brau

        1. Quel forum di Androidiani (che non è quello che mi hai linkato, il link è più in basso) lo spulcio OGNI GIORNO per vedere che cosa c’è di nuovo, ma più ci navigo più vedo solo rom stock personalizzate, un po’ come prendere Debian e fare le varie derivate, in questo sono capaci tutti;

        2. di Cyanogenmod per il Next Turbo esiste solo un port dal Galaxy Y (condividono bene o male gli stessi componenti interni), ma è piena di bug e non c’è modo di farla funzionare come si deve;

        3. TUTTE le rom che mi hai nominato sono solo per il Next (GT-S5570), che NON È IL NEXT TURBO (GT-S5570i), visto che montano CPU e GPU diverse tra loro, installarle sul Next Turbo equivale a brickare definitivamente il telefono;

        4. L’unico fatto che non esistano rom diverse dalla Stock per il Galaxy Next Turbo è il fatto che i produttori del dispositivo (Samsung + Broadcom] non hanno intenzione di rilasciare alcun driver per il processore, ed inviare centinaia di mail per farli rilasciare non ha dato il benché minimo effetto (diversamente dal Galaxy Y, per il quale sono stati rilasciati i driver open del processore e della GPU);

        5. La stessa storia del Next Turbo si può applicare a quasi tutti i terminali di fascia medio-bassa, anche recentissimi (vedi il Galaxy S3 Mini o il Galaxy Ch@t), che per i produttori non conviene aggiornare in qualche modo dato la natura pezzente dei suddetti dispositivi, un po’ come se il produttore ti dicesse “ciao pezzente, se vuoi uno smartphone comprati questo, non vedi che puoi farci tutte le cose che hai sempre sognato di fare con uno smartphone? Però non venirmi a chiedere di poterlo far durare più del dovuto, lo hai pagato niente, e pretendi che ti duri più di un anno? MUHAHAHAHAHAHAHAHAHA, quella è una feature che riserviamo SOLO a quelli che hanno comprato i nostri dispositivi da 500€ e più, gli unici a cui vale la pena di dare un minimo di considerazione, mentre ai luridi pezzenti come te non diamo neanche l’aria da respirare, visto quanto ci fai schifo, cerca di morire e basta, che i pezzenti come te sono il cancro di questo pianeta”…
        Non si nota che sono leggerissimamente astiogeno? XD

        P.S.: il forum giusto è questo: www . androidiani . com/forum/modding-samsung-galaxy-next-turbo/

        • EnricoD

          Allora continua a controllare, metti che esce android 6.0 poi te lo perdi se no. dopo questo lungo discorso, che non ho voglia di leggere, sicuramente qualcuno in casa Google o un dev XDA leggendolo si metterà una mano sul cuore.
          Guarda, non è una questione di 500euro o meno, io ho un Nexus pagato 249, in offerta e riceve ogni update di Android.
          Ho anche un Next, ma di certo non lo acquistai per performance o cose simili, siccome è un cellulare che già è tanto se ti permette di navigare in internet, quindi nemmeno mi aspetto alcun update, comprendendo benissimo che è uno spreco di tempo anche solo pensare di svilupparlo. Il fatto è che questi dispositivi sono usciti con GB e tali rimarrano, non sono nemmeno passati per ICS, di certo non arriveranno mai a JB. Secondo me Google cerca solo di razionalizzare, cosi come le case produttrici di questi dispositivi. Ogni casa offre modelli di fascia bassa, media e alta, e uno sa benissimo che anche acquistando un telefono di media fascia non è detto che rimanga aggiornato.
          Tu sai che quando acquisterai un cellulare di fascia bassa non puoi aspettare granché se non il minimo, quindi perché pretendere di più, come un update massivo e cosi importante?
          Non avrebbe senso stare a sviluppare driver e cose simili per questi cellulari, sarebbe uno spreco di risorse, dato che ce ne sono una marea.
          Potevi aspettare, come ho fatto Io a Dicembre, mettere da parte i soldi, e comprare un Google Nexus. Basta informarsi il più delle volte invece che stare a propinare le tue lamentele.

          • Brau

            Fossero solo le mie di lamentele, è uno dei cellulari di fascia bassa più venduti al mondo, e all’epoca, per quello che costava, aveva delle buone recensioni, l’inculata a quanto pare arriva sempre troppo tardi… Capisco che tu abbia un lavoro o più possibilità economiche, per cui puoi prendere cellulari di fascia più alta, ma quello è il massimo che mi potevo permettere al momento (e tuttora), ma non è questo l’importante, il fatto è che i produttori rilasciano dispositivi con la consapevolezza che questi non verranno mai e poi mai aggiornati o supportati in alcun modo, e vedere la notizia che Google rilascerà Android 5.0 che supporterà questi dispositivi, e il fatto dei produttori di cui sopra, scusa tanto, ma mi sento preso bellamente per i fondelli dagli uni e dagli altri…

            Già il fatto che non hai voluto leggere quello che ho scritto mi fa capire che tipo di persona sei, ho capito che tu sei di un livello di gran lunga superiore al mio, e chiedo scusa se io, essere umano di classe Z, non ho gli stessi diritti degli umani di classi più danarose, scusa tanto se ho dimenticato che l’unico modo di essere degnato di considerazione è PAGARE PIU’ DEGLI ALTRI, scusa tanto se non posso permettermi di cambiare un dispositivo Android ogni schifosissimo anno come fanno tutti gli altri, non son degno di vivere su questo pianeta, né io, né quelli come me, scusi Vossignoria, questa notte sacrificherò la mia anima a Lei in monito a tutti i pezzentacci che infestano questo puntino azzurro disperso nell’Universo…

          • Anti-Brau

            Questa è la risposta più STUPIDA che io abbia mai sentito, certa gente è proprio senza vergogna… Hai forse 10 anni??? Se non hai un lavoro, trovatene uno e comprati uno smartphone decente se ci tieni, se no comprati un Nokia da 20€ e non rompere le scatole…

          • EnricoD

            guarda io sono un povero studente universitario… non ho grandi disponibilità anche perché non lavoro… partii con 60 euro l’anno scorso a marzo…e aspettai fino a dicembre proprio perché non potevo permettermi un cellulare costoso in quel momento… poi è arrivata un offerta, nexus che costava 369 a 249, avevo 250 euro e lo acquistai anche perché per me è un cellulare leggendario e sapevo bene che avrei acquistato un prodotto sempre aggiornato
            … è questo il mio modo di fare, invece di farmi per forza una cosa perché non so aspettare e voglio per forza lo smartphone, aspetto il momento migliore.
            poi il nexus è del 2011, fu un cellulare top gamma, adesso è di fascia media ma permette di fare ancora tante cose… altrimenti ai tempi, dicembre scorso, il top gamma era l’S3 che costava piu di 600 euro che non potevo permettermi…
            non è come dici tu, io sono come tutti gli altri, non appartengo a nessuna classe danarosa, anzi.. io faccio parte dell anello piu debole di questo paese… il povero studente fuori sede
            quindi finiscila di dare certe risposte sceme e ragiona prima di scrivere

  • Enrico Rossignolo

    Io mi aspetto una bella CyanogenMod per lgp500 🙂

  • Guest

    E’ da un po’ che non la provo (al symantec cyber readness a Roma un paio di anni fa l’avevo installata al posto di kali, ma non era ancora all’altezza), ma mi pare molto cresciuta. Le performance di arch econ tutti i tools annessi mi attirano moltissimo.
    Approfitterò della pausa Pasquale per fare qualche esperimento sulla rete domestica.

  • TopoRuggente

    Ieri ho provato (di corsa) l’installazione su pendrive e non funziona, lo script va in errore negli ultimi due step (tra cui l’installazione di grub!!!)

    Oggi comunque riproverò con più calma, direi che una distribuzione del genere sarebbe interessante offrisse l’installazione su usb persistent.

    • TopoRuggente

      OK dopo aver creato il pendrive non sono rimasto ben impressionato.

      1) Dopo aver scaricato 4Gb di live mi sarei aspettato una installazione rapida (e successivo aggiornamento), non un netinstall
      2) Il display manager non funziona out of the box (non è possibile selezionare gli utenti), inoltre l’elenco dei layout di tastiera non è lo stesso che ci si ritrova con loadkeys (nel mio caso manca br-abnt)
      3) Il touchpad non funziona, bisogna installare il supporto di synaptic manualmente
      4) Installa i WM in gruppo (Openbox, Wmii, I3, Awesome …) bastava uno solo o un menu di scelta.
      5) I tools sono tantissimi, molto dispersivo e il menu in openbox occupa l’intero monitor in risoluzione 1360×768.

      Proverò a reinstallarlo come addon di Arch per vedere se “migliora” l’impressione.

  • TopoRuggente

    Piccola imprecisione, se si avvia la distribuzione live basta lanciare
    blackarch-install

    senza sudo, siete già root !!!

No more articles