Adobe Shockwave Player in Linux

24
224
In questa guida vedremo come installare correttamente il plugin Adobe Shockwave Player in Linux grazie al tool Pipelight.

Adobe Shockwave Player in Firefox su Ubuntu
Sono molti i portali web che stanno pian piano abbandonando Adobe Flash per puntare su HTML5, tecnologia che ci consente di poter accedere ai vari contenuti multimediali senza plugin di terze parti. In caso di siti web che utilizzano ancora Adobe Flash è ancora disponibile il plugin proprietario che possiamo installare direttamente dai repository ufficiali della nostra distribuzione oppure semplicemente utilizzando Google Chrome. Per Linux non è disponibile il plugin per Adobe Shockwave Player che ci consente di riprodurre contenuti web sviluppati con Macromedia Director, per risolvere questo problema possiamo utilizzare il tool Pipelight, ecco come fare.

Pipelight è un tool open source (basato su WineHQ) che ci consente di poter utilizzare plugin di terza parti nativi per Microsoft Windows all’interno dei browser Linux come Firefox, Chromium, Midori ecc. Ad esempio con Pipelight possiamo avere il plugin Microsoft Silverlight, Widevine, Unity3D, plugin per leggere PDF di Adobe Reader e Foxit e molto altri ancora.

Adobe Shockwave Player Plugin in Firefox su Ubuntu

Tra i plugin supportati da Pipelight Adobe Shockwave Player, per installarlo per prima cosa dovremo installare correttamente basta digitare:

Per installare Pipelight in Ubuntu e derivate:

sudo add-apt-repository ppa:pipelight/stable
sudo apt-get update
sudo apt-get install --install-recommends pipelight-multi
sudo pipelight-plugin --update

Per installare Pipelight in Arch Linux:

sudo nano /etc/pacman.conf:

e aggiungiamo:

[pipelight]
Server = http://repos.fds-team.de/stable/arch/$arch

Salviamo il tutto con Ctrl più x e poi s e aggiungiamo le chiavi d’autenticazione e poi installiamo Pipelight digitando:

sudo pacman-key -r E49CC0415DC2D5CA
sudo pacman-key --lsign-key E49CC0415DC2D5CA
sudo pacman -Sy pipelight
sudo pipelight-plugin --update

e confermiamo

Per installare Pipelight in Fedora:

Per prima cosa installiamo i Font di Microsoft digitando:

sudo yum install cabextract
sudo rpm -i http://sourceforge.net/projects/mscorefonts2/files/rpms/msttcore-fonts-installer-2.6-1.noarch.rpm

Aggiungiamo i repository dedicati:

sudo wget http://download.opensuse.org/repositories/home:/DarkPlayer:/Pipelight/Fedora_21/home:DarkPlayer:Pipelight.repo -O /etc/yum.repos.d/pipelight.repo

Per altre versioni basta sostituire Fedora_21 con la release corretta (esempio Fedora_22).

e installiamo Pipelight:

sudo yum install pipelight
sudo pipelight-plugin --update

Una volta installiamo Pipelight possiamo installare e attivare il plugin Adobe Shockwave Player in Linux digitando:

sudo pipelight-plugin --unlock shockwave
sudo pipelight-plugin --enable shockwave
sudo pipelight-plugin --create-mozilla-plugins

ed ecco attivo il plugin Adobe Shockwave Player in Firefox, Chrome, Midori ecc.

Home Adobe Shockwave Player